Condividi

Camomilla al cane: quantità e benefici

Camomilla al cane: quantità e benefici

Vedi schede di Cani

Possiamo dare la camomilla al cane? In questo articolo di AnimalPedia chiariremo se si può dare la camomilla al cane, visto che si tratta di una pianta molto usata e benefica per gli uomini. Di seguito descriveremo le sue proprietà principali, gli utilizzi che può avere per i cani ed il modo migliore per somministrarla. Come sempre ricordiamo l'importanza di consultare sempre un veterinario prima di offrire qualsiasi alimento o sostanza al nostro cane, anche se si tratta di rimedi naturali.

Continuate a leggere e scoprite tutto ciò che dovete sapere sull'utilizzo della camomilla nei cani, sui suoi benefici e sulla sua somministrazione.

Potrebbe interessarti anche: Pulire gli occhi del cane con la camomilla

Benefici della camomilla al cane

La camomilla è una pianta che si caratterizza per le sue proprietà calmanti e antisettiche. Tuttavia i suoi benefici non si esauriscono qui visto che ha anche effetti antiinfiammatori, digestivi, analgesici, carminativi (espulsione del gas dallo stomaco) ed anche cicatrizzanti.

Tutte queste proprietà sono utili e benefiche anche ai cani. Per poterne usufruire, il cane può bere la camomilla oppure gliela si può applicare sulla pelle, come un impacco. Per quel che riguarda le quantità è sempre bene consultare il veterinario per conoscere il modo migliore per somministrare la camomilla al cane in funzione del problema che ha. Va detto che la camomilla si può dare anche ai cuccioli, ovviamente nelle quantità proporzionali alle loro piccole dimensioni.

Quindi, possiamo affermare con sicurezza che sì, la camomilla è una pianta benefica anche per i cani. Ora andremo a vedere quali sono i suoi utilizzi più frequenti e le migliori forme di somministrazione.

Quando dare la camomilla al cane

A seconda delle sue proprietà, potrete dare la camomilla al cane nei seguenti modi:

  • Problemi gastrointestinali: potete dare la camomilla al cane quando ha un po' di diarrea, perché lo aiuterà a mantenersi idratato e a mantenere regolato il suo apparato digerente. Tuttavia se si tratta di animali debilitati oppure cuccioli o anziani, è meglio rivolgersi al veterinario. Se la diarrea non passa bisogna rivolgersi ad uno specialista. Questi stessi principi si applicano ai cani cui si da la camomilla per problemi di vomito. Inoltre in questi casi, bisogna accertarsi che il cane abbia passato la fase acuta del vomito, in modo che possa sorbire la camomilla senza espellerla.
  • Problemi oculari: se notiamo che un occhio del cane o entrambi sono arrossati o umidi, possiamo usare la camomilla per pulirli e disinfettarli. Però attenzione, se il liquido che esce è purulento, oppure ci accorgiamo che l'occhio è più piccolo, e i sintomi non migliorano, sarà il caso di rivolgersi al veterinario per iniziare un trattamento farmacologico. Se avete dei dubbi in merito consultate il nostro articolo 'Pulire gli occhi del cane con la camomilla'
  • Problemi di parassiti: possiamo utilizzare la camomilla anche per le zecche del cane. Se localizzate uno di questi parassiti, potete inumidire la zona con un'infusione di camomilla prima di procedere all'eliminazione. Assicuratevi sempre di espellere la zecca nella sua interezza, testa compresa. Se infatti la testa rimane infilata sottopelle può creare infiammazioni. A continuazione procedete ad applicare sulla zona il prodotto antiparassitario che vi ha consigliato il nostro veterinario. Se volete maggiori informazioni al riguardo eccovi il nostro articolo: 'Rimedi naturali per eliminare le zecche dal cane'
  • Problemi dermatologici: la camomilla ha anche effetti calmanti sulla pelle. In questi casi è bene consultare un veterinario per avere una diagnosi. Un esempio di utilizzo dermatologico della camomilla è quando il cane ha le pulci. Questi parassiti porteranno il cane a grattarsi e ad irritare la zona. La camomilla ha un'azione calmante sulla pelle e darà giovamento al vostro cane.
Camomilla al cane: quantità e benefici - Quando dare la camomilla al cane

Come dare la camomilla al cane

Come abbiamo visto possiamo dare la camomilla al cane sia da bere come un'infuso sia applicata sulla pelle o sugli occhi. Nei casi in cui la camomilla viene assunta per problemi di diarrea o vomito, dovremo prima preparare l'infuso. Nella fattispecie dovrete preparare la camomilla come sempre: far bollire l'acqua, metterla in una tazza di circa 25 cl e poi inserire la bustina di camomilla e lasciarla in infusione qualche minuto. Una volta che il liquido sia divenuto tiepido potremo usarlo sul nostro cane. Nonbisogna aggiungere zucchero.

Per far sorbire la camomilla al cane possiamo metterla semplicemente nella sua ciotola, ma è possibile che il cane la rifiuti. In questi casi dovremo usare una siringa senza ago di circa 5-10 cl di quantità e mettendogliela sempre al lato della bocca, dietro i canini. Procedete con calma, lasciando che beva lentamente senza rischiare che gli vada di traverso. Se anche in questo modo il cane rifiuta la camomilla è meglio non forzarlo.

Nel caso dell'uso topico prepareremo l'infuso come descritto sopra e lo applicheremo sulla pelle con una garza o un batuffolo di cotone. Se pulite entrambi gli occhi va usata una garza diversa per ciascuno per evitare che possibili batteri o infiammazioni passino da un occhio all'altro. Dovrete passare la garza dall'interno dell'occhio verso l'esterno.

Quanta camomilla può ingerire il cane

Come si è detto le dosi di camomilla variano a seconda del caso specifico e del problema che si vuole trattare. Per questo è fondamentale consultare sempre un veterinario prima di procedere, visto che dare al nostro cane qualcosa di inadeguato può essere controproducente e pericoloso per la sua salute.

Camomilla al cane per sverminare

Si è detto che la camomilla può aiutare a eliminare le zecche con più facilità ed alleviare l'irritazione prodotta dalle punture di pulci. Per applicarla dovremo preparare come sempre l'infuso come abbiamo appena precisato, inumidire una garza sterile o del cotone con la camomilla tiepida e passarla sulla zona sofferente con molta delicatezza, soprattutto se stiamo cercando di staccare una zecca.

D'altro canto potete anche fare direttamente un bagno di camomilla al vostro cane, massaggiandogli il corpo e facendo sì che la soluzione venga assorbita ovunque, e che penetri anche nelle orecchie e negli occhi. Successivamente il cane va asciugato bene. È un'ottimo metodo da usare coi cuccioli.

La camomilla in questo caso agisce come un repellente facendo in modo che le pulci, le zecche ed altri parassiti stiano alla larga. Tuttavia questo metodo non sempre funziona, in questo caso dovremo ricorrere al veterinario che ci consiglierà un prodotto parassitario specifico. La camomilla in generale si può usare come prodotto di complemento in tutti i casi di punture, prurito o infiammazione della pelle.

Camomilla al cane: quantità e benefici - Camomilla al cane per sverminare

Camomilla al cane contro la scabbia

Grazie alle sue proprietà calmanti ed antisettiche la camomilla può essere impiegata contro la scabbia. Potrete passare delle garze imbevute di camomilla tiepida sulle piaghe e le parti in cui il cane ha prurito, calmando l'irritazione. Si può ripetere l'operazione tre volte a settimana. Tenete conto che la camomilla non risolverà il problema, va seguito un trattamento specifico per la scabbia, però gli impacchi sono un ottimo metodo per integrare la terapia e velocizzare la guarigione.

Utilizzo della camomilla nella dermatite dei cani

In caso di dermatite si può procedere allo stesso modo che con la scabbia, la camomilla infatti aiuta a ridurre l'irritazione ed il prurito. Come si è detto in precedenza, è un'ottima integrazione alla terapia, ma non può sostituirla. È importante rivolgersi ad un veterinario e poi, fare anche uso di rimedi naturali per la dermatite canina.

Camomilla al cane: quantità e benefici - Camomilla al cane contro la scabbia

Altre erbe per il cane

La camomilla non è l'unica tisana che può giovare al vostro cane, esistono altri infusi naturali con principi attivi benefici per il cane:

  • Tisana di valeriana per cani, perfetta per calmarli e tranquillizzarli se sono nervosi a causa di un forte rumore, un lungo viaggio, ecc. Inoltre è ottima per cani anziani.
  • Infuso di fiori di Bach, serve anch'esso a calmare il sistema nervoso del cane e a placare l'ansia.

Come sempre, è fondamentale avere una diagnosi del veterinario, giacché è difficile trattare un animale se non conosciamo esattamente l'eziologia del problema. Se vediamo il nostro cane nervoso o agitato possiamo dargli della camomilla, ma dovremo rivolgerci al veterinario per sapere cosa ha provocato questo stato alterato. Per dettagli potete leggere l'articolo 'Rimedi per un cane stressato'

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Camomilla al cane: quantità e benefici, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Rimedi casalinghi.

Bibliografia
  • Cebrián, J. Diccionario de las plantas medicinales. (2017). Integral: Barcelona.

Scrivi un commento su Camomilla al cane: quantità e benefici

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Rudy
è per I gatti?
Cecilia Verza (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve, Rudy,

Per i dolori di stomaco nei gatti è possibile utilizzare la camomilla. Va servita a temperatura ambiente e possiamo aiutarlo ad ingerirla usando una piccola siringa. Apriremo la bocca del gatto e introdurremo la camomilla nella parte laterale della bocca ed in piccole quantità, sempre che, il gatto non dia più segni di vomito.

La camomilla possiede importanti proprietà digestive, calmanti e antiinfiammatorie, per questo è particolarmente consigliata per curare disturbi gastrici nei gatti. Tuttavia, a seconda della gravità dei sintomi sarà il caso di seguire un trattamento farmacologico.

Un saluto da AnimalPedia

Camomilla al cane: quantità e benefici
1 di 4
Camomilla al cane: quantità e benefici

Torna su