Condividi

Gatto con calcoli renali: dieta casalinga

 
Di María Besteiros. 28 febbraio 2019
Gatto con calcoli renali: dieta casalinga

Vedi schede di Gatti

Come le persone, anche i gatti possono soffrire di calcoli nelle vie urinarie. In questo articolo di AnimalPedia vedremo che l'alimentazione del gatto con calcoli renali ha un ruolo molto importante, sia per la dissoluzione che per la consolidazione dei calcoli. Per questo la dieta del gatto con calcoli renali è fondamentale per prevenire e curare questa patologia.

Oltre all'alimentazione, è necessario fare in modo che il gatto sia sempre idratato per evitare questo spiacevole problema, quindi, bisogna fare attenzione al suo comportamento e assicurarci che abbia sempre acqua a disposizione.

Tipi di calcoli renali nel gatto

I calcoli renali, detti anche 'sassolini', si formano per il deposito di diverse sostanze all'interno del sistema urinario. Quelli che si formano nei reni devono poter arrivare fino alla vescica per poter essere espulsi. Visto che i calcoli sono di dimensioni variabili, questa variazione determinerà se possiamo espellerli attraverso l'urina o se sono così grandi che potrebbero portare ad una ostruzione parziale o totale in qualche punto del sistema urinario.

Nella loro formazione è molto importante il PH dell'urina, se tende all'acido o all'alcalino. I calcoli si classificano in base alla sostanza che li compone, e da ciò dipende la dieta cui sottoporremo il nostro gatto con calcoli renali. Ne possiamo trovare di due tipi:

  • Calcoli di struvite: sono i più comuni. Sono formati da fosfato di ammonio e di magnesio in urina alcalina. È facile che si producano dopo un'infezione dell'urina, giacché attorno ai batteri possono depositarsi i cristalli. Possono fare la loro comparsa in gatti giovani.
  • Calcoli di ossalato di calcio:si formano con urina acida, in gatti che hanno alta concentrazione di calcio nell'urina.

Calcoli renali nel gatto: sintomi

Un gatto con calcoli renali presenterà i seguenti sintomi:

  • Usa la lettiera molto più del normale
  • Urina fuori dalla sabbiera
  • Miagola per il dolore
  • Si lecca la zona genitale
  • Presenta sangue nelle urine - ematuria

Ognuno di questi sintomi è sufficiente per rivolgersi ad un veterinario e stabilire la diagnosi, il trattamento, e se fosse il caso, la dieta che il gatto con calcoli dovrà seguire.

Gatto con calcoli renali: dieta casalinga - Calcoli renali nel gatto: sintomi

Calcoli renali del gatto: diagnosi

Anche se in alcuni casi, i calcoli renali sono abbastanza grandi da poter essere localizzati con la palpazione della vescica, nella maggior parte dei casi vengono rilevati attraverso radiografie o ecografie. Si possono anche fare analisi dell'urina.

In ogni caso, sia che i calcoli del gatto vengano espulsi insieme all'urina oppure debbano essere rimossi chirurgicamente, bisogna esaminarli per determinarne l'origine e quindi il tipo. In base a questo si deciderà il tipo di trattamento e la dieta che il gatto con calcoli renali dovrà seguire.

Calcoli renali nel gatto: trattamento

Innanzitutto, se il gatto oltre ai calcoli sta soffrendo di una infezione urinaria, il veterinario dovrà curarla con antibiotici. Alcuni tipi di calcolo potranno essere espulsi solo quando si saranno ridotti di dimensione, cosa che avviene seguendo una dieta mirata per un paio di settimane.

In altri casi, il calcolo è troppo grosso per essere espulso e si deve quindi ricorrere alla chirurgia. Questa misura sarà necessaria anche per i calcoli che stanno ostruendo un punto del sistema urinario, e quindi implicano una emergenza.

I calcoli possono essere recidivi, quindi tendere a riformarsi. In alcuni casi si possono rimuovere anche con il sistema della idropropulsione.

Gatto con calcoli renali: dieta casalinga - Calcoli renali nel gatto: trattamento

Calcoli renali gatto: alimentazione

Come si è detto, il tipo di dieta che il gatto con calcoli renali deve seguire dipende dalla natura del calcolo di cui soffre. Potremo trovare in vendita prodotti specifici per l'espulsione del calcolo. Potremo scegliere tra mangime e alimentazione umida in scatola o confezionata. Quest'ultima è la più consigliata poiché aumentando l'idratazione, aumenta anche il flusso di urina che aiuta all'eliminazione del 'sassolino' o 'pietra'.

Oltre alla dieta specifica che ci fornirà il veterinario, è imprescindibile che il gatto aumenti l'assunzione di liquidi. Per farlo possiamo mettergli a disposizione una fonte d'acqua in movimento, che sia fresca e pulita.

Questo sistema non vale per i calcoli di ossalato di calcio che non si possono dissolvere con la dieta.

Se avete problemi a mantenere il vostro gatto ben idratato non perdetevi il nostro articolo 'Quanta acqua dovrebbe bere al giorno il gatto?'.

Calcoli renali gatto: dieta casalinga

Se preferiamo alimentare il nostro gatto con cibo fatto in casa, è importante seguire i seguenti consigli per preparare il suo 'menù'. Ovviamente il gatto dovrà essere stato visitato da un veterinario con cui decideremo la dieta da seguire:

  • Se il gatto soffre di calcoli di struvite, gli alimenti più adatti per dissolvere questi calcoli sono quelli con basse quantità di fosforo, magnesio e proteine. Quindi sarà bene evitare le sardine, il riso integrale, alcuni tipi di formaggio, il coniglio o pesci come il salmone e il tonno.
  • In quanto ai calcoli di ossalato di calcio, non possono ridursi attraverso l'alimentazione, però potremo intraprendere una dieta preventiva in modo che non si formino più. Si consiglia una dieta umida, quindi con alimenti triturati cui aggiungeremo acqua. Bisogna evitare diete povere di fosforo, vitamina B6 e proteine e ricche di vitamina D.
  • Aggiungere acidi grassi polinsaturi alla dieta riduce la formazione di calcoli. Quindi gli alimenti per i calcoli renali nei gatti devono essere ricchi di omega 3 e 6, anche se possiamo aggiungerli alla loro dieta attraverso integratori, sempre sotto la supervisione di un veterinario.

Va sottolineato che in questi casi la dieta è parte della terapia. Per cui, se è troppo complicato offrire una dieta casalinga al gatto con le caratteristiche che necessitano, o ci rivolgiamo ad un veterinario specializzato in nutrizione oppure è meglio attenersi ad una dieta commerciale. Se il gatto rifiuta il cibo possiamo usare un paio di trucchi come intiepidire il cibo o renderlo un po' più liquido.

Gatto con calcoli renali: dieta casalinga - Calcoli renali gatto: dieta casalinga

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Gatto con calcoli renali: dieta casalinga, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Farmaci.

Bibliografia
  • Real, Llibertat. Manejo nutricional de la urolitiasis en gatos. Ateuves 56, págs. 12-16.

Scrivi un commento su Gatto con calcoli renali: dieta casalinga

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Gatto con calcoli renali: dieta casalinga
1 di 4
Gatto con calcoli renali: dieta casalinga

Torna su