Curiosità sul mondo animale

Il cavallo è un ruminante?

 
Nick A. Romero H.
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 31 marzo 2024
Il cavallo è un ruminante?
Cavalli

Vedi schede di Cavalli

Il cavallo, Equus ferus caballus, è un animale di grandi dimensioni la cui anatomia e fisiologia sono oggetto di interesse e studio da secoli. In questo contesto, il processo digestivo del cavallo emerge come argomento di particolare rilevanza, dato il suo ruolo cruciale nella salute e nelle prestazioni di questi animali. La digestione nei cavalli è un fenomeno fisiologico complesso, adattato ad una dieta erbivora costituita principalmente da foraggi fibrosi.

Dalla masticazione all'assorbimento dei nutrienti, il cavallo sfrutta al massimo la sua alimentazione erbivora. Questo processo è influenzato da una varietà di fattori interni ed esterni, che riflettono una sofisticata evoluzione che consente ai cavalli di estrarre nutrienti vitali dalla materia vegetali. Se vuoi sapere se il cavallo è un ruminante o no e come si articola la sua complessa digestione, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia dove te ne parleremo, non perdertelo!

Potrebbe interessarti anche: Evoluzione del cavallo

Sommario

  1. I cavalli sono ruminanti?
  2. Quanti stomaci ha un cavallo?
  3. Perché il cavallo non è un ruminante?
  4. Come digerisce il cavallo?

I cavalli sono ruminanti?

A differenza dei tipici ruminanti, come mucche e pecore, che hanno un sistema digestivo specializzato, i cavalli hanno un'anatomia gastrointestinale unica che li distingue dai ruminanti tradizionali, poiché sono erbivori, ma non ruminano.

I ruminanti sono noti per il loro processo digestivo particolare, che prevede la fermentazione del cibo in una serie di compartimenti nello stomaco, seguita dal rigurgito parziale del cibo per un'ulteriore masticazione. Questo processo consente una scomposizione più completa delle fibre vegetali e un assorbimento più efficiente dei nutrienti. Tuttavia, i cavalli non condividono questa caratteristica distintiva dei ruminanti. Invece di avere più compartimenti gastrici come i ruminanti, i cavalli hanno un unico stomaco. Questo stomaco è diviso in tre sezioni principali e la sua anatomia gastrointestinale è più simile a quella di altri mammiferi monogastrici, come cani ed esseri umani, che a quella dei ruminanti.

Il processo digestivo dei cavalli si concentra sulla scomposizione del cibo nell'intestino tenue, dove vengono assorbiti i nutrienti. A differenza dei ruminanti, i cavalli non rigurgitano il cibo per masticarlo ulteriormente. Si affidano invece alla fermentazione microbica nell’intestino crasso per scomporre le fibre vegetali ed estrarre i nutrienti.

Se vuoi saperne di più sugli animali ruminanti, non perderti quest'altro articolo: "Animali ruminanti - Caratteristiche ed esempi".

Quanti stomaci ha un cavallo?

I cavalli, come abbiamo accennato prima, come gli esseri umani e altri mammiferi monogastrici, hanno un solo stomaco. Tuttavia, il loro sistema digestivo è adattato per un'alimentazione erbivora, che consiste nella scomposizione delle fibre vegetali. Lo stomaco del cavallo è diviso in due sezioni principali:

  • Stomaco ghiandolare: è una parte dello stomaco del cavallo che produce acido cloridrico ed enzimi digestivi che aiutano nella scomposizione delle proteine ​​e di altri componenti alimentari. Questa sezione è simile allo stomaco degli esseri umani e di altri mammiferi ed è dove inizia il processo di digestione del cibo.
  • Stomaco non ghiandolare: noto anche come porzione squamosa, è privo di ghiandole che producono acido ed enzimi digestivi. Ha invece uno strato protettivo di cellule che aiutano a prevenire i danni causati dall’acido gastrico. Questa sezione dello stomaco è considerata la più suscettibile a problemi come le ulcere gastriche.

Dopo essere passato attraverso lo stomaco, il cibo digerito passa nell'intestino tenue, dove avviene la maggior parte dell'assorbimento dei nutrienti. Qui i carboidrati, i grassi e le proteine ​​vengono ulteriormente scomposti in molecole più piccole che possono essere assorbite dalle pareti intestinali e utilizzate dall’organismo per produrre energia e sostanze nutritive.

Oltre allo stomaco e all'intestino tenue, i cavalli hanno anche un intestino crasso ben sviluppato che svolge un ruolo cruciale nel processo digestivo. L'intestino crasso dei cavalli è diviso in cieco, colon e retto. Nell'intestino crasso, la fermentazione microbica scompone le fibre vegetali, producendo acidi grassi volatili che forniscono un'ulteriore fonte di energia.

Il cavallo è un ruminante? - Quanti stomaci ha un cavallo?

Perché il cavallo non è un ruminante?

Il cavallo non è un ruminante a causa delle differenze nell'anatomia e nella fisiologia del suo sistema digestivo rispetto ai tipici ruminanti come mucche e pecore. I ruminanti hanno un sistema digestivo specializzato che consente loro di digerire in modo efficiente la materia vegetale fibrosa attraverso un complesso processo di fermentazione che coinvolge più compartimenti dello stomaco e il rigurgito del cibo per un'ulteriore masticazione. Al contrario, il sistema digestivo del cavallo è monogastrico, il che significa che ha un solo stomaco e non ha la capacità di rigurgitare e rimasticare il cibo.

Le principali differenze anatomiche che distinguono il cavallo dai ruminanti includono:

  • Compartimenti dello stomaco: mentre i ruminanti hanno diversi compartimenti dello stomaco, come rumine, reticolo, omaso e abomaso, il cavallo ha un unico stomaco con due sezioni principali: lo stomaco ghiandolare e lo stomaco non ghiandolare. Questa differenza nella struttura dello stomaco influisce in modo significativo sul processo di digestione e fermentazione del cibo.
  • Processo di fermentazione: i ruminanti hanno una fermentazione previa all'intestino crasso nel rumine, dove i microrganismi scompongono la fibra vegetale prima che passi nell'intestino tenue per l'assorbimento. Nel cavallo, invece, la fermentazione delle fibre vegetali avviene nell'intestino crasso, soprattutto nel cieco e nel colon, dopo che il cibo è passato attraverso lo stomaco e l'intestino tenue.
  • Rigurgito e rimasticazione: i ruminanti hanno la capacità unica di rigurgitare una parte del cibo parzialmente digerito dal rumine per rimasticarlo e facilitare l'ulteriore scomposizione della fibra vegetale, consentendo loro di estrarre più nutrienti da ciò che consumano. D'altra parte, i cavalli non hanno questa capacità di rigurgito e di rimasticazione.
Il cavallo è un ruminante? - Perché il cavallo non è un ruminante?

Come digerisce il cavallo?

Il cavallo digerisce il cibo attraverso un processo digestivo che coinvolge diverse parti del suo sistema gastrointestinale. Pertanto, la digestione è composta dai seguenti passaggi:

  1. Quando un cavallo mangia, prima mastica il cibo con i denti, rompendolo in pezzi più piccoli. Questa masticazione iniziale è importante per aumentare la superficie di contatto del cibo e facilitare la successiva digestione.
  2. Dopo la masticazione, il cibo passa attraverso l'esofago per arrivare allo stomaco. Nello stomaco il cibo si mescola con l'acido gastrico e gli enzimi digestivi prodotti dalle ghiandole gastriche. Questa fase del processo digestivo comporta la scomposizione delle proteine ​​e di altri componenti alimentari.
  3. Dallo stomaco, il cibo parzialmente digerito passa nell'intestino tenue. È qui che avviene la maggior parte dell’assorbimento dei nutrienti. Gli enzimi digestivi secreti dal pancreas e dall'intestino tenue scompongono i carboidrati, i grassi e le proteine ​​in molecole più piccole che possono essere assorbite dalle pareti intestinali e trasferite nel flusso sanguigno per essere utilizzate dall'organismo.
  4. Dopo aver attraversato l'intestino tenue, il cibo non digerito raggiunge l'intestino crasso, che si divide in diverse parti, cioè cieco, colon e retto. Nell'intestino crasso, la fermentazione microbica scompone le fibre vegetali, producendo acidi grassi volatili che possono essere utilizzati dal cavallo come ulteriore fonte di energia.
  5. Infine, gli scarti non digeriti, comprese le parti non digeribili del cibo e i microrganismi morti, passano nel retto e vengono espulsi dal corpo sottoforma di feci.

I cavalli hanno un sistema digestivo adatto ad un'alimentazione ricca di fibre vegetali, come fieno ed erba. La fermentazione microbica nell’intestino crasso è particolarmente importante per scomporre le fibre vegetali ed estrarre nutrienti essenziali da questi alimenti.

Adesso che sai che il cavallo non è un ruminante e com'è fatto il suo apparato digerente, scopri cosa mangia in quest'altro articolo: "Cosa mangiano i cavalli?"

Il cavallo è un ruminante? - Come digerisce il cavallo?

Se desideri leggere altri articoli simili a Il cavallo è un ruminante?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Al Jassim, R. A., & Andrews, F. M. (2009). The bacterial community of the horse gastrointestinal tract and its relation to fermentative acidosis, laminitis, colic, and stomach ulcers. Veterinary Clinics: Equine Practice, 25(2), 199-215.
  • Krunkosky, T. M., Jarrett, C. L., & Moore, J. N. (2017). Gross and microscopic anatomy of the equine gastrointestinal tract. The equine acute abdomen, 1-18.
  • Moore, J. N. (2003). A new look at equine gastrointestinal anatomy.
  • Moore, J. N., Melton, T., Carter, W. C., Wright, A. L., & Smith, M. L. (2001). A new look at equine gastrointestinal anatomy, function, and selected intestinal displacements. In AAEP proceedings (Vol. 47, pp. 53-60).
  • Van den Berg, M. Anatomy of the digestive system.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 di 4
Il cavallo è un ruminante?