menu
Condividi

Quanto pesa un cavallo?

 
Di Giuseppe Antonio Terlizzi. 13 aprile 2021
Quanto pesa un cavallo?

"La curiosità che move il sole e l'altre stelle"... o forse non era proprio così l'ultimo verso del Paradiso della Divina Commedia. Di certo possiamo definire la curiosità come il motore che ci spinge ogni giorno a imparare, raggiungere nuovi obbiettivi e ad avere ambizioni. Essere curiosi significa interrogarsi sui dettagli della vita scoprendo sempre di più del mondo che ci circonda. Il regno animale è forse uno dei principali spunti di curiosità che ci fa porre delle domande: quanto beve un cane, quanto è veloce un leopardo oppure quanto è alta una giraffa? Potete trovare le risposte a queste (e molte altre) domande sul sito di AnimalPedia! In questo articolo punteremo la lente di ingrandimento su un animale veramente affascinante, elegante ed imponente e scopriremo quanto pesa un cavallo!

Potrebbe interessarti anche: Quanto pesa un leone?

La domesticazione del cavallo: cenni storici

Quante volte la natura ci lascia interdetti davanti alla sua magnificenza? Nel vedere la complessità espressa con naturalezza e organizzazione la mente umana processa le informazioni schematizzandole e catalogandole come i pezzi che andranno a comporre un puzzle.

Tra le centinaia di razze animali che popolano il vecchio continente ne ricordiamo uno particolarmente importante in termini di coevoluzione con l'uomo: il cavallo!

Equus caballus è il nome scientifico del comune cavallo domestico allevato in tutto il mondo dall'alba dei tempi. Equus ferus, invece, appartiene allo stesso genere del cavallo domestico ma ha la peculiarità di avere un temperamento nevrile e indipendente: insomma, parliamo del cavallo selvatico. Gli equini hanno una storia antichissima che vanta un ruolo chiave nell'evoluzione bellica, societaria e civile dell'essere umano. Vennero addomesticati per la prima volta intorno al 5000 a.C in Oriente e, dopo tempo e migrazioni, questa abitudine raggiunse l'Europa all'incirca nel 3000 a.C. Vuoi conoscere tutti i tipi di cavalli selvaggi? Non perderti il nostro articolo di AnimalPedia!

Il cavallo è un animale che in natura vive in branco seguendo dettami gerarchici ben precisi che rendono il gruppo forte, produttivo e coeso. Solitamente la leadership equina è prettamente femminile e basata sull'età: comanda la femmina più anziana e in salute. Nel branco possono convivere diversi stalloni la cui unica finalità è quella riproduttivo senza aspirazioni di comando. Questo è il concetto etologico di vita di branco ma, con la domesticazione, queste caratteristiche le possiamo associare soltanto al cavallo selvatico mentre il domestico è molto più solitario nei confronti dei cospecifici ma estremamente empatico nei confronti dell'uomo tanto da essere protagonista di sport, terapie mediche e hobby naturalistici. Questo animale si è evoluto nei secoli al fianco dell'uomo facendo emigrare popoli, combattendo guerre e lavorando terreni. Gli equini, insomma, sono stati acceleratori evoluzionistici dell'uomo: probabilmente se non fossero mai esistiti la nostra società sarebbe arretrata di qualche centinaio di anni!

Quanto pesa un cavallo? - La domesticazione del cavallo: cenni storici

Il cavallo: cenni di anatomia

Il cavallo è un mammifero ungulato erbivoro la cui corporatura vede muscoli, legamenti ed articolazioni progettate per esprimere potenza, agilità e duttilità motoria. Ogni essere vivente guadagna il proprio posto nella piramide alimentare grazie ad armi di difesa o attacco che ne fanno la fortuna o la sfortuna in natura: il cavallo ha la corsa. La sua corporatura è improntata sulla proporzione, l'armonia e la predisposizione alla corsa. La selezione genetica ha ulteriormente affinato questa dote facendo del cavallo un vero e proprio atleta che non ha nulla da invidiare ad altri esseri viventi al mondo che si distinguono per la velocità.

Questi animali sono degli erbivori monogastrici, ma che significa? Solitamente gli erbivori (come bovini, ovini e bufalini) hanno un apparato digerente totalmente diverso composto da 4 stomaci con peculiarità diverse (poligastrici). Lo stomaco del cavallo unisce le funzionalità dei monogastrici (digestione enzimatica) con quelle dei poligastrici (digestione batterica). Dall'assimilazione dell'erba o dei foraggi il cavallo deglutisce l'ingesta che raggiunge lo stomaco che degraderà il tutto attraverso gli acidi gastrici. A questo punto entrerà in gioco il tratto intestinale del cieco che opererà la digestione batterica grazie alla flora batterica commensale capace di digerire la cellulosa ed estrapolare tutti i nutrienti necessari al fabbisogno energetico del soggetto.

Per ulteriori dettagli non perdetevi il nostro articolo sull'anatomia del cavallo!

Quanto pesa un cavallo? - Il cavallo: cenni di anatomia

Quanto pesa un cavallo?

Quanto pesa un cavallo? Un cavallo può pesare dai 250 ai 1000 Kg, ma come mai un range talmente ampio? La grande varietà di peso (e di tante altre caratteristiche) sono dettate dalla generosa variabilità di razza di questa specie. A partire dal famoso pony fino agli enormi cavalli da lavoro il mondo equino trabocca di razze provenienti dalle più disparate zone del mondo. Di seguito sono elencate tre razze che rappresentativamente ricoprono le principali categorie di peso di questo animale: pony, purosangue arabo e TPR.

Pony australiano (250/300 Kg)

Equide originario dell'Oceania ottenuto incrociando Purosangue Inglesi e Arabi con varie razze di pony come il Welsh e lo Shetland. Alto dai 120 ai 140 cm al garrese è adatto alla monta, al traino e all'allevamento in spazi non propriamente estesi. Equilibrato e leale, è molto apprezzato come monta per giovani cavalieri e per il traino del calesse. Robusto, resistente e frugale si candida come la razza di cavallo più piccola in termini di altezza e di peso. La Fédération équestre internationale ha sancito che un equino può essere definito pony solo se non supera i 148 cm di altezza.

Purosangue arabo (450/650 Kg)

Questa è una delle razze più prestigiose, antiche e costose che abbiano mai calcato il pianeta terra con zoccoli affusolati e proporzionali al corpo. L'eleganza e la bellezza di questi esemplari hanno affascinato re, generali e governanti di ogni epoca affermandosi come elemento imprescindibile di status sociale. Cavallo nobile dal busto fine, pelle sottile ed elastica ricoperta da peli corti e lucenti. Gli zoccoli sono piccoli e duri; gli appiombi sono perfetti e il suo temperamento nevrile ma gestibile. Lanciato al galoppo supera i 70 Km/h con un'eleganza di movimento caratteristica, ritmica e poderosa.

TPR (750/1000 Kg)

Il cavallo agricolo italiano da tiro pesante rapido (comunemente conosciuto come TPR) è un mastodontico esemplare equino dalla stazza robusta e dalla forza incontenibile. Razza selezionata a fine '800 nella piana veneta da agricoltori, pastori e alpini alla ricerca di un supporto animale per il lavoro d'alta montagna. Ha una costituzione brachimorfa: presenta una testa piuttosto leggera, quadrata, asciutta e ben attaccata con fronte larga ed occhi grandi e vivaci. Il corpo è composto da un'invidiabile impalcatura muscolare che lo rendono un vero e proprio portento nel traino e gli conferiscono una resistenza incredibile.

Tirando le somme alla specie del cavallo appartengono numerosissime razze che differiscono tra loro per peso, altezza, predisposizioni e temperamento. E tu? Quale cavallo preferisci? Scrivicelo nei commenti e saremo lieti di discuterne con te.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quanto pesa un cavallo?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Quanto pesa un cavallo?
1 di 3
Quanto pesa un cavallo?

Torna su