Condividi

Il kong come terapia per l'ansia da separazione

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 14 febbraio 2017
Il kong come terapia per l'ansia da separazione

Vedi schede di Cani

Molti cani soffrono di ansia da separazione quando i padroni li lasciano soli in casa. In alcuni casi il cane reagisce abbaiando senza sosta, facendo la pipì e distruggendo la casa per colpa dell'ansia che non riescono a gestire.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo del kong come terapia per l'ansia da separazione. per un risultato efficace, tuttavia, ti ricordiamo che è sempre meglio rivolgersi a un etologo o un addestratore cinofilo.

Potrebbe interessarti anche: L'ansia da separazione nei cani

Perché il kong è efficace per superare l'ansia da separazione?

A differenza di altri giochi che si trovano sul mercato, il kong è l'unico che garantisce la sicurezza del cane perché non può essere ingerito e non è nemmeno possibile romperlo (ne esistono di durezze diverse).

L'ansia da separazione è una condizione difficile da superare comune soprattutto fra i cani appena adottati che non riescono ad adattarsi al nuovo stile di vita. Questi cani soffrono quando i padroni escono e reagiscono in maniera sbagliata e sregolata, per esempio rompono mobili, fanno la pipì in giro per casa o piangono.

Con il kong, riescono a rilassarsi e a distrarsi, per questo è uno strumento utile in casi del genere. Scopri come usarlo nel prossimo paragrafo.

Il kong come terapia per l'ansia da separazione - Perché il kong è efficace per superare l'ansia da separazione?

Come usare il kong per combattere l'ansia da seprazione

Innanzitutto, ti consigliamo di leggere l'articolo in cui spieghiamo come funziona il kong. Si tratta di un gioco che può essere riempito con diversi tipi di alimenti, come barrette, pezzi di salsiccia, porzioni di mangime, alternandoli fra loro per stimolare maggiormente il cane.

Inizia a usare il kong come terapia per l'ansia da separazione per 4-7 giorni quando sei in casa, affinché il cane associ il gioco alla tua presenza e a una sensazione di tranquillità. Una volta che il cane ha capito come funziona il kong e lo usi per giocare e divertirsi, potrai iniziare lasciarglielo in vista affinché lo usi in tua assenza. Per far sì che la terapia sia efficace, dovrai continuare a usarlo anche quando sei in casa.

Segui questi consigli e vedrai che il tuo cane inizierà a gestire meglio l'ansia da separazione, fino a scomparire del tutto.

Il kong come terapia per l'ansia da separazione - Come usare il kong per combattere l'ansia da seprazione

Cosa fare se il kong non risolve l'ansia da separazione

L'ansia da separazione è un problema che genera stress nel cane. Per questo motivo, se con l'uso del kong la situazione non migliora, dovrai prendere in considerazione di rivolgerti a un etologo o a un educatore cinofilo.

Così come potresti tuo figlio da uno psicologo se avesse un problema mentale o psicologico, allo stesso modo il tuo cane potrebbe avere bisogno di cure fornite da un esperto. Diminuire lo stress del tuo cane migliorerà la sua vita quotidiana e lo farà sentire felice e tranquillo.

Il kong come terapia per l'ansia da separazione - Cosa fare se il kong non risolve l'ansia da separazione

Se desideri leggere altri articoli simili a Il kong come terapia per l'ansia da separazione, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Il kong come terapia per l'ansia da separazione
1 di 4
Il kong come terapia per l'ansia da separazione

Torna su