Condividi

Insegnare al cane il comando vieni!

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 30 novembre 2017
Insegnare al cane il comando vieni!

Vedi schede di Cani

Uno dei comandi di base fondamentale quando si porta a passeggio il cane è quello per farlo avvicinare a noi. È importante sia per la sua sicurezza che per la sua educazione, per cui vale la pena passare del tempo per insegnargli quest'ordine.

È probabile che usi di già una parola per chiamare il cane, per esempio il suo nome, ma è possibile che non funzioni sempre. Per questo motivo, ti consigliamo di usare una parola diversa per distinguere il comando, come "Vieni!", "Vieni qui!" o "Qui!".

Continua a leggere questo articolo di AnimalPedia per insegnare al cane il comando "vieni" e a rispondere alla tua chiamata; prendi nota dei nostri consigli che ti forniamo di seguito.

Insegnare al cane a venire da te

  • Occorrente: pezzetti di cibo.
  • Luogo: privo di distrazioni.
  • Comando: "Vieni, vieni, vieni,...".

Procedimento

Dovrai stare in piedi di fronte al cane e, tenendo in mano un pezzo di cibo, dovrai dirgli "Vieni, vieni, vieni,..." con voce acuta e poi lasciare il cibo ai tuoi piedi. Vedrai che il cane lo mangerà subito, quindi ripeti il procedimento. Semplice, vero?

Quando vedi che il cane si emoziona e si avvicina ogni volta che dici "Vieni, vieni, vieni,...", vuol dire che è arrivato il momento di generalizzare l'esercizio, ovvero di svolgerlo in altri punti della casa o in posizioni diverse (in piedi, seduto, ecc.).

Il meccanismo è lo stesso di quando gli insegni ad ubbidire al clicker o quando gli insegni il suo nome. In questo modo si crea un'associazione fra le parole e il cibo, quindi nel cane le sensazioni che si creeranno saranno positive e non esiterà ad avvicinarsi quando le sentirà in futuro. La differenza con quando lo chiami per nome sta nel fatto che quando sente "vieni" capisce che deve avvicinarsi fino ad arrivare ai tuoi piedi.

Osservazioni

  • Questo esercizio è semplice e non dovrebbe presentare grandi problemi. Tuttavia, ti consigliamo di rafforzare positivamente il comportamento motivando il cane con premi golosi.
  • Se non vuoi che il cane prenda cibo da terra, daglielo dalla mano, mantenendola però sempre molto vicina a te.
  • Se il tuo cane è un cucciolo, ha problemi alla vista o la terra non permette di vedere bene dove sono i pezzetti di cibo (tappeto, erba alta, ecc.), sarà difficile trovare da mangiare. In questo caso, ti consigliamo di darglielo dal palmo della mano.

Valutazione

Scegli un giorno in cui non hai allenato il cane all'esercizio e, in un luogo privo di distrazioni, ripeti "Vieni, vieni, vieni,..." con lo stesso tono di voce con cui l'hai fatto quando lo hai allenato. Se il cane si avvicina facendo le feste puoi passare al punto successivo.

Insegnare al cane il comando vieni! - Insegnare al cane a venire da te

Insegnare al cane l'ordine preciso

  • Occorrente: pezzetti di cibo.
  • Luogo: senza distrazioni.
  • Comando: "Vieni, vieni, vieni,..." più "Vieni!", "Vieni qui!" o "Qui!".

Procedimento

Fai vedere al cane il cibo. Retrocedi di due o tre passi mentre ripeti "Vieni, vieni, vieni,..." con voce acuta. Il cane deve associare le parole a qualcosa di positivo, quindi puoi anche applaudire, battere le mani sulle gambe, abbassarti o fare qualcos'altro per attirare l'attenzione del cane.

Ripetendo "Vieni, vieni, vieni,...", stai preparando il cane al comando definitivo. Questo comando ti servirà per chiamare il cane durante le sessioni di addestramento, senza usare il comando definitivo "Vieni!", "Vieni qui!" o "Qui!" (quello che preferisci, ma ricorda che una volta scelto non potrai cambiarlo).

Mentre il cane si avvicina a te, usa il clicker e lancia il pezzetto di cibo fra i tuoi piedi. Successivamente, girati o cambia punto per ripetere il procedimento.

Se il cane si avvicina ogni volta che ti vede retrocedere rapidamente mentre ripeti "Vieni, vieni, vieni,...", inizia a usare la parola scelta per il comando. Dilla prima di indietreggiare e solo una volta, senza ripeterla. Se il cane non si avvicina, torna a usare il comando della fase precedente.

Generalizza l'esercizio in almeno tre luoghi diversi privi di distrazioni. In ogni luogo, dovrai allenarlo mentre indietreggi, cammini di fronte o di lato.

Osservazioni

È importante non ripetere la parola scelta per il comando più di una volta. Se il cane non si avvicina dopo che l'hai pronunciata, avvicinagli il cibo al naso e guidalo verso di te. Solo a questo punto potrai dargli il cibo. Se accade molto spesso, è possibile che nel luogo scelto ci siano troppe distrazioni o che il rinforzo sia scarso. Rivedi questi due fattori.

Valutazione

Un giorno in cui non hai allenato il cane al comando "Vieni!", dillo e indietreggia velocemente. Se il cane si avvicina subito e con aria felice vuol dire che ha imparato il comando e puoi passare a insegnargliene un altro. In caso contrario, continua a rafforzare quest'ordine finché non sei certo che l'abbia imparato.

Insegnare al cane il comando vieni! - Insegnare al cane l'ordine preciso

Se desideri leggere altri articoli simili a Insegnare al cane il comando vieni!, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Educazione di base.

Consigli
  • Fallo esercitare in diversi posti, iniziando da luoghi tranquilli per poi passare a posti con maggiori distrazioni.
  • Fallo esercitare e ripeti più volte l'ordine in modo che lo impari.
  • Fagli sempre i complimenti, anche solo una carezza.

Scrivi un commento su Insegnare al cane il comando vieni!

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Marco G.
Grazie per questa spiegazione esaustiva.
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Grazie a te Marco per il tuo commento! Siamo contenti che ti sia piaciuto l'articolo. Un saluto da AnimalPedia.

Insegnare al cane il comando vieni!
1 di 3
Insegnare al cane il comando vieni!

Torna su