Condividi

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 19 marzo 2020
Marsupiali: Caratteristiche e curiosità

I marsupiali sono mammiferi che, a differenza dei mammiferi Placentalia (gli embrioni si sviluppano in una placenta interna), il loro sviluppo avviene nel marsupio (una sorta di tasca esterna dove l'embrione completa la sua formazione). All'interno del marsupio si trovano i capezzoli dove gli embrioni vengono allattati al seno fino a quando non sono completamente formati.

Il maggior numero di specie marsupiali è registrato in Australia, circa 200 specie (tra cui Tasmania e Nuova Zelanda). Ma anche in Sud e Nord America ne esistono all'incirca circa 70. In questo articolo di AnimalPedia vi mostreremo i diversi tipi di marsupiali che vivono in questi continenti.

Potrebbe interessarti anche: Caratteristiche e curiosità sui mammiferi

Marsupiali australiani

Il continente australiano è quello che gode del maggior numero di specie di marsupiali contando con più di 200 specie fatto che rende complicato dettagliarle tutte quante. Ti mostriamo di seguito le più popolari e conosciute.

Il Planigali ingrami misura appena 5,5 cm (la metà di un topo) e pesa circa 4,3 g.

Canguro rosso

In Australia si trova anche il canguro rosso, Macropus rufus, considerato il più grande dei marsupiali attuali, raggiunge i 90 kg e gli 1,50 m.

Questi grandi canguri possono saltare fino a 10 m in lungo e 3 m di altezza, spingendosi con entrambe le zampe contemporaneamente e aiutandosi con la loro coda muscolosa. La velocità media nei viaggi lunghi è di circa 25 km/h, mentre nei viaggi brevi può raggiungere i 70 km/h. Per un paio di chilometri possono sostenere una velocità di 50 km/h.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Marsupiali australiani

Canguro grigio gigante

Segue il canguro grigio gigante, Macropus giganteus, cui peso può raggiungere i 66 kg e può misurare quasi 2 metri d'altezza.

Parlando di marsupiali di grande taglia è degno di menzione anche, se ormai estinto, il procoptodonte (gen. Procoptodon), o procoptoda, che era un canguro preistorico di taglia gigantesca, vissuto nel Pleistocene in Australia.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Canguro grigio gigante

Wallabia delle paludi

Anche se assomiglia molto ai canguri, in realtà si tratta di due generi distinti. Il Wallabia bicolor è un piccolo marsupiale abbastanza comune e che fortunatamente non si trova in pericolo d'estinzione.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Wallabia delle paludi

Vombato comune

Conosciuto anche come Vombato comune o Vombatus ursinus è un marsupiale che pesa tra i 3 e i 7 kg. In passato alcune persone tenevano questi esemplari come animali da compagnia, comportamento che oggigiorno è completamente proibito.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Vombato comune

Marsupiali argentini

Secondo la Guida dei marsupiali argentini, in questo enorme Paese convivono 24 specie. Si diffondono dal nord dell'Argentina alle vaste praterie della Patagonia. Continua a leggere per saperne di più su una delle specie più diffuse:

Opossum dall'orecchio bianco

L'opossum dall'orecchio bianco, Didelphis albiventris, è marsupiale tipico dell'Argentina, Bolivia, Brasile, Uruguay e Paraguay. Ha un ciclo vitale molto breve: la gestazione dura solo un paio di settimane. A 10 mesi raggiunge la maturità sessuale e a 2 anni entra in menopausa. Poco dopo muore. Può riprodursi 3 volte all'anno. In cattività può raggiungere i 4 anni di età.

Può misurare 70 cm, e raggiunge i 2 kg di peso. Le femmine sono più piccole. È una specie onnivora che si nutre di insetti, roditori, batraci, rettili, bacche, uccelli, banane, mele, fragole, fragole, uova, carogne e persino spazzatura proveniente dagli insediamenti umani. Tra i suoi predatori ci sono: puma, caimano jacarè, volpe di Azara, piranha e aquila arpia. Questo marsupiale è considerato un fossile vivente e non è una specie minacciata.

Gli esemplari femmina di questa specie, come molti altri, hanno tre vagine. In quella centrale si sviluppano i minuscoli embrioni, e termina il sistema digestivo e urinario. Le due laterali sono utilizzate per la fecondazione e portano a due camere uterine. I maschi hanno il pene biforcuto (la natura è molto saggia, e generosa in questo caso).

I marsupiali non possono trasmettere la rabbia, poiché la loro bassa temperatura corporea (32º) impedisce lo sviluppo della malattia.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Marsupiali argentini

Marsupiali messicani

Philander opossum

L'opossum dai quattrocchi è una specie principalmente nel sud del Messico, anche se si possono trovare esemplari in tutto il Centro America e il Sud America, fino al nord dell'Argentina. La sua alimentazione si basa su rettili, roditori e frutta. È una specie arboricola e terrestre con abitudini notturne.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Marsupiali messicani

Yapok, opossum acquatico o sariga d'acqua

Lo Yapok, Chironectes mínimus, è l'unico marsupiale acquatico. Vive nei laghi e nei ruscelli messicani e la sua popolazione si espande fino al nord-est dell'Argentina. Si alimenta di pesci, anfibi e crostacei. Misura fino a 35 cm più 40 cm di coda.

Marsupiali della Tasmania

Diavolo della Tasmania

Il marsupiale più conosciuto della Tasmania è il famoso diavolo della Tasmania, Sarcophilus harrisii. Si tratta infatti di una specie endemica dell'isola di Tasmania. In natura generalmente non supera i 5 anni di vita. Attualmente si tratta del più grande marsupiale carnivoro del mondo. Ha un aspetto un po'grezzo, massiccio e molto particolare. È nero con alcune macchie bianche, anche se ce ne sono alcuni totalmente neri. Misura circa 65 cm, più la coda di 25 cm. Pesa fino a 8 kg. Le femmine sono più piccole.

Una delle sue prede preferite sono i vombati, che possono pesare fino a 30 kg. Questo fatto indica l'enorme forza e aggressività del diavolo della Tasmania, la forza del suo morso (BFQ 181) supera quello della tigre (BFQ 127) o del giaguaro (BFQ 137). Tuttavia, si nutre principalmente di carogne.

Dalla metà degli anni '90, i diavoli della Tasmania soffrono di un'epidemia di carcinoma facciale contagioso che ha ridotto notevolmente la loro popolazione.

Ora è in serio pericolo di estinzione e le autorità locali stanno sviluppando piani per la salvaguardia della specie.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Marsupiali della Tasmania

Marsupiali colombiani

Ci sono 29 specie di marsupiali in Colombia. Le più diffuse sono le, così chiamate dagli autoctoni, chuchas che sono varie specie di opossum.

Ma ci sono due distinte varietà endemiche di marsupiali che si trovano solo tra la fauna prodigiosa e ricca della Colombia. Uno è un piccolo marsupiale, che mostreremo qui di seguito:

Opossum toporagno scuro

L'opossum toporagno scuro, Caenolestes fuliginosus, è un piccolo marsupiale endemico della Valdivia meridionale, Antioquia. Si nutre di insetti e frutta. Ha abitudini notturne ed è in grave pericolo di estinzione.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Marsupiali colombiani
Immagine: zoologia.puce.edu.ec

Opossum comune

L'opossum comune, Gracilinanus perijae, o Manicou è un minuscolo animale che vive nei boschi delle depressioni tropicali e sub tropicali colombiane.

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità - Opossum comune

Se desideri leggere altri articoli simili a Marsupiali: Caratteristiche e curiosità, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Marsupiali: Caratteristiche e curiosità

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Marsupiali: Caratteristiche e curiosità
Immagine: zoologia.puce.edu.ec
1 di 10
Marsupiali: Caratteristiche e curiosità

Torna su