Condividi

Perché il mio gatto non si fa accarezzare?

Perché il mio gatto non si fa accarezzare?

Vedi schede di Gatti

Le persone che non hanno mai avuto un gatto, tendono a farsi molte domande sul comportamento dei felini, perché gli risulta difficile capire e interpretare il loro modo di comportarsi. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo a una della domande più frequenti fra chi si trova alle prime armi con un micio: perché il mio gatto non si fa accarezzare? Soprattutto se hai adottato un gatto adulto, non devi vederlo come un cucciolo da coccolare in continuazione, altrimenti non farai altro che farlo fuggire sempre di più ogni volta che proverai ad accarezzarlo. Vediamo di seguito quali sono i motivi per i quali un gatto non si lascia toccare.

Potrebbe interessarti anche: Perché il mio cane non si fa accarezzare?

Un gatto non è un peluche

Quali sono le cose che tutti sanno dei gatti? Sono il secondo animale domestico scelto dalle famiglie italiane, sono carnivori e danno affetto ciascuno a modo suo. Proprio per questo motivo, bisogna rispettare il gatto, perché non si tratta né di un peluche né di un cucciolo di cane che ama le coccole più di ogni altra cosa. Inoltre, devi ricordare che il gatto è padrone di sé: è lui a decidere con chi avrà a che fare, quando e come, quindi forzarlo a interagire è solo controproducente.

Per i gatti, la nostra casa è la loro casa, e sono loro a permettere agli esseri umani di viverci. Quando si strusciano contro di te, stanno marcando il territorio per mettere bene in chiaro chi è che comanda. Per le persone si tratta di un gesto affettuoso, ma si tratta di un affetto speciale, diverso da come lo intendiamo noi esseri umani. Per questo motivo, per quanto riguarda il farsi accarezzare e/o toccare, è il gatto a decidere e ti comunicherà come si sente attraverso il linguaggio del corpo.

Il mio gatto è come un peluche...

Dato che ogni gatto è fatto a modo suo, ciò che abbiamo descritto può non applicarsi a tutti i mici. Infatti, alcuni esemplari sono dei veri e propri coccoloni che si comportano come dei cagnolini attaccatissimi al padrone. Il carattere, in questo senso, varia molto a seconda del tipo di gatto predominante, tant'è che esistono diversi studi che analizzano le differenze tra il gatto europeo e il gatto americano.

Dopo anni di selezione e sviluppo, sono state ottenute delle razze di gatti dal carattere simile a quello del cane, ma il cosiddetto gatto romano, il più comune da trovare nelle case europee, non è molto diverso da quello che si aggirava nei granai secoli fa, per cui il suo carattere è molto diverso da quello dei docili gatti americani.

Perché il mio gatto non si fa accarezzare? - Un gatto non è un peluche

Accarezzare il gatto quando non vuole

Si tende ad accarezzare il gatto per tranquillizzarlo quando lo si vede preoccupato o stressato, ma questo comportamento può farlo sentire ancora peggio. Il gatto può reagire evitandoti e, quindi, non lasciandosi toccare.

Chiunque ha un gatto sa quanto questi animali adorano fissare tutto ciò che accade fuori dalla finestra, soprattutto se vedono un uccellino o un insetto. Quando lo fanno, di solito, muovono la coda a scatti, si nota che sono tesi. Se lo vuoi toccare in questo momento, il gatto non si fa accarezzare perché è concentrato e inoltre si sente frustrato: l'ultima cosa di cui ha bisogno è sentire una mano sulla testa o sul dorso.

Le novità sono difficili da accettare da parte dei gatti, per cui se c'è molta gente, se hai cambiato la disposizione dei mobili o se hai traslocato, l'animale ha bisogno del suo tempo e del suo spazio per abituarsi. Se ciò che fai, invece, è cercare di calmarlo toccandolo in continuazione è normale che rifugga dalle carezze.

Se il gatto ha appena vissuto un'esperienza traumatica (come per esempio la visita dal veterinario) ti eviterà o ti ignorerà. È lo stesso comportamento che assumono quando gli devi dare una medicina o devi curare una sua ferita.

Accarezzare il gatto dove non vuole

I gatti accettano di buon grado le carezze in determinate parti del corpo, mentre odiano essere toccati in altre. Le zone preferite sono le seguenti:

  • collo
  • dietro le orecchie
  • mandibola e parte della nuca
  • la parte posteriore del dorso, dove inizia la coda.

Una parte del corpo dove tutti i gatti, in generale, odiano essere toccati è la pancia: quando un gatto è a pancia in su, si sente indifeso e non è affatto tranquillo. Per cui se hai provato spesso ad accarezzarli in questa zona e non l'hai visto molto contento, qui hai la spiegazione. Anche i fianchi sono zone delicate dove i gatti non amano ricevere carezze. Una delle prima cosa da fare quando si prende un gatto è scoprire quali sono le zone più delicate dove non vuole essere accarezzato e che devi evitare ad ogni costo per non dargli fastidio.

Anche sotto questo punto di vista ogni gatto è fatto a modo suo, perciò alcuni amano essere accarezzati dappertutto, facendo le fusa e godendosi le coccole. Se però ti chiedi "perché il mio gatto non si fa accarezzare?" non si tratta del tuo caso e dovrai rispettare la volontà del tuo gatto.

Perché il mio gatto non si fa accarezzare? - Accarezzare il gatto dove non vuole

Carattere del gatto

Come qualsiasi altro animale, ogni gatto ha un carattere proprio determinato dalla genetica e dall'ambiente in cui è cresciuto (figlio di una mamma timorosa, convivenza con altri gatti e persone nel periodo di socializzazione, situazioni traumatiche nella fase di sviluppo, ecc.)

Ci sono gatti molto socievoli, sempre disposti a interagire e ad essere accarezzati e altri invece che tendono a guardare tutti con diffidenza da lontano. Di solito questo tipo di comportamento viene associato ad esperienze passate difficili o traumatiche, soprattutto se si tratta di un gatto randagio. In ogni caso, però, devi sapere che questo tipo di personalità timida e sfuggente può caratterizzare anche un gatto che ha vissuto da sempre con delle persone.

I tentativi per far abituare un gatto ad essere toccato possono peggiorare eventuali problemi di diffidenza o reticenza, per cui il gatto reagirà scappando sotto il letto o da qualche altra parte per nascondersi e non farsi toccare.

Il carattere del gatto può cambiare?

Ci sono alcuni comportamenti del gatto che possono essere cambiati e corretti con l'aiuto di un etologo e/o con dei farmaci, ma se il problema è semplicemente che il gatto è schivo, non puoi cambiare il suo modo di essere. L'unica cosa che puoi fare è approfittare dei momenti in cui si avvicina e accontentarti di coccolarlo e accarezzarlo quando lui lo decide.

Per esempio, molti gatti adorano mettersi in grembo ai padroni quando sono sul divano davanti alla televisione, ma scappano subito non appena vengono toccati. In questo caso, ciò che devi fare è rispettare ciò che vuole il gatto e goderti quest'interazione "passiva" e non insistere a volerlo accarezzare perché è evidente che non è qualcosa che gradisce.

Se vuoi saperne di più su questo punto, ti consigliamo di consultare l'articolo perché il carattere del mio gatto è cambiato?

Il gatto in calore

Ovviamente se un gatto non è sterilizzato o castrato, quando arriva il periodo del calore può comportarsi in mille modi diversi: gatti diffidenti e scontrosi che diventano affettuosi o gatti coccoloni che graffiano il padrone senza motivo. Se ti chiedi "perché il mio gatto non si fa accarezzare" nel periodo del calore, è del tutto normale.

I maschi, in particolare, quando sono in calore, fuggono dalle carezze perché sono impegnati a marcare il territorio, spaventare potenziali rivali e seguire i propri istinti piuttosto che stare insieme ai compagni umani.

Il gatto non si fa accarezzare per dolore

Hai iniziato a chiederti da poco "perché il mio gatto non si lascia accarezzare?" e il tuo gatto si è sempre fatto toccare senza problemi? Presta molta attenzione a questa situazione, soprattutto se il gatto reagisce graffiandoti o cercando di morderti, è possibile che senta dolore e che il non lasciarsi accarezzare sia un sintomo di qualche condizione come le seguenti:

  • Artrosi
  • Dolore in un punto specifico del corpo
  • Bruciature in seguito all'applicazione di un farmaco
  • Ferite nascoste sotto al pelo, ecc.

Se questo è il tuo caso, porta al più presto il gatto dal veterinario per scartare malattie o patologie fisiche e analizzare eventuali cause psicologiche. Ti consigliamo di leggere il nostro articolo sui 10 sintomi di dolore nel gatto.

Non si hanno molte informazioni sulla demenza nei gatti quante se ne hanno della stessa malattia nei cani, ma senza scendere nello specifico, in generale è normale che un animale si comporti in modo diverso e cambi carattere man mano che diventa anziano. Per questo motivo, anche se il gatto adorava le carezze, è possibile che smetta di farlo da un momento all'altro senza che ci sia un motivo evidente, come una malattia fisica o psichica.

Perché il mio gatto non si fa accarezzare? - Il gatto non si fa accarezzare per dolore

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il mio gatto non si fa accarezzare?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento su Perché il mio gatto non si fa accarezzare?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
natascia
Salve, vorrei sapere se riuscirò a prendere in braccio sul divano il mio micio x poterlo accarezzare. 🤔
A proposito è solo da un anno che si lascia accarezzare, sempre in piedi🙄

Perché il mio gatto non si fa accarezzare?
1 di 4
Perché il mio gatto non si fa accarezzare?

Torna su