Condividi

Alimentazione del procione

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 30 maggio 2017
Alimentazione del procione

Se hai deciso di prendere un procione come animale domestico, dovrai informarti a dovere su tutto ciò di cui ha bisogno, e l''alimentazione è un aspetto molto importante in questo senso.

Il procione è un mammifero onnivoro, per cui mangia sia carne che frutta e verdura. È importante controllare bene le dosi di ogni pasto, sia quando il procione è cucciolo che quando cresce, perché si tratta di un animale che tende a soffrire di obesità.

Leggi questo articolo di AnimalPedia e scopri tutto ciò che c'è da sapere sull'alimentazione del procione.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del koala

Prendersi cura di un cucciolo di procione

Cosa fare se si trova un cucciolo di procione

Se hai trovato un cucciolo di procione, i motivi per i quali questo animale si trovava da solo possono essere i seguenti:

  • La madre se n'è andata e non torna
  • La tana è stata distrutta
  • La tana è troppo calda e i piccoli sono usciti
  • La madre sta spostando tutti i cuccioli da un luogo a un altro
  • Sono arrivati dei predatori
  • Il cucciolo che hai trovato fa parte di un allevamento

Se dovessi trovarti in una di queste situazioni, potrai aspettare il ritorno della madre per un po' mantenendo una distanza di sicurezza. Se non torna e vedi che il cucciolo ha gli occhi aperti, ti consigliamo di chiamare la guardia forestale in modo che possano portarla in un centro di recupero per animali.

Se il cucciolo ha gli occhi chiusi, invece, è possibile che si stia disidratando o che abbia fame. In questo caso dovrai trovare qualcosa da dargli da mangiare in modo che sopravviva finché non arriva la guardai forestale.

I cuccioli dipendono dalla madre per 3 o 5 mesi, ovvero per tutta la durata della fase di crescita e apprendimento. Vengono svezzati a 12 settimane anche se restano con la madre fino a che non compiono un anno. Aprono gli occhi quando compiono 8 settimane.

Come accudire un cucciolo di procione

Prendi un asciugamano o uno straccio morbido per prendere il cucciolo. Usa dei guanti per toccarlo (a 4 settimane hanno già i denti) e non ti agitare perché di sicuro ringhierà e si agiterà per la paura.

Avvolgi il cucciolo nel panno e scaldalo. Usa una coperta termica sulla quale metterai un asciugamano e una scatola di cartone dove metterai il procione. È importante che l'animale non stia a contatto diretto con la coperta termica perché potrebbe scottarsi. Imposta la temperatura sui 36ºC. Non usare stoffe rovinate o sfilacciate.

Controlla che non abbia ferite di nessun tipo su tutto il corpo. Se trovi qualche ferita, lavala con acqua tiepida e sapone. Controlla che non abbia pulci e zecche sul corpo. Se dovesse averne, rimuovili il prima possibile. Se trovi molti insetti o molti parassiti vuol dire che è stato abbandonato dalla madre o che si è perso. Portalo al più presto dal veterinario per controllare che stia bene.

Alimentazione del procione - Prendersi cura di un cucciolo di procione

Alimentazione di un cucciolo di procione

Di seguito ti daremo alcuni dettagli sull'alimentazione del procione cucciolo vedendo quali sono dosi e necessità settimana per settimana:

  • Procione di una settimana appena appena nato. Pesa all'incirca fra i 60 e i 140 g e ha ancora gli occhi chiusi. La maschera caratteristica del viso e gli anelli della coda non sono ancora evidenti e non ha il pelo sulla pancia. Puoi dargli del latte per gattini che puoi comprare in un qualsiasi negozio per animali. La dose corrisponde va da 3 a 7 centilitri (5% dl peso dell'animale) 7 o 8 volte al giorno (ogni 3 ore), compresa la notte. Il latte deve essere caldo, a una temperatura leggermente più alta di quella del corpo. Finito di mangiare, passagli un asciugamano umido sulle parti intime per fargli fare i bisogni, proprio come farebbe la madre.
  • A 2 settimane il piccolo procione deve pesare fra i 190 e i 225 g. Ha ancora gli occhi chiusi e non ha ancora il pelo sulla pancia, ma presenta della peluria sul resto del corpo. È il momento di aumentare la dose di latte da 9,5 a 11,3 centilitri al giorno. Deve mangiare ogni 3 ore, ma puoi ridurre i pasti a 6 al giorno.
  • A 3 settimane il procione pesa già dai 320 ai 400 grammi. Inizia piano piano ad aprire gli occhi e il pelo sarà più diffuso e sviluppato. Aumenta la dose di latte fra 16 e 20 centilitri.
  • Durante la quarta e la quinta settimana continua ad aumentare la dose a seconda del peso. Rispetta sempre la proporzione del 5% rispetto alla massa corporea.
  • A 6 settimane il cucciolo di procione dovrebbe pesare già fra 750 e 820 g. In questa fase dovrai dargli dai 52 ai 55 centilitri di latte quattro volte al giorno e smettere di dargli da mangiare di notte.
  • Alla settima/ottava settimana, distanzia ulteriormente i pasti.
  • A partire dall'ottava settimana, potrai iniziare a dargli cibo solido che inizierà ad accettare piano piano. Puoi usare del cibo per cani o gatti cuccioli. All'inizio sarà difficile cambiare la dieta del procione, ma piano piano si abituerà. In questa fase è importante non aumentare la dose di latte.
  • Quando ha tra le 10 e le 16 settimane, il procione pesa circa 2 kg. Deve già essere abituato a mangiare cibo solido, per cui dovrai eliminare il latte. Compra del cibo per cuccioli di qualità che dovrà costituire i 2/3 del totale della sua dieta.Il resto deve essere costituito da frutta e verdura fresca. In questa fase dovrai lasciarlo mangiare molto perché sta attraversando un periodo di crescita; cerca di dividere le dosi in 2 pasti al giorno. Deve avere acqua potabile fresca e pulita ogni giorno e potrai anche preparargli una specie di piscina dove si possa lavare.
    Dopo lo svezzamento, potrai già mettere il procione in una gabbia di grandi dimensioni contenente un piccolo nido per esempio. Puliscila spesso e tienila in un posto lontano dalle correnti fredde.
  • A partire dalla 16ª settimane il procione è del tutto indipendente. Se vuoi liberarlo, è il momento di farlo. Lascia la gabbia aperta (senza cibo dentro) e vedrai che inizierà a esplorare intorno. È possibile che torni un paio di volta prima di andarsene del tutto, ma in altri casi non lo fanno e se ne vanno direttamente.
Alimentazione del procione - Alimentazione di un cucciolo di procione

Alimentazione del procione adulto

I procioni mangiano di tutto poiché sono animali onnivori. Di seguito ti mostriamo una lista di alimenti che puoi dargli:

  • Pollo
  • Tacchino
  • Cibo per gatti
  • Cibo in scatola per gatti
  • Uova
  • Pesce in generale
  • Carote
  • Peperoni
  • Banane
  • Crostacei
  • Anguria
  • Pannocchia di granturco
  • Riso
  • Mela

Come puoi vedere cono diversi i cibi che possono costituire l'alimentazione del procione adulto. È importante variare il tipo di cibo per non farlo annoiare e provare diversi cibi per scoprire quali sono quelli che preferisce. Ricorda di non dargli mai carne rossa e di tenere sotto controllo il peso quando supera le 16 settimane per controllare che sia sempre stabile, dato che i procioni tendono a ingrassare.

Il procione anziano continua a mangiare gli stessi alimenti che abbiamo appena elencato, anche se dovrai ridurre le dosi man mano che smette di fare attività fisica.

Alimentazione del procione - Alimentazione del procione adulto

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimentazione del procione, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Scrivi un commento su Alimentazione del procione

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Alimentazione del procione
1 di 4
Alimentazione del procione

Torna su