Condividi

Alimentazione del coniglio

 
Di Piergiorgio Zotti, Copywriter per AnimalPedia. Aggiornato: 23 luglio 2018
Alimentazione del coniglio

Vedi schede di Conigli

Se hai deciso di adottare un coniglio a breve o comunque hai pianificato di farlo in futuro devi sapere qual è l'alimentazione corretta da offrirgli affinché cresca sano e felice. Per prima cosa, bisogna sempre comprare alimenti di buona qualità se vogliamo che abbia un corretto sviluppo del suo metabolismo. Diffida delle sottomarche a buon mercato, la maggior parte di questi mangimi non soddisfa il suo fabbisogno nutrizionale e alcune potrebbero addirittura essere dannose per la salute.

In questo articolo di AnimalPedia ti mostreremo i tipi di alimenti di cui ha bisogno in base all'età, la varietà dietetica che necessita e le quantità che dovrai offrirgli. Non perdiamo altro tempo e vediamo nel dettaglio qual è la corretta alimentazione del coniglio.

Potrebbe interessarti anche: Quanto deve mangiare un coniglio al giorno?

Alimentazione per conigli appena nati

Se vuoi informarti su qual è la migliore alimentazione di un coniglio appena nato, perché magari stai pensando di adottarlo o forse vive già in casa con te, sei nel posto giusto! Devi sapere che le sue probabilità di sopravvivenza dipendono molto da te, perciò cerca di impegnarti al massimo. Se devi prenderti cura di un coniglio bebè, appena nato, sappi che non sarà facile garantire la sua sopravvivenza a meno che tu non presti molta attenzione e gli offra cure continue:

  1. Per prima cosa ti consigliamo di rivolgerti a un veterinario, lui ti aiuterà con le norme da seguire, gli orari da rispettare e in generale con dei consigli tecnici.
  2. Stai attento 24 ore su 24 alle necessità del coniglietto, turnati con i tuoi famigliari, la tua ragazza o un amico.
  3. Se non puoi andare dal veterinario per qualsiasi motivo dovrai improvvisare, ma stai molto attento e cerca di non trascurare il cucciolo in nessun momento.
  4. Crea una piccola tana con un cartone e fai sì che la sua cuccia momentanea sia in un posto riparato e tranquillo. Fa' sì che il cucciolo stia comodo, pertanto riponilo su dei piccoli cuscini.
  5. Fai in modo che il cucciolo stia al caldo tutto il tempo, soprattutto quando deve mangiare.
  6. Crea un miscuglio a base di: latte specifico per gatti, latte di capra e formula lattea speciale che puoi trovare nei negozi di animali specializzati. Chiedi un parare ai negozianti sui prodotti con migliori che hanno le migliori proprietà.
  7. Nutrilo tre volte al giorno almeno, con una siringa senza ago. Non lo forzare a mangiare evitando che gli vada qualcosa di traverso. Stai attento.
  8. Pesalo ogni giorno se noti che il coniglio non aumenta di peso, passa a nutrirlo quattro volte al giorno.
  9. Quando ti accorgi che il tuo coniglio inizia a crescere dalla quarta settimana in poi, e noti che inizia a fare più attività fisica, introduci nella sua dieta nuovi alimenti come il fieno e l'avena. Tranquillo, superata questa fase prendersi cura di lui sarà una strada in discesa.

Se sorgono problemi durante la cura del coniglio appena nato, non esitare a contattare il veterinario per farti consigliare e aiutare da un esperto.

Alimentazione del coniglio giovane

Il tuo coniglio è piccolo quando ha meno di 90 giorni, pertanto ha ancora bisogno di molte cure per svilupparsi correttamente e crescere sano e forte.

A partire dalle quattro settimane di vita continua ad essere ancora molto piccolo e rischio, perciò è meglio continuare a tenerlo sotto controllo 24 ore al giorno:

  1. Ad ogni modo, è sufficientemente grande per essere spostato in una zona più ampia in quanto avrà bisogno di maggiore spazio per muoversi.
  2. Nel suo nuovo habitat metteremo una ciotola con acqua fresca e un'altra con del mangime in abbondanza per far sì che possa cibarsi ogni volta che ne sente l'esigenza.
  3. Continueremo a dargli latte come lo farebbe la madre in natura, ma aggiungeremo alla dieta avena e mangime specifico per conigli (preferibilmente cibo umido o fresco).

Se il coniglio ha passato le 7 settimane di età, smetteremo di dargli latte e la sua alimentazione sarà la seguente:

  • Quantità illimitata di mangime e di avena.
  • Inizieremo ad offrirgli frutta (sempre senza semi) come per esempio mele, pere, pesche, banane, meloni, uva, arance. Dagli piccoli pezzetti e cerca di capire quali sono maggiormente di suo gradimento.
  • Inoltre, bisogna offrirgli anche altri vegetali come pomodori, lattuga, spinaci, carote, broccoli ecc. Cerca sempre di capire quali preferisce e imposta la dieta in base a questo.

Se osservi sintomi della diarrea, del vomito oppure allergia a qualche alimento vai dal veterinario quanto prima. In questa fase peraltro è giunto il momento di fargli i primi vaccini.

Alimentazione del coniglio - Alimentazione del coniglio giovane

Alimentazione del coniglio adulto

Se ha raggiunto i 7 mesi, si può considerare un coniglio adulto. In questo momento la dieta va cambiata per far sì che l'animale non diventi obeso, alternando correttamente la frutta, la verdura e cibo secco. La quantità deve variare un minimo a seconda del peso del nostro animale, comunque in linea di massima bisognerebbe:

  • Offrirgli 30 grammi al giorno di mangime.
  • Fieno illimitato.
  • Un po' di frutta.
  • Una piccola razione di vegetali.

È opportuno alternare frutta e verdura per stimolare la curiosità del coniglio e mantenerlo attento e attivo.

Inoltre, puoi integrare l'alimentazione con un supplemento a base di cereali da offrigli una volta alla settimana. Volendo puoi preparalo da solo, mischiando avena, mais, sorgo e grano. Con il tempo scoprirai quali cereali gli piacciono maggiormente.

Concentrati sullo sviluppo del tuo coniglio adulto e portalo al veterinario con regolarità, segnando su un calendario le date dei vaccini e dei controlli. Lascialo libero di fare esercizio in casa o in giardino (sempre controllandolo). Prova a insegnarli ordini basici e gioca con lui per stimolarlo mentalmente.

Alimentazione del coniglio - Alimentazione del coniglio adulto

Alimentazione del coniglio anziano

A partire dai 6 anni di vita, il tuo coniglio è ormai un simpatico anziano che può regalarti ancora tante gioie e bei momenti. In questa fase della vita il coniglio continuerà a seguire la dieta del coniglio adulto, senza nessun cambio. Riceverà 30 grammi di mangime, il fieno, la frutta e la verdura.

Può succedere che il tuo coniglio inizi a perdere peso in maniera graduale. In questi casi ti consigliamo di aumentare un poco i grammi di mangime, ma poco a poco (35- 40 - 45) controllando che il suo peso si mantenga più o meno stabile.

Prenditi cura di maggiormente che in passato. Ricorda che un coniglio non vive solo 6, 7 o 8 anni, può raggiungere un'età maggiore se trattato con affetto e attenzione. Stagli vicino e gioca con lui, se lo merita per tutti i bei momenti che ti ha regalato.

Alimentazione del coniglio - Alimentazione del coniglio anziano

Altri tipi di cibo

Può succedere qualche membro membro della famiglia voglia dargli del cibo che non rientra nella sua dieta. In questi casi assicurati che non mangi:

  • Frutta secca, semi e legumi.
  • Zucchero, sale, orzo o frutta sciroppata.
  • Grassi.
  • Amido.
  • Mangime per cani o per gatti.
  • Lattuga di tipo iceberg e cavolfiore.

Alimenti velenosi per il coniglio:

  • Patata, cipolla, aglio, avocado, cioccolato, foglie del pomodoro, legumi, foglie di tè, bambù.

Piante velenose per il coniglio:

  • Asparago, edera, cactus, gerani, aloe vera, ginepro, orchidee, funghi, cannabis, quercia.

Ti consigliamo di non offrire il tuo cibo al coniglio, ricorda che è un animale erbivoro quindi a differenza dei cani e dei gatti ai quali si possono offrire snack fuori dai pasti, per quanto riguarda il tuo simpatico roditore è meglio mantenersi su di una dieta vegetale.

Il cibo fresco è molto più digeribile per il suo organismo oltre ad essere decisamente apprezzato dal coniglio. Per concludere, in linea generale ti consigliamo di far sì che nella sua dieta ci sia almeno un 18% di fibre.

Alimentazione del coniglio - Altri tipi di cibo

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimentazione del coniglio, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Scrivi un commento su Alimentazione del coniglio

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Alimentazione del coniglio
1 di 5
Alimentazione del coniglio

Torna su