menu
Condividi

Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni

 
Di iNetPet. 21 luglio 2021
Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni

Vedi schede di Cani

Alcune persone che decidono di far castrare il loro cane lo fanno pensando che sia la soluzione per l'aggressività che si è manifestata nell'animale in un momento dato. Rimangono, dunque, sorpresi quando, dopo l'operazione, il comportamento aggressivo non si placa. L'aggressività, infatti, può verificarsi anche in cani che non erano aggressivi in precedenza.

In questo articolo di AnimalPedia, in collaborazione con iNetPet, passiamo in rassegna le cause di questo comportamento, così come le soluzioni più appropriate per questo problema. È essenziale affrontarlo fin dall'inizio, a causa del rischio che può rappresentare. Scopri perché il tuo cane è diventato aggressivo dopo la castrazione e cosa fare.

Cos'è l'aggressività canina?

Quando si parla di aggressività nei cani, ci si riferisce a un comportamento che mette in pericolo l'integrità di altri animali o addirittura delle persone. È il problema comportamentale più grave che possiamo incontrare a causa del pericolo che rappresenta. Un cane con un comportamento aggressivo ringhia, mostra i denti, tiene le labbra chiuse, tira indietro le orecchie, rizza il pelo e addirittura morde.

L'aggressività nasce come risposta del cane a una situazione che gli causa insicurezza o conflitto e la sua reazione è, spesso, prendere il controllo. In altre parole, impara che una reazione aggressiva lo libera dallo stimolo che percepisce come una minaccia. Questo, inoltre, rinforza il comportamento, infatti sarà più probabile che lo ripeta. Come è facile intuire, il comportamento aggressivo è una delle cause più comuni di abbandono dei cani.

Cause dell'aggressività del cane

Sono molteplici le cause che si celano dietro l'aggressività che mostra un cane, come la paura o la difesa delle risorse. Il comportamento aggressivo può verificarsi anche quando i maschi si scontrano per una cagnolina in calore.

Il cane castrato smette di essere aggressivo?

Il testosterone può fungere da incentivo per certi comportamenti aggressivi. La castrazione comporta la rimozione dei testicoli o delle ovaie del cane, e spesso anche dell'utero nei cani femmina. Pertanto, la castrazione può influenzare solo i cosiddetti comportamenti sessualmente dimorfi, che sono quei comportamenti che dipendono dall'azione degli ormoni sessuali sul sistema nervoso centrale. Un esempio è la marcatura del territorio o l'aggressione intrasessuale, cioè tra animali dello stesso sesso.

Nelle femmine, la castrazione può prevenire l'aggressività che si verifica durante il periodo materno, in quanto non saranno in grado di riprodursi, confrontarsi con altre femmine per un maschio o subire una pseudogravidanza. In ogni caso, dobbiamo sapere che i risultati sono molto variabili tra gli animali e la castrazione non può essere considerata come una garanzia assoluta di risoluzione di comportamenti come quelli menzionati, poiché dipenderanno anche dall'esperienza dell'animale, dalla sua età, dalle circostanze, ecc.

Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni - Il cane castrato smette di essere aggressivo?

Perché il cane è diventato aggressivo dopo averlo castrato?

Se abbiamo castrato il nostro cane e appena arriviamo a casa notiamo che è aggressivo, non è detto che si tratti di un problema comportamentale. Alcuni cani tornano a casa stressati, ancora disorientati e sofferenti e una reazione aggressiva può semplicemente doversi alla situazione. Questa aggressività dovrebbe scomparire entro un paio di giorni o migliorare con l'analgesia.

D'altra parte, se il nostro cane mostra aggressività legata a un comportamento sessualmente dimorfo, una volta castrato e dopo alcuni mesi, ci si può aspettare che il problema sia sotto controllo. La sterilizzazione può aumentare le reazioni aggressive soprattutto nelle cagnoline, si tratta di un problema più comune nelle cagnoline che sono state sterilizzate molto giovani, quando hanno meno di sei mesi. Si ritiene che queste cagnoline siano più propense a reagire aggressivamente agli estranei. Questo dipende dal fatto che gli estrogeni e i progestinici aiutano a inibire l'aggressività nei cani femmine. Rimuovendoli si elimina anche l'inibizione, mentre aumenta il testosterone. In ogni caso, l'aggressività post intervento chirurgico, probabilmente non ha nulla a che vedere con la rimozione degli ormoni sessuali.

Cosa fare se il cane diventa aggressivo dopo averlo castrato?

Se l'aggressività dopo la castrazione è dovuta allo stress subito dall'operazione o al dolore che il cane prova, si attenuerà man mano che l'animale recupererà la sua stabilità e normalità. Pertanto, la cosa migliore da fare è lasciarlo in pace e non punirlo o rimproverarlo, ma ignorarlo. È essenziale non rinforzare questo comportamento per evitare che creda che quello che fa è corretto.

Tuttavia, se la causa è diversa e il cane era già aggressivo prima dell'operazione, è necessario intervenire. L'aggressività dei cani è un problema che bisogna affrontare fin da quando si manifesta. Non solo non si risolve, ma di solito si intensifica e può avere conseguenze molto negative per la sicurezza di altri animali o addirittura delle persone. Se il cane impara che essere aggressivo gli permette di raggiungere qualche obbiettivo, sarà sempre più difficile sradicare questo comportamento.

Prima di tutto, dobbiamo portarlo dal veterinario poiché l'aggressività può essere un sintomo di molte malattie. Ma se il veterinario stabilisce che il nostro cane è completamente sano, sarà il momento di recarsi da un un etologo che avrà il compito di individuare le causa del comportamento del nostro cane e proporre le misure necessarie per risolverlo.

Controllare l'aggressività del nostro cane dopo la castrazione, e prima dell'operazione, è un compito di chiunque decida di prendersi cura di un animale. Ecco perché potrebbe interessarci usare un'applicazione come iNetPet, dato che non solo ci permette di comunicare in tempo reale con l'educatore canino o etologo, ma permette anche all'addestratore di contattare direttamente il veterinario in caso di bisogno. Questo facilita il monitoraggio del cane e la messa in pratica del trattamento. L'aggressività può essere risolta, ma richiede tempo, perseveranza e il lavoro congiunto di professionisti e famiglia.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni
1 di 2
Cane aggressivo dopo la castrazione: Cause e soluzioni

Torna su