menu
Condividi

Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 6 marzo 2023
Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura

Vedi schede di Gatti

Anche i gatti, come gli esseri umani, possono soffrire di malattie che colpiscono le vie urinarie. La cistite è uno dei problemi più comuni dei quali possono soffrire i gatti e se non viene curata in maniera adeguata può essere molto fastidiosa peri nostri amici felini. Si tratta di un problema comune ma allo stesso tempo pericoloso per cui tutti i padroni sono tenuti a conoscerne i sintomi per risolvere il problema il prima possibile ed evitare complicazioni. A volte una cistite che non vien curata bene può diventare cronica, arrecando molto stress al micio.

In questo articolo di AnimalPedia ti parleremo della cistite nel gatto, come capire se il tuo gatto ha la cistite e quanto dura quest'infiammazione per aiutarti a riconoscerla sin dalle prime fasi.

Potrebbe interessarti anche: Cistite nel cane: cause, sintomi e cura

Come faccio a sapere che il gatto ha la cistite?

La cistite felina è una malattia che causa un'infiammazione della vescica urinaria. Per capire se il gatto ha la cistite, dobbiamo osservare se presenta i seguenti sintomi:

  • Pollachiuria: aumento della frequenza di urinazione. il gatto si recherà spesso presso la lettiera per urinare, ma una volta raggiunta, riuscirà a fare solo qualche giocca di pipì.
  • Ematuria: presenza anormale di sangue nelle urine.
  • Stranuria: emissione di urina dolorosa.
  • Periuria: urinazione in luoghi appropriati.

All'inizio può essere difficile individuare i sintomi della cistite felina, ma man mano che il problema avanza il gatto mostrerà sempre più sintomi, per cui è importante prestare attenzione a come si comporta.

Se il gatto non urina affatto, potrebbe avere un problema all'uretra, ad esempio un'ostruzione a causa di dei cristalli, frequenti soprattutto nei gatti maschi. In questi casi, anche se il gatto prova a urinare anche sforzandosi, non riesce a fare nulla. Vai subito dal veterinario.

Se vuoi saperne di più, guarda questo video di AnimalPedia:

Cause della cistite nel gatto

La cistite felina può essere causata da diversi fattori:

  • Infezione batterica, virale o parassitaria. Mediante l'analisi dell urine, il veterinario determinerà qual è l'origine dell'infezione. In generale si tratta di infezioni batteriche e vengono curate con antibiotici.
  • Cancro alla vescica. Il cancro alla vescica o altri tumori possono provocare problemi urinari che danno origine alla cistite, ma in questi caso saranno presenti anche altri sintomi.
  • Obesità. L'obesità non è una causa in sé per sé, ma può contribuire a far soffrire il gatto di infezioni urinarie. Leggi l'articolo su come prevenire l'obesità nei gatti per controllare che il gatto mantenga sempre un peso ideale.
  • Cistite idiopatica felina. È molto difficile diagnosticare e probabilmente ha un'origine neurologica. Di solito, se un gatto ha problemi a urinare ma non derivano da un'infezione, quindi non sono prodotti da batteri o agenti patogeni, si tratta di cistite idiopatica felina. Questo tipo di cistite è causato dallo stress e non è facile curarla. È importante controllare l'ambiente in cui vive il gatto, evitare stress non necessario e accertarsi che beva abbastanza.
  • Traumi.
  • Diabete.
  • Disfunzioni ormonali.

La cistite felina è un problema comune che può essere curato ma se sorgono delle complicazioni, può causare diversi problemi, come ad esempio un'ostruzione dell'uretra. Di solito, la cistite nel gatto dura una o due settimane se curata bene.

Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura -

Come si cura la cistite nel gatto

Il veterinario farà delle analisi del sangue e dell'urina al gatto per determinare l'origine della cistite. Nel caso in cui si tratti di un'infezione batterica o virale, la cura sarà immediata ed a base di antibiotici. Rispetta la durata del trattamento e non sospendere la cura anche se il gatto sta bene o sta migliorando a meno che non te lo indichi il veterinario perché potrebbe esserci una ricaduta. Ricordati di prestare attenzione all'alimentazione del gatto assicurandoti che beva.

Un'alternativa all'antibiotico, sono i farmaci analgesici e antinfiammatori come buprenorfina o butorfanolo, o i FANS.

Rimedi naturali per la cistite nel gatto

Un rimedio naturale che funziona molto bene è il decotto di fiori e foglie di malva: in un litro di acqua, facciamo bollire 2 cucchiai di malva per 10 minuti. Poi, lasciamo riposare e filtrare. Mettere il decotto al posto dell'acqua da bere nella ciotola. Questo rimedio sarà efficace e immediato.

Quanto dura la cistite nel gatto?

Di solito, gli episodi di cistite nel gatto durano tra una e due settimane.

Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura - Come si cura la cistite nel gatto

Come prevenire la cistite nel gatto

L'igiene è uno degli aspetti fondamentali per evitare infezioni come la cistite. La lettiera deve essere sempre pulita, rimuovi i bisogni e cambia la sabbietta sporca con regolarità. Inoltre, il luogo in cui si trova la lettiera dovrà essere facilmente accessibile, privo di umidità e lontano da altri animali.

I gatti che soffrono di cistite possono avere alcuni problemi con la lettiera e, ad esempio, fare i bisogni fuori per comunicare il disagio. Se il tuo gatto soffre spesso di cistite, scegli una lettiera grande e senza coperchio: a molti gatti, infatti, non piace sentirsi in una "scatola" quando fanno i bisogni e inoltre le lettiere chiuse sono più difficili da pulire.

L'idratazione è molto importante per evitare problemi urinari nel gatto, per cui assicurati che abbia sempre acqua fresca e pulita a disposizione. Se il gatto non ha accesso all'acqua per molto tempo, può soffrire di problemi ai reni, per cui se è abituato a uscire e restare molto tempo fuori casa metti una ciotola dell'acqua anche fuori. Anche se il gatto sa cavarsela abbastanza bene e se ha sete trova altre fonti per placare la sete, è meglio se beve l'acqua che tu gli dai.

Per prevenire al meglio la cistite nel gatto, possiamo somministrare PEA in forma ultramicronizzata, meglio conosciuta come URYS, la quale permette di ridurre infiammazione e dolore nell'animale. Tra gli aspetti positivi, evidenziamo che non presenta effetti collaterali.

Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura - Come prevenire la cistite nel gatto

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie batteriche.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura
1 di 4
Cistite nel gatto: sintomi, cause e cura

Torna su