Condividi

Come dormono i cavalli?

Di Lorena Bonioni, Traduttrice e copywriter junior di AnimalPedia. Aggiornato: 2 dicembre 2018
Come dormono i cavalli?

Come la maggior parte dei mammiferi erbivori, i cavalli non sono caratterizzati da lunghi periodi di sonno, ma le basi del sonno e le sue caratteristiche sono uguali al resto. Un buon riposo è essenziale per il corretto sviluppo e il sano mantenimento del corpo. Ricorda che un essere vivente privato delle ore di riposo necessarie, con molta facilità si ammalerà e potrebbe anche arrivare a morire.

In questo articolo di AnimalPedia scopriremo nello specifico "Come dormono i cavalli?" rispondendo ad esempio ad alcune curiosità come ad esempio se i cavalli dormono davvero in piedi e perché. Scoprilo qui sotto!

Potrebbe interessarti anche: I conigli dormono?

La fisiologia del sonno

In passato, il sonno era considerato uno "stato di coscienza", definito come un periodo di immobilità in cui gli individui non rispondevano agli stimoli, quindi non era trattato come un comportamento, né faceva parte dell'etologia di una specie. Né dovremmo confondere il riposo con il sonno, perché un animale può riposare senza essere addormentato.

Negli studi sul sonno nei cavalli viene utilizzata la stessa metodologia utilizzata per gli esseri umani. Vengono misurati tre parametri:

  • l'elettroencefalogramma per misurare l'attività cerebrale
  • l'elettroculogramma per il movimento oculare
  • l'elettromiogramma per la tensione muscolare

Esistono due tipi di sonno, il sonno lento o non REM, e le onde veloci o sonno REM.

Il sonno non-REM è caratterizzato da onde cerebrali lente e ha 4 fasi che si alternano durante la notte:

  • Fase 1 o intorpidimento: è la prima fase del sonno, non solo quando un animale inizia ad addormentarsi, ma può comparire durante la notte, a seconda della profondità del sonno. È caratterizzato da onde chiamate alfa nel cervello. Il rumore minimo può risvegliare l'animale, c'è una registrazione dell'attività muscolare e gli occhi cominciano a girare verso il basso.
  • Fase 2 o sonno leggero: il sonno inizia a essere profondo, l'attività cerebrale e muscolare diminuisce. Le onde Theta appaiono, più lentamente degli alfa, e l'aspetto dei fusi del sonno e dei complessi K. Questo insieme di onde fa sì che il sogno sia più profondo. I complessi K sono come una sorta di radar il nostro cervello deve rilevare qualsiasi movimento intorno a noi mentre dormiamo, e ci sveglia se rileva un pericolo.
  • Fase 3 e 4, delta o sonno profondo: in queste fasi predominano le onde delta o le onde lente che corrispondono al sonno profondo. L'attività cerebrale è molto ridotta ma il tono muscolare aumenta. È la fase in cui il corpo riposa davvero. È anche il luogo in cui si fanno più sogni, si manifestano terrori notturni o sonnambulismi.

Sonno ad onda veloce o sonno REM: la cosa più caratteristica di questa fase sono i movimenti oculari rapidi o Rapid Eye Movement, che danno appunto il nome alla fase. L'atonia muscolare viene prodotta dal collo in giù, cioè i muscoli scheletrici sono totalmente rilassati e l'attività cerebrale aumenta. Si ritiene che questa fase serva a consolidare le memorie e le conoscenze che si sono verificate durante il giorno, mentre negli animali in crescita serve per un buon sviluppo cerebrale.

I cavalli dormono in piedi o coricati?

Come per altri animali, i cambiamenti di routine o lo stress possono interrompere il corso naturale delle fasi del sonno del cavallo, con conseguenze nella vita di tutti i giorni.

Un cavallo può dormire in piedi o sdraiato, ma può entrare nella fase REM solo da sdraiato poiché questa fase è caratterizzata da atonia muscolare dal collo in giù, quindi se un cavallo entrasse nella fase REM quando è in piedi, cadrebbe a terra.

Il cavallo, come molti altri animali che dormono in piedi, è un animale da preda, vale a dire che durante tutta la sua evoluzione ha dovuto sopravvivere a molti predatori. Ovviamente durante il sonno l'animale è indifeso, per questo i cavalli con l'evoluzione hanno imparato a riposare in piedi e a dormire pochissime ore. È questione di sopravvivenza, infatti al minimo rumore sospetto si alzano in piedi.

I cavalli possono riposare molte ore in piedi grazie ad un meccanismo particolare che blocca le articolazioni. I cavalli dormono in piedi perché mantengono il tono muscolare anche durante il riposo, ma in realtà l'animale cade in un sonno profondo solo quando è sdraiato: il cavallo che dorme profondamente è per forza un cavallo sdraiato.

In ogni caso spesso dormono (o meglio si riposano) in piedi perché da sdraiati o coricati sulle ginocchia si comprime il diaframma e quindi dopo un certo lasso di tempo non respirano bene. Da sempre i cavalli dormono in piedi quando arrivano in un ambiente nuovo, almeno fino a che non iniziano a sentirsi sicuri e a proprio agio.

Come dormono i cavalli? - I cavalli dormono in piedi o coricati?

Quanto dormono i cavalli?

Ora che sappiamo perché i cavalli dormono in piedi, è normale chiedersi quanto dormono. Se avete un cavallo, sicuramente saprete che è quasi impossibile vederlo sdraiato o sorprenderlo mentre dorme. Anche in questo caso le ore di sonno del cavallo dipendono dall'ambiente circostante e dal senso di sicurezza che prova l'animale.

Quanto dormono i cavalli? Normalmente meno di tre ore al giorno, ma dipende dai due fattori specificati prima e se si tratta di cuccioli o di adulti:

  • I cavalli giovani dormono per un terzo del giorno (8 ore circa) con un sonno leggero
  • I cavalli adulti entrano solo un 5% del tempo nella fase REM (1h 20m)

Come vedi, sonno e il riposo sono un tipo di attività che i cavalli svolgono e percepiscono in un modo totalmente diverso dal nostro. Come dormono i cavalli è importante da sapere se vuoi adottarne uno, così come che dimensioni dovrebbe avere la sua stalla e pure cosa possiamo fare per arricchire il suo ambiente di riposo. Continua a leggere..

Dormire in piedi come i cavalli: significato

Ovviamente, dopo tutta questa spiegazione sul perché i cavalli dormono in piedi, non è difficile immaginarsi perché nella cultura popolare si è tanto diffuso il detto "dormire in piedi come i cavalli". In realtà la sola frase "dormire in piedi" sta a significare il fatto di avere molto sonno e in senso figurato significa essere distratti o anche arrivare tardi nel capire le cose, essere un po' tonti.

Ma quando si fa il paragone con i cavalli, l'espressione cambia totalmente di significato perché quello che intendiamo dire è dormire in modo vigile, ad gli occhi aperti, proprio come i cavalli. Questi animali fanno tanti brevi sonni durante tutto l'arco della giornata di circa 3 o 4 minuti ciascuno e dormono in media un paio di ore (o tre al massimo) quando sono davvero sicuri di non correre pericoli.

Come dovrebbe essere la stalla per cavalli?

Una stalla per cavalli di dimensioni standard non deve essere inferiore a 3,5 x 3 metri, con un'altezza superiore ai 2,3 metri. Il materiale che deve essere utilizzato per costruire il letto dove riposerà correttamente il cavallo è la paglia. A volte alcuni ospedali equini optano per altri materiali non commestibili, senza polvere e più assorbenti, dal momento che il consumo di grandi quantità di paglia può causare coliche nei cavalli. La paglia inoltre non è consigliabile per i cavalli con problemi respiratori.

Come dormono i cavalli? - Come dovrebbe essere la stalla per cavalli?

Arricchimento ambientale per il riposo dei cavalli

Se le condizioni fisiche e di salute del cavallo lo consentono, l'animale non dovrebbe passare molte ore all'interno della stalla. Camminare e pascolare in campagna arricchisce notevolmente la vita di questi animali, riducendo la possibilità di comportamenti indesiderati come la stereotipia. Inoltre grazie ai movimenti liberi viene favorita una buona salute digestiva, riducendo così il rischio di soffrire di problemi digestivi derivati dalla mancanza di movimento.

Un altro modo per arricchire l'area di riposo di un cavallo è posizionare dei giocattoli: uno dei più usati è la palla. Se la stalla per cavalli è abbastanza grande, la palla può rotolare a terra mentre il cavallo la insegue, altrimenti la si può appendere al soffitto perché il cavallo la possa colpire, o ancora - se la dieta lo consente - essere riempita con alcune caramelle appetitose o snack per cavalli.

Certo, un ambiente tranquillo, con la giusta temperatura, privo di stress acustico o visivo, è fondamentale per il buon riposo del cavallo.

Come dormono i cavalli? - Arricchimento ambientale per il riposo dei cavalli

Ora che sai come dormono i cavalli, se vuoi adottarne uno ci sono molte altre cose interessanti che dovresti conoscere su di lui:

Se desideri leggere altri articoli simili a Come dormono i cavalli?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Clarke, A. 2017, Environmental enrichment for the resting horse. Equine Health, 34: 1-4.
  • Dallaire, A. 1986. Rest Behavior. Veterinary Clinics of North America, 2 (3): 591-607.
  • Guida alla salute. 2015. Allegato 1. Fisiologia del sonno. Caratteristiche del sonno Disponibile all'indirizzo: http://www.guiasalud.es/egpc/TSue%C3%B1o_infado/resumida/documentos/anexos/anexo1.pdf
  • Pedersen, GR, Søndergaard, E., e Ladewig, J. 2004. The Influence of Bedding on the Time Horses Spend Recumbent. Scientific Papers, 24 (4): 153-158.

Scrivi un commento su Come dormono i cavalli?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Gino
Ho appena preso un cavallo e vi ringrazio molto per i consigli sulla stalla del cavallo. Articolo molto utile!

Come dormono i cavalli?
1 di 4
Come dormono i cavalli?

Torna su