menu
Condividi

I gatti possono mangiare l'avocado?

 
Di Cristina Pascual. 28 novembre 2023
I gatti possono mangiare l'avocado?

Vedi schede di Gatti

Senza dubbio l’avocado è tra gli alimenti che hanno guadagnato più popolarità negli ultimi tempi. Il suo alto contenuto di grassi monoinsaturi e le sue proprietà antiossidanti lo hanno reso uno degli ingredienti principali delle diete sane. Ma che dire dei nostri animali domestici? È vero che i gatti possono mangiare l’avocado?

Se vuoi scoprirlo, non perderti il ​​seguente articolo di AnimalPedia, in cui ti spiegheremo tutto quello che c'è da sapere sull'avocado nella dieta del gatto.

Potrebbe interessarti anche: L'avocado fa male ai cani?

L'avocado è buono per i gatti?

Sebbene l’avocado sia un alimento sano e sicuro per l’uomo, esistono diverse specie animali in cui il consumo di avocado può essere dannoso, come gatti, cani, cavalli, capre, pecore, roditori e alcuni uccelli.

Nello specifico, l'avocado è considerato un alimento non adatto ai gatti per due motivi:

  • Da un lato, è un alimento ad alto contenuto di grassi, favorendo l'aumento di peso e la comparsa di altre malattie ad esso associate (come lipidosi epatica, pancreatite, diabete, ecc.)
  • Dall'altro l'avocado contiene una sostanza tossica per i gatti, la persina, di cui parleremo più approfonditamente nel prossimo paragrafo.

Perché l'avocado è tossico per i gatti?

L'avocado è considerato un alimento tossico per i gatti perché contiene una sostanza tossica nota come persina. La persina è una sostanza antifungina, presente sia nelle foglie che nel frutto, nel seme e nella buccia, che la pianta di avocado produce naturalmente per proteggersi dalla crescita dei funghi. Sebbene questa sostanza sia innocua per le persone, può causare avvelenamenti nei nostri animali domestici.

Gli studi pubblicati sulla gravità dell’avvelenamento da avocado nei gatti sono molto vari. Ci sono fonti che affermano che raramente i felini vengono colpiti da questo avvelenamento. Tuttavia, al contrario ci sono fonti che descrivono gravi sintomi di avvelenamento da avocado. Pertanto, visto il rischio che può comportare il consumo di questo alimento, è preferibile tenerlo fuori dalla portata dei nostri gatti. Inoltre, ricorda che non solo la polpa dell'avocado contiene persina, ma è presente anche nelle foglie, nei semi e nella buccia, quindi devi impedire al tuo gatto di entrare in contatto sia con la pianta che con il frutto.

A questo punto è necessario ricordare che, nonostante siano stati condotti studi che hanno definito la dose tossica di avocado in alcuni animali (come topi e capre), non esistono attualmente dati sulle dosi tossiche di avocado per gatti. Effettuare studi su quest'argomento consentirebbe di comprendere più approfonditamente l'avvelenamento, la sua gravità e la patogenesi.

Cosa succede se il mio gatto mangia l'avocado?

La persina presente nell'avocado è in grado di essere tossica su due livelli:

  • Cardiaco: nei gatti con avvelenamento da avocado si verifica un versamento pericardico (accumulo di liquido attorno al cuore), con congestione e difficoltà respiratorie.
  • Digestivo: può provocare un processo infiammatorio nello stomaco e nell'intestino, portando a segni clinici come vomito e diarrea.

Apparentemente molti dei sintomi di avvelenamento da avocado sono lievi o moderati. Tuttavia, ci sono anche segnalazioni di gravi avvelenamenti in questa specie. Pertanto, se sospetti che il tuo gatto abbia mangiato avocado, fai attenzione al suo comportamento e sii consapevole del potenziale rischio che potrebbe comportare il consumo di questo alimento.

Come abbiamo accennato nelle sezioni precedenti, tutte le parti dell’avocado sono tossiche per i gatti poiché contengono persina. Quindi cosa succede se il mio gatto lecca un avocado? In questo caso, è probabile che la quantità di veleno che il tuo gatto ha ingerito non sia sufficiente a provocare avvelenamento. È importante però monitorare costantemente il suo stato di salute nelle ore successive e, se compaiono segni di avvelenamento come quelli menzionati, recarsi immediatamente da un veterinario.

I gatti possono mangiare l'avocado? - Cosa succede se il mio gatto mangia l'avocado?

Cosa fare se il gatto ha mangiato avocado?

Conoscendo il potenziale rischio che questo alimento comporta per i gatti, probabilmente ti starai chiedendo cosa fare se il tuo gatto mangia accidentalmente avocado. Ebbene, se sospetti o sei sicuro che il tuo gatto abbia mangiato avocado o qualche altra parte della pianta, la cosa migliore da fare è recarsi urgentemente da un veterinario. È vero che molti avvelenamenti da avocado nei gatti si presentano con segni lievi, ma data la possibilità che si verifichino sintomi gravi di avvelenamento, è meglio rivolgersi a uno specialista per valutare lo stato di salute del gatto.

Se vengono rilevati segni di avvelenamento, sarà necessario effettuare un trattamento per scongiurare gli effetti tossici della persina. Nello specifico, la decontaminazione digestiva verrà effettuata utilizzando metodi diversi a seconda del tempo trascorso dall'ingestione del frutto (induzione del vomito, lavanda gastrica o somministrazione di prodotti che impediscono l'assorbimento della sostanza tossica, come il carbone attivo).

Altri alimenti che i gatti non possono mangiare

Come abbiamo spiegato in quest'articolo, la pianta dell’avocado è tossica per i gatti. Tuttavia, l’avocado non è l’unico alimento che può essere dannoso per questi animali, esiste una lunga lista di alimenti che sono dannosi per la loro salute. Di seguito, citiamo quelli più importanti:

  • Cipolla, aglio e porro: contengono tiosolfato, un composto capace di distruggere i globuli rossi e causare anemia.
  • Uva e uva passa: in grandi quantità possono causare problemi ai reni e diarrea grave.
  • Agrumi: come arance o pompelmi, provocano diarrea e mal di stomaco.
  • Pomodori verdi: i pomodori verdi contengono tomatina, una sostanza tossica per i gatti. Tuttavia, man mano che il pomodoro matura, la concentrazione di questa tossina diminuisce.
  • Latte: i gatti adulti spesso sviluppano un’intolleranza al lattosio, quindi non devono consumare latte. Dal canto loro, i gattini che vengono allattati devono consumare solo latte adatto per loro, poiché il latte di altre specie (come il latte vaccino) può causare grave diarrea.
  • Insaccati: il loro alto contenuto di sale può causare effetti dannosi ai reni.
  • Cibi dolci: oltre al fatto che i gatti non sono in grado di percepire il dolce, il consumo di zucchero può causare iperglicemia e insufficienza epatica.
  • Pesce o carne crudi: possono contenere microrganismi patogeni o parassiti responsabili di diverse malattie infettive o parassitarie. Per evitare rischi, questi alimenti devono essere sempre cotti o, in mancanza di cottura, consumati previa surgelazione.
  • Cioccolato e caffè: contengono teobromina, sostanza capace di provocare vomito, diarrea e ulcere gastriche.
  • Alcol: anche se è più che ovvio, vale la pena ricordare che l'alcol può causare intossicazioni letali.

In questo video parliamo più approfonditamente della frutta e della verdura che il tuo gatto non deve mangiare:

Se desideri leggere altri articoli simili a I gatti possono mangiare l'avocado?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete casalinghe.

Fonti
  1. Pet Posion Helpline. Avocado. Disponible en: https://www.petpoisonhelpline.com/poison/avocado/
  2. American Society for the Prevention of Cruelty to Animals. Toxic and Non Toxic Plant List.
Bibliografia
  • Ministerio de Agricultura, Pesca y Alimentación. Aguacate, Persea Americana. Disponible en: https://www.mapa.gob.es/es/ministerio/servicios/informacion/aguacate_tcm30-103002.pdf

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
I gatti possono mangiare l'avocado?
1 di 2
I gatti possono mangiare l'avocado?

Torna su