Condividi

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 28 ottobre 2019
Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto

Esistono milioni di insetti sparsi per tutto il pianeta. Questi costituiscono, infatti, il gruppo più grande di esseri viventi e hanno caratteristiche molto diverse tra di loro, anche se condividono alcune peculiarità, come ad esempio il fatto di essere animali dotati di esoscheletro.

Anche se non tutti, molti insetti sono in grado di volare. Ne conosci qualcuno? Scopri i diversi tipi di insetti volanti, i loro nomi, caratteristiche e foto in questo nuovo articolo di AnimalPedia. Continua a leggere!

Insetti volanti: caratteristiche

Gli insetti sono gli unici invertebrati con ali. Si svilupparono a causa dell'espansione delle placche dorsali del torace. Originariamente, venivano usate solo per planare, ma nel corso dei secoli si sono evolute in modo tale da permettere a questi animali di volare. Grazie a loro, gli insetti sono in grado di muoversi, cercare cibo, fuggire dai predatori e accoppiarsi.

Le dimensioni, la forma e la struttura delle ali degli insetti sono così diverse che non esiste un unico modo per classificarle. Tuttavia, condividono alcune particolarità:

  • Le ali sono sempre pari. Fino a un massimo di 4.
  • Sono organi vivi, nei quali, entro appositi condotti, detti nervature o vene, scorre l'emolinfa e passano nervi e trachee.
  • Si trovano nel mesotorace e nel metatorace.
  • Alcune specie le perdono quando raggiungono l'età adulta o quando diventano sterili.
  • Sono formate dall'unione di una membrana superiore e una inferiore.

Oltre ad essere animali con esoscheletro e ali, gli insetti volanti possono essere molto diversi tra loro, poiché sono classificati in gruppi diversi, con caratteristiche proprie di ciascuno di essi.

Insetti volanti: tipi

Le caratteristiche generali degli insetti volanti e comuni a tutti sono quelle citate anteriormente. Tuttavia, come abbiamo detto, esistono diversi gruppi di insetti volanti che ci permettono di classificarli secondo vari criteri. Così, gli insetti alati si dividono in diversi gruppi o ordini:

  • Ortotteri
  • Imenotteri
  • Ditteri
  • Lepidotteri
  • Blattoidei
  • Coleotteri
  • Odonati

Continua a leggere per scoprire tutte le caratteristiche di ogni gruppo e alcuni dei loro esponenti più conosciuti!

Esempi di insetti volanti Ortotteri (Orthoptera)

Gli Ortotteri apparvero sulla Terra durante il Triassico. Quest'ordine di insetti è caratterizzato principalmente dal loro apparato boccale, che è di tipo masticatore, e dal fatto che la maggior parte di loro saltano, ad esempio i grilli e le cavallette. Le ali hanno una consistenza simile alla pergamena e sono diritte, ma non tutti gli insetti appartenenti a quest'ordine hanno le stesse dimensioni e alcuni di essi non hanno le ali.

Come esempi di insetti volanti dell'ordine degli Ortotteri più comuni possiamo citare i seguenti:

  • Locusta migratoria (Locusta migratoria)
  • Grillo domestico o grillo del focolare (Acheta domesticus)
  • Locusta del deserto (Schistocerca gregaria)

Locusta del deserto

Tra gli esempi citati, ci concentriamo su questo tipo di insetti volanti per le sue peculiarità. La locusta del deserto (Schistocerca gregaria) è un insetto considerato una piaga in Asia e in Africa. Infatti, questa è la specie cui si fa riferimento negli antichi testi biblici. In alcuni periodi dell'anno si riuniscono in sciami, responsabili della scomparsa delle colture in molte zone.

Sono in grado di coprire fino a 200 km di distanza volando. I gruppi che compongono questi sciami possono essere formati da 80 milioni di individui.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Ortotteri (Orthoptera)

Esempi di insetti volanti Imenotteri (Hymenoptera)

Questi insetti apparvero durante il Giurassico. Presentano un addome diviso in segmenti, la lingua è in grado di allungarsi o ritrarsi e l'apparato boccale è masticatore succhiante e masticatore lambente. Sono insetti che vivono in una struttura sociale definita e gli esemplari sterili sono sprovvisti di ali.

L'ordine degli Imenotteri è uno dei più grandi esistenti, con più di 150 000 specie. All'interno di questo grande gruppo, inoltre, troviamo alcuni degli insetti volanti più comuni e conosciuti, dal momento che tutte le specie di vespe, api, calabroni e formiche appartengono a questo gruppo. Eccone alcuni esempi:

  • Ape legnaiola (Xylocopa violacea)
  • Specie di calabrone (Bombus dahlbomii)
  • Megachile rotundata (Megachile rotundata)

L' ape e la vespa orientale sono due degli insetti più diffusi al mondo:

Ape europea

L' Apis mellifera è la specie di api più conosciuta. Attualmente è diffusa in tutto il mondo e svolge un ruolo cruciale nell'impollinazione delle piante, oltre ad essere la produttrice della maggior parte del miele che consuma l'uomo.

In un alveare, le api operaie sono in grado di percorrere diversi chilometri in cerca di polline. La regina, invece, compie solo il volo nuziale prima dell'accoppiamento, un evento che si svolge una sola volta nella sua vita.

Vespa orientale

La Vespa orientalis è una specie di insetti volanti diffusa in Asia, Africa e parte dell'Europa. Come le api, le vespe sono animali euosociali, cioè formano gruppi guidati da una regina e da centinaia di "operai".

Questo insetto si nutre di nettare, altri insetti e alcuni animaletto, in quanto ha bisogno di proteine per lo sviluppo della sua prole. La puntura può essere pericolosa per le persone allergiche.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Imenotteri (Hymenoptera)

Esempi di insetti volanti Ditteri (Diptera)

I Ditteri comparvero durante il Giurassico. La maggior parte ha antenne corte, ma i maschi di alcune specie hanno antenne di tipo filiforme o piumose. L'apparato boccale è pungente-succhiante.

Una delle curiosità di questo gruppo di insetti volanti è che non hanno quattro ali come avviene per la maggior parte, bensì solo due ali. All'interno di quest'ordine troviamo tutte le specie di mosche, zanzare, tafani e tipule. Alcuni esempi di Ditteri sono:

  • Mosca cavallina (Stomoxys calcitrans)
  • Bombylius major (Bombylius major)

Mosca mediterranea della frutta

La mosca mediterranea della frutta (Ceratitis capitata) proviene dall'Africa, anche se ora si trova nelle aree tropicali di tutto il mondo. È un insetto volante che si nutre delle sostanze zuccherine della frutta, attività che gli dà il nome.

Questa e tutte le specie di mosche volano per brevi periodi di tempo, poi atterrano per riposare e nutrirsi. La mosca della frutta è considerata un parassita in molti paesi perché causa grandi danni alle colture. Se questa specie si trova in casa vostra e volete sapere come allontanarla senza farle del male, non perdetevi questo articolo: "Come allontanare le mosche?"

Tafano a strisce

Un'altra specie in questo elenco di insetti volanti è la tafano a strisce (Tabanus subsimilis). Questo insetto dittero vive negli Stati Uniti e in Messico, dove è diffuso in ambienti naturali e urbani.

Il tafano a strisce misura circa 2 centimetri ed ha un corpo marrone con strisce sull'addome. Come altre specie di tafani, le ali sono grigiastre e grandi, solcate da alcune nervature.

Zanzara tigre

La zanzara tigre (Aedes albopictus) è diffusa in varie aree dell'Africa, Asia e America. È un insetto in grado di trasmettere all'uomo malattie come il dengue e la febbre gialla.

Contrariamente alle credenze popolari, solo le femmine si nutrono di sangue, mentre i maschi ingeriscono nettare dai fiori. La specie è considerata invasiva e provoca emergenze sanitarie nei paesi tropicali o durante le stagioni delle piogge.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Ditteri (Diptera)

Esempi di insetti volanti Lepidotteri (Lepidoptera)

Apparvero sul pianeta durante il Terziario. I Lepidotteri hanno un apparato boccale masticatore, simile a un tubo. Le ali sono membranose con scaglie sovrapposte, unicellulari e piatte. Quest'ordine include falene e farfalle.

Alcuni esempi di Lepidotteri sono:

  • Morfo blu (Morpho menelaus)
  • Falena imperatrice (Saturnia pavonia)
  • Macaone (Papilio machaon)

Uno degli insetti volanti più curiosi e belli è la farfalla della regina Alessandra.

Farfalla della regina Alessandra

L' Ornithoptera alexandrae è endemica della Papua Nuova Guinea. E' considerata la farfalla più grande del mondo, raggiungendo un'apertura alare di 31 centimetri. Le ali delle femmine sono brune con qualche chiazza bianca, mentre i maschi, più piccoli, sono verdi e blu.

Questa specie vive ad un'altitudine di 850 metri nelle foreste pluviali. Si nutre di polline di diversi fiori e raggiunge l'età adulta a 131 giorni di età. Attualmente è in pericolo di estinzione a causa della distruzione del suo habitat.

Se ti piacciono le farfalle e vuoi saperne di più, potrebbe interessarti anche il nostro articolo: "Informazioni sulle farfalle e curiosità divertenti"

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Lepidotteri (Lepidoptera)

Esempi di insetti volanti Blattoidei (Blattodea)

Gli scarafaggi fanno parte di questo gruppo, si tratta insetti appiattiti diffusi in gran parte del mondo. Proprio così, gli scarafaggi possono anche volare, anche se è vero che non tutti gli esemplari hanno le ali. Sono comparsi durante il Carbonifero e alcune specie volanti sono:

  • Termite gigante del nord o termite di Darwin (Mastotermes darwiniensis)
  • Blatta fuochista (Blattella germanica)
  • Blatta americana (Periplaneta americana)
  • Scarafaggio australiano (Periplaneta australasiae)

Come esempio di scarafaggio volante, menzioniamo lo scarafaggio della Pennsylvania.

Scarafaggio della Pennsylvania

La Parcoblatta pensylvanica è una specie di scarafaggio che si trova in Nord America. È caratterizzato da un corpo scuro con venature più chiare sulla schiena. Vive in foreste e aree con molta vegetazione, così come in aree urbane.

La maggior parte degli scarafaggi volano bassi e sono in grado di usare le ali per planare dall'alto. In tutte le specie, solo i maschi hanno le ali.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Blattoidei (Blattodea)

Esempi di insetti volanti Coleotteri (Coleoptera)

I Coleotteri sono insetti che, al posto delle ali convenzionali, hanno delle elitre dure, che coprono la parte posteriore del corpo e servono da protezione quando l'animale è a riposo. Il loro apparato boccale è perforante e succhiante e possiedono zampette allungate. I fossili ritrovati riconducono la loro prima comparsa al periodo Permiano.

Nell'ordine dei Coleotteri troviamo coleotteri, coccinelle e lucciole.

  • Orologio della Morte (Xestobium rufovillosum)
  • Dorifora della patata (Leptinotarsa decemlineata)
  • Galerucella dell'olmo (Xanthogaleruca luteola)
  • Coccinella maculata (Coleomegilla maculata)
  • Adalia bipunctata (Adalia bipunctata)

Coccinella comune

Tra gli insetti volanti che fanno parte di questo elenco, è impossibile non menzionare la coccinella comune (Coccinella septempunctata). Questa specie ispira da sempre simpatia per la sua forma arrotondata e il color rosso con puntini neri.

Questo insetto è diffuso in Europa e migra per andare in letargo. Si nutre di afidi e altri insetti e viene quindi introdotto nelle colture come agenti antiparassitari.

Scarabeo titano

Lo scarabeo titano (Titanus giganteus) è un animale che abita le foreste amazzoniche. Ha un corpo bruno-rossastro, Si sa che le corte, curve e affilate mandibole possono spezzare a metà una matita e tranciare la carne umana. Gli esemplari adulti dello scarabeo titano non si nutrono, ma sono, invece, alla costante ricerca di un partner. Uno dei dati più interessanti di questo coleottero è la sua dimensione di 17 centimetri.

La specie vive sugli alberi, da dove è in grado di volare al suolo. I maschi emettono suoni per intimidire i loro predatori.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Coleotteri (Coleoptera)

Esempi di insetti volanti Odonati (Odonata)

Questi insetti sono apparsi durante il Permiano. Hanno occhi grandi e corpi cilindrici e allungati. Le ali sono membranose, sottili e trasparenti. L'ordine degli Odonati è composto da più di 6 000 specie, tra cui troviamo libellule o cavalli del diavolo. Così, alcuni degli esempi di Odonati sono:

  • Anax imperator
  • Anax junius
  • Calopteryx virgo

Libellula blu

L'ultimo esempio di insetti volanti è l'Enallagma cyathigerum, o libellula blu. E' una specie che vive in gran parte dell'Europa e in parti dell'Asia, dove è diffusa in zone limitrofe all'acqua dolce con un ph di acidità elevata, perché i pesci, che sono i loro principali predatori, non sopravvivono in queste condizioni.

Questa libellula si distingue per il colore blu brillante del suo corpo, accompagnato da alcune strisce nere. Inoltre, ha ali allungate che è in grado di piegare durante il riposo.

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto - Esempi di insetti volanti Odonati (Odonata)

Se desideri leggere altri articoli simili a Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • M.C. Thomas, J.B. Heppner, R.E. Woodruff, H.V. Weems, and G.J. Steck. (2019). Mediterranean fruit fly scientific name: Ceratitis capitata (Wiedemann) (Insecta: Diptera: Tephritidae). Featured Creatures. Entomology and Nematology. University of California.
  • Graham K. Taylor, Adrian L. R. Thomas. Dynamic flight stability in the desert locust Schistocerca gregaria. Journal of Experimental Biology 2003 206: 2803-2829; doi: 10.1242/jeb.00501
  • Böhm, M. (2018). Ornithoptera alexandrae. The IUCN Red List of Threatened Species 2018: e.T15513A88565197.
  • Los Escarabajos pueden convertirse en plagas domésticas, agrícolas o forestales. Acticimex.
  • Dow, R. (2009). Enallagma cyathigerum. The IUCN Red List of Threatened Species 2009: e.T158703A5266883.
  • De la Cruz Lozano, J. (2005). Entomología, morfología y fisiología de los insectos. Palmira. Universidad Nacional de Colombia.
  • Alaux, C. , Brunet, J. , Dussaubat, C. , Mondet, F. , Tchamitchan, S. , Cousin, M. , Brillard, J. , Baldy, A. , Belzunces, L. P. and Le Conte, Y. (2010). Interactions between Nosema microspores and a neonicotinoid weaken honeybees (Apis mellifera). Environmental Microbiology, 12: 774-782.

Scrivi un commento su Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto
1 di 8
Insetti volanti - Nomi, caratteristiche e foto

Torna su