Condividi

La riproduzione degli animali ermafroditi

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 27 dicembre 2018
La riproduzione degli animali ermafroditi

L'ermafroditismo è un fenomeno presente in alcuni esempi del mondo animale: avviene quando un individuo possiede entrambi i sessi. Essendo molto raro, ci sono ancora molti dubbi attorno a questo tema di ricerca. Per aiutare a risolvere questi dubbi, AnimalPedia ha preparato un articolo sulla riproduzione degli animali ermafroditi, in modo da capire perché alcune specie animali hanno sviluppato questo comportamento. Lo vedremo con diversi esempi di animali ermafroditi.

La prima cosa che dobbiamo ricordare quando parliamo delle diverse strategie riproduttive è che la fertilizzazione incrociata è ciò che tutti gli organismi cercano. L'autofecondazione è una risorsa che gli ermafroditi hanno, ma non il suo scopo.

Potrebbe interessarti anche: La riproduzione del lombrico

Animali ermafroditi: vocabolario

Alcune specie possiedono organi riproduttivi sia maschili che femminili: alcuni animali ermafroditi si autofecondano, però se si uniscono a un altro individuo possono adottare il sesso contrario che è necessario per la riproduzione.

Il termine "ermafrodita" viene dalla mitologia greca: Ermafrodito era figlio di Ermes e Afrodite e aveva entrambi i sessi. Dopo essersi unito ad una ninfa, infatti, fu trasformato.

Per spiegare meglio la riproduzione degli animali ermafroditi, chiariremo alcuni termini:

  • Maschio: ha gameti maschili.
  • Femmina: ha gameti femminili.
  • Ermafrodita: possiede sia i gameti maschili che i gameti femminili.
  • Gameti: sono le cellule riproduttive che forniscono l'informazione genetica, lo spermatozoo e l'ovulo.
  • Fecondazione incrociata: due individui (un maschio e una femmina) scambiano i gameti con l'informazione genetica.
  • Autofecondazione: un singolo individuo feconda i suoi gameti femminili con quelli maschili.

Esistono due tipi di ermafroditismo: il sequenziale e il simultaneo. Gli individui che presentano le caratteristiche dell'ermafroditismo sequenziale cambiano sesso nell'età adulta, anche se erano nati con il sesso opposto. L'ermafroditismo simultaneo, invece, comporta la presenza sia di gonadi maschili che femminili, oppure un'unica gonade capace di produrre spermatozoi o uova.

Differenza tra fecondazione incrociata e autofecondazione

Nella fecondazione incrociata c'è una maggiore variabilità genetica perché l'informazione genetica di due animali è mista e non è di un unico individuo. L' autofecondazione avviene quando due gameti hanno la stessa informazione genetica, poiché chi li produce è una sola persona; in questo incrocio non c'è possibilità di miglioramento genetico e i loro discendenti tendono ad essere più deboli. Questa strategia riproduttiva è generalmente utilizzata da gruppi di animali con locomozione lenta, poiché risulta più complicato che coincidano con altri individui della stessa specie.Prendiamo come esempio una situazione di un animale ermafrodita:

  • Un lombrico, che viene seppellito muovendosi ciecamente attraverso strati di humus, quando arriva il momento della riproduzione, non trova da nessuna parte un altro esemplare della sua specie. E quando finalmente lo trova, potrebbe essere dello stesso sesso, per cui non potrebbe riprodursi. Per evitare questo problema, i lombrichi hanno sviluppato la capacità di avere entrambi i sessi, quindi, quando si accoppiano, entrambi rimangono fecondati. Nel caso in cui non abbia trovato un altro individuo nell'arco di tutta la sua vita, potrebbe autofecondarsi per assicurare la sopravvivenza della specie.

Con questo esempio vogliamo mostrare che l'ermafroditismo è uno strumento per raddoppiare le probabilità di fecondazione incrociata e non uno strumento di autofecondazione.

La riproduzione degli animali ermafroditi - Differenza tra fecondazione incrociata e autofecondazione

Animali ermafroditi: elenco

Successivamente, mostriamo un elenco di animali ermafroditi per capire meglio questo tipo di riproduzione:

1. I lombrichi

Possiedono entrambi i sessi contemporaneamente, quindi, hanno sviluppato entrambi i sistemi riproduttivi. Quando si accoppiano, entrambi i lombrichi vengono fecondati e quindi depositano un involucro con le uova.

2. Le sanguisughe

Come i lombrichi, sono ermafroditi permanenti.

3. Gamberetti

È un esempio diermafroditismo sequenziale: normalmente, quando nascono, sono maschi, poi quando maturano, diventano femmine.

4. Ostriche, capesante e canestrelli

Hanno un'alternanza sessuale, e attualmente si stanno studiando i fattori che inducono cambiamenti di sesso. La differenziazione cromatica corrisponde alla differenziazione sessuale e varia in ogni momento della vita dell'organismo: questo è un altro esempio di animale ermafrodita.

5. La stella di mare

Uno degli animali ermafroditi più popolari al mondo. Normalmente sviluppano il genere maschile nelle fasi giovanili e diventano femmine in età adulta. Possono anche avere una riproduzione asessuata, che si verifica quando un braccio si spezza. In questo caso la stella che ha perso il braccio la rigenera e il braccio rigenererà il resto del corpo, dando così origine a due individui identici.

6. La tenia

La sua condizione di parassita interna rende molto difficile la riproduzione con un altro organismo. Per questo motivo di solito ricorre all'autofecondazione. Se ha l'opportunità, procede alla fertilizzazione incrociata.

7. I pesci

Si stima che il 2% dei pesci siano ermafroditi, ma poiché la maggior parte di loro vive negli strati più profondi dell'oceano, il loro studio è molto complicato. Nelle barriere costiere di Panama, abbiamo un caso particolare di ermafroditismo. Il Serranus tortugarum, un pesce che ha entrambi i sessi sviluppati contemporaneamente e li alterna con il suo partner fino a 20 volte al giorno.

Un altro caso di ermafroditismo di alcuni pesci esiste per ragioni sociali. Si verifica nei pesci che vivono in colonie, un maschio dominante di taglia maggiore e un gruppo di femmine. Quando il maschio muore, la femmina più grande adotta il ruolo maschile dominante ed ha un cambio di sesso. Questi piccoli pesci sono alcuni esempi di animali ermafroditi:

  • Pesce pulitore (Labroides dimidiatus)
  • Pesce pagliaccio (Amphiprion ocellaris)
  • Thalassoma bifasciatum, un pesce d'acqua salata della famiglia Labridae.

8. Le rane

Ci sono alcune specie di rane come lo Xenopo liscio (Xenopus laevis) che sono maschi nelle fasi giovanili e diventano femmine da adulti.

Recentemente un esperimento dell'Università della California, a Berkeley, ha rilevato che gli erbicidi commerciali a base di atrazina stanno cambiando rapidamente il sesso alle rane.Se i maschi sono esposti a basse concentrazioni di questa sostanza, il 75% di loro resta sterile, mentre il 10% diventa direttamente femmina.

9. Le lumache

Le lumache possono produrre sia ovuli che spermatozoi, però devono accoppiarsi con un altro individuo per essere fecondati. Normalmente, l'accoppiamento avviene di notte e può durare addirittura 7 ore; dopodiché, entrambe le lumache depositano sotto terra le uova, che si schiuderanno 15 giorni dopo.

10. La cernia

La cernia è un animale ermafrodita sequenziale: infatti, muore maschio, mentre tra i 5 e i 12 anni è femmina.

11. I coralli

I coralli non possiedono dei veri organi sessuali: sviluppano le gonadi, sia maschili che femminili, solo due volte all'anno.

12. Le spugne marine

Le spugne sono ermafroditi insufficienti: non possiedono veri e propri organi. Vengono rilasciati nell'ambiente marino uova e spermatozoi in tempi differenti.

La riproduzione degli animali ermafroditi - Animali ermafroditi: elenco

Se desideri leggere altri articoli simili a La riproduzione degli animali ermafroditi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su La riproduzione degli animali ermafroditi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

La riproduzione degli animali ermafroditi
1 di 3
La riproduzione degli animali ermafroditi

Torna su