Condividi

Otite cane: cura, sintomi e cause

Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 23 gennaio 2019
Otite cane: cura, sintomi e cause

Vedi schede di Cani

L'otite nel cane è una delle malattie più comuni nei cani, ed è l'infiammazione del condotto uditivo. Le cause dell'otite nel cane sono diverse: può essere causata da allergie, parassiti, corpi estranei nell'orecchio, ad esempio. Normalmente è accompagnata da infezioni alle orecchie, sia perché l'otite iniziale causa infezioni successive sia perché le infezioni provocano l'otite stessa.

In questo articolo di AnimalPedia, vogliamo mostrarti le principali cause, sintomi e cure dell'otite nel cane.

Potrebbe interessarti anche: Il capibara come animale domestico

Otite nel cane: come accorgersene

I sintomi dell'otite nel cane possono comparire improvvisamente o gradualmente. L'otite nel cane si può osservare quando è presente uno o più dei seguenti sintomi:

  • Irritazione o infiammazione dell'orecchio o del condotto uditivo.
  • Il cane strofina la testa o il viso frequentemente.
  • Il cane si gratta costantemente le orecchie (a volte anche in modo molto intenso).
  • Il nostro amico a quattro zampe scuote frequentemente la testa o la mantiene inclinata.
  • Tappi di cerume o cerume in eccesso nel condotto uditivo.
  • Ulcere o cicatrici nelle orecchie.
  • Perdita del pelo nelle orecchie o intorno alle orecchie.
  • Ispessimento del padiglione uditivo.
  • Perdita di equilibrio.
  • Il cane fa dei cerchi mentre cammina.
  • Diminuzione o perdita dell'udito.
  • Cattivo odore nelle orecchie.
  • Dolore alle orecchie o intorno a loro.
  • Depressione o irritabilità.

Ogni sintomo di otite nel cane ha cause distinte, quindi anche le cure per l'infiammazione sono diverse e specifiche in ogni caso, sia attraverso farmaci che con rimedi naturali.

Otite cane: cura, sintomi e cause - Otite nel cane: come accorgersene

Otite nel cane: cause

L'otite nel cane può avere cause diverse. Infatti può essere provocato da problemi di salute oppure da piccoli corpi estranei che entrano nell'orecchio. I fattori che causano l'otite nel cane possono essere:

  • Ambiente favorevole alle infezioni: il condotto uditivo del cane è umido e caldo e fornisce un ambiente favorevole alla crescita di funghi e batteri. In condizioni normali, l'organismo tiene a bada questi agenti patogeni, però i cambiamenti ormonali, le allergie o un'umidità maggiore possono rompere l'equilibrio e consentire lo sviluppo di infezioni.
  • Parassiti: i parassiti esterni come acari e pulci causano irritazione e danni ai tessuti, oltre a promuovere la secrezione di cerume. Il cane, quando si gratta, può farsi male anche alle orecchie e ai condotti uditivi. Il risultato è l'infiammazione e l'infezione della zona.
  • Corpi estranei: piccoli oggetti che entrano nel condotto uditivo del cane causano irritazione che porta a infiammazione e infezione del condotto uditivo. Comunemente questi oggetti sono semi o parti della pianta che aderiscono al pelo del cane e in alcuni casi entrano nell'orecchio. Quando si tenta di pulire l'orecchio del cane senza sapere farlo, possono entrare dei corpi estranei.
  • Allergie: i cani con allergie spesso sviluppano infezioni alle orecchie. Le allergie cambiano l'ambiente del condotto uditivo e favoriscono lo sviluppo di infezioni secondarie causate da funghi o batteri. In questi casi le allergie dovrebbero essere trattate in modo parallelo al rimedio per le infezioni.
  • Trauma: i danni all'orecchio causati da traumi possono portare a infezioni e otiti nel cane. Il trauma può essere causato dal graffio o dallo sfregamento del cane stesso, da lotte con altri cani o altri animali o da incidenti. Può anche verificarsi quando si pulisce l'orecchio se non si presta attenzione.
  • Squilibri ormonali: come nel caso delle allergie, gli squilibri ormonali possono rendere l'ambiente all'interno del condotto uditivo favorevole alla crescita di funghi e batteri.
  • Altre cause: altre cause come fattori ereditari, polipi e tumori possono favorire la presenza di otite nel cane.

L'otite nel cane può verificarsi indipendentemente dalla razza, però bisogna evidenziare che alcune razze hanno un rischio maggiore di soffrire di otite. Tra queste menzioniamo:

  • cani con canali auricolari cronicamente umidi (cani da riporto e da acqua, cani che vengono frequentemente bagnati);
  • cani che hanno un'abbondante pelliccia all'interno del condotto uditivo (Barboncini, Schnauzer e Terrier);
  • cani con le orecchie cadenti: questo fattore ostacola la ventilazione del condotto uditivo (Bulldog, Golden Retriever, Labrador, Basset Hound, Beagles, ecc.);
  • cani con canali uditivi stretti come gli Shar Pei.
Otite cane: cura, sintomi e cause - Otite nel cane: cause

Diagnosi dell'otite nel cane

Il veterinario osserva l'interno del condotto uditivo con un otoscopio per cercare le cause dell'otite nel cane (corpi estranei, tumori, ecc.) e per determinare il danno esistente. Di solito, inoltre, prende un campione di essudato auricolare per l'osservazione al microscopio o colture batteriche o fungine se necessario.

Per fare una diagnosi completa, è importante conoscere anche la storia del cane, poiché aiuta a determinare le cause dell'otite. In questo modo, il veterinario può avere un'idea di eventuali traumi, fattori ereditari, allergie o altri fattori coinvolti. Se il veterinario pensa che l'otite sia causata da un altro problema di salute, probabilmente saranno richiesti altri test, che possono includere biopsie, raggi X, tomografie, studi neurologici, test ormonali e allergologici.

Otite cane: cura, sintomi e cause - Diagnosi dell'otite nel cane

Otite nel cane: come curarla

L'otite nel cane è solitamente facile da diagnosticare e curare, ma è molto importante farlo in tempo. I cani che non vengono trattati o che vengono curati molto tardi possono sviluppare seri problemi e persino morire a causa delle infezioni.

Il rimedio iniziale di solito consiste nella pulizia dell'orecchio e nella somministrazione di corticosteroidi per ridurre l'infiammazione. Questo di solito è accompagnato dalla somministrazione di un antibiotico in caso di infezione batterica, un antimicotico in caso di infezione da funghi o una sostanza insetticida innocua per il cane in caso di infestazione da parassiti esterni.

Se il condotto uditivo è completamente ostruito dall'infiammazione e dalla crescita dei tessuti, la chirurgia è di solito l'unica opzione.

Quando l'otite è una conseguenza di altre malattie, come allergie o problemi ormonali, è necessario seguire un trattamento specifico per queste malattie.

Se l'otite viene rilevata e trattata in tempo e ha colpito solo la zona esterna dell'orecchio (otite esterna), la prognosi è molto positiva. Al contrario, quando la malattia ha colpito l'orecchio medio o l'orecchio interno, la prognosi è riservata e il cane, nel peggiore dei casi, potrebbe perdere l'udito.

Curare l'otite nel cane con rimedi naturali

Dopo aver trovato le cause dell'otite nel cane e averlo portato dal veterinario, potremo scegliere se usare farmaci tradizionali o rimedi naturali che ci potrà consigliare uno specialista per eliminare l'infezione e l'infiammazione nelle orecchie del nostro amico a quattro zampe.

Esistono molti rimedi naturali per curare l'otite nel cane. Sai quali sono le migliori terapie fatte in casa? L'aceto di mele, l'olio essenziale di tea tree, l'acqua e sale o il tè verde sono alcuni esempi. Tuttavia è importantissimo assicurarsi delle cause che hanno provocato l'otite nel cane e dobbiamo sempre consultare un veterinario per non peggiorare la salute del nostro migliore amico.

Otite cane: cura, sintomi e cause - Otite nel cane: come curarla

Prevenire l'otite del cane

Se si desidera prevenire l'otite del cane, si consiglia adottare le seguenti precauzioni:

  • Controlla settimanalmente le orecchie del tuo cane per vedere se hanno un cattivo odore, o se è presente gonfiore o altri segni di infezione.
  • Se il cane va spesso in acqua, ha le orecchie cadenti o è propenso a soffrire di otite, è bene pulire regolarmente le orecchie. La pulizia viene eseguita solo nella parte esterna dell'orecchio con batuffoli di cotone inumiditi con una sostanza detergente che il veterinario raccomanderà (non usare mai alcol, perossido di idrogeno o altro). Assicurati di non introdurre nulla nel condotto uditivo del tuo cane (non usare i famosi cotton fioc).
  • In caso di otite o infezione all'orecchio, consultare immediatamente il veterinario.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Otite cane: cura, sintomi e cause, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie infettive.

Scrivi un commento su Otite cane: cura, sintomi e cause

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Diego
Articolo completo sull'otite nel cane. Molto utile. Grazie! Diego

Otite cane: cura, sintomi e cause
1 di 5
Otite cane: cura, sintomi e cause

Torna su