menu
Condividi

Quanto pesa un orso polare?

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 31 marzo 2021
Quanto pesa un orso polare?

In questa occasione, da AnimalPedia vogliamo presentarvi un articolo sull'orso polare o orso bianco (Ursus maritimus), un grande mammifero appartenente alla famiglia Ursidae. La specie si trova al Polo Nord nel mare Glaciale Artico ed è il più grande carnivoro di terraferma esistente sul nostro Pianeta insieme all'orso Kodiak.

Gli orsi polari suscitano molta curiosità, non solo perché abitano laddove le condizioni ambientali sono estreme, ma anche per il loro affascinante colore bianco e le loro dimensioni. Quest'ultimo aspetto è una caratteristica fondamentale per potersi nutrire e sopravvivere nell'Artico, se vi siete mai chiesti quanto pesa un orso polare, vi trovate nel posto giusto, scopriamolo insieme!

Potrebbe interessarti anche: L'orso va in letargo?

Caratteristiche fisiche dell'orso polare

La testa dell'orso polare è più lunga e stretta del resto dei suoi parenti, così come le orecchie ed il naso, che sono anch'essi piccoli e neri. L'orso polare è immediatamente riconoscibile per la sua pelliccia "bianca". Anche se il suo mantello alla luce sembra di colore bianco o giallognolo, in realtà è formato da peli trasparenti. I singoli peli sono trasparenti e vuoti, sono dei veri e propri tubicini, ma nel loro insieme risultano bianchi perché al loro interno disperdono e riflettono la luce visibile. Così i raggi solari raggiungono direttamente la pelle nera e riscaldano l'animale. L'isolamento termico degli orsi polari è estremamente efficace contro il freddo, ma il loro corpo si surriscalda a temperature sopra i 10 °C.

Gli orsi polari hanno uno strato di grasso dello spessore massimo di 10 cm. Unito all'elegante pelliccia e alla robusta corporatura, il grasso protegge questi animali dalle rigide temperature invernali, che si aggirano mediamente sui -22 °C.

Generalmente in estate, gli orsi polari perdono parte della loro pelliccia a causa della muta. Alla nascita, il nuovo mantello è di un bianco particolarmente intenso ma, soprattutto in primavera, si può osservare un colore più giallastro dovuto all'azione dei raggi del sole. Indubbiamente, il colore bianco di questi animali può considerarsi un adattamento che facilita la mimetizzazione tra i ghiacci e la neve, al momento della caccia.

Nonostante il suo corpo sia poco idrodinamico, l’Ursus maritimus è un ottimo nuotatore con zampe anteriori grandi e parzialmente palmate. Le grandi zampe permettono loro di nuotare con grande destrezza.

Quanto pesa un cucciolo di orso polare?

Gli orsi polari maturano sessualmente tardi e il loro tasso di riproduzione è tra i più bassi di tutti i mammiferi. Le femmine maturano a 4-5 anni, mentre il maschio a 6. Tra aprile e maggio si verifica l’accoppiamento. La femmina "salva" le uova fecondate, capacità è nota come "impianto ritardato" per far iniziare il loro sviluppo a partire da settembre e, nel frattempo, accumulare più grasso possibile.

Gli orsi polari danno alla luce in media 2-3 piccoli. Alla nascita, i cuccioli hanno già il pelo, ma hanno gli occhi chiusi e pesano circa 600 gr. Tuttavia, grazie al latte materno, che ha un contenuto di oltre il 30% di grassi e altri nutrienti, i neonati cominciano a crescere rapidamente. Quando escono dalla tana, a circa cinque mesi, pesano tra i 10 e i 12 kg, per poter seguire la madre, con la quale resteranno per circa due anni.

Quanto pesa un orso polare? - Quanto pesa un cucciolo di orso polare?

Quanto pesa un orso polare adulto?

L’orso polare è per lo più carnivoro. Si ciba del grasso degli animali marini come trichechi, balene, pesci e uccelli marini. Ma il suo pasto preferito è a base di grasso di foca. Le foche dagli anelli (Phoca hispida) sono le predilette da questi animali, anche se in misura minore possono nutrirsi di: foche barbate (Erignathus barbatus), foche dalla sella (Pagophilus groenlandicus) e foche dal cappuccio (Cystophora cristata).

Nella stagione in cui il ghiaccio si riduce e la caccia delle foche diminuisce considerevolmente, scelgono di nutrirsi di uccelli, pesci, renne e in minor misura possono anche cibarsi di alcune alghe e vegetazione. Tuttavia, nessuno di questi alimenti può fornire agli orsi polari le quantità di grasso necessarie per mantenere i loro grandi corpi.

Un orso polare adulto può pesare tra 350 e 700 kg. Questi mammiferi, infatti, insieme all'orso Kodiak (Ursus arctos middendorffi), sono le più grandi specie di Ursidae esistenti.

Peso di un orso polare maschio

I maschi di orso polare pesano mediamente dai 350 ai 700 kg e misurano dai 2,4 ai 3 metri di lunghezza, tuttavia, sono stati registrati individui di quasi 1.000 kg.

Peso di un orso polare femmina

Le femmine sono grandi circa la metà dei maschi e normalmente pesano tra i 150 e i 250 kg e sono lunghe circa 133 cm. Ma come già detto, durante i primi mesi della gestazione e l'allevamento dei cuccioli, le femmine smettono di nutrirsi, quindi prima di rifugiarsi nelle tane per la gravidanza, si nutrono abbondantemente aumentando le loro riserve di grasso, arrivando a pesare fino a 500 kg.

Quanto pesa un orso polare? - Quanto pesa un orso polare adulto?

Stato di conservazione dell'orso polare

Gli orsi polari sono considerati "vulnerabili" nella Lista Rossa delle Specie Minacciate dall'Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN). Anche se la caccia a questa specie è stata significativamente regolata e ridotta, la ragione attuale della loro vulnerabilità è dovuta al cambiamento climatico, che sta influenzando significativamente i ghiacci artici. Questi ursidi dipendono strettamente dalle condizioni del loro ecosistema, quindi un cambio nel loro habitat ha un impatto davvero significativo sulla specie, poiché influenza sia le loro fonti di cibo, sia gli spazi in cui si muovono (sono costretti a vivere in un territorio sempre più ridotto e meno idoneo alle loro esigenze).

Anche l'inquinamento è un altro aspetto che minaccia la sussistenza di questi grandi mammiferi; sono state trovate concentrazioni significative di sostanze chimiche nei loro tessuti, che alterano il loro sistema ormonale, immunitario e riproduttivo. Lo sfruttamento petrolifero nella zona artica è senza dubbio un'attività che causa un impatto negativo sia su questi animali che, in generale, sulla biodiversità della regione.

Infine, possiamo menzionare che gli orsi polari sono attratti dagli odori e dai suoni di origine umana, e sono stati registrati casi di avvelenamento a causa del consumo di rifiuti come plastica, lattine, batterie e altri prodotti.

Vuoi saperne di più? Non perderti il nostro video "L'ORSO POLARE è in pericolo di estinzione? ⚠".

Se desideri leggere altri articoli simili a Quanto pesa un orso polare?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • U.S. Fish & Wildlife Service. (2008). Polar Bear (Ursus maritimus). Disponible en: https://web.archive.org/web/20080711033807/http://www.fws.gov/endangered/factsheets/polar_bear.pdf
  • Wiig, Ø., Amstrup, S., Atwood, T., Laidre, K., Lunn, N., Obbard, M., Regehr, E. y Thiemann, G. (2015). Ursus maritimus. La Lista Roja de Especies Amenazadas de la UICN. Disponible en: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2015-4.RLTS.T22823A14871490.en

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Quanto pesa un orso polare?
1 di 3
Quanto pesa un orso polare?

Torna su