Condividi

Akita

3 marzo 2017
Akita

L'Akita, chiamato anche Akita Inu (inu in giapponese significa cane), è una razza che viene dal Giappone, dove viene considerato un tesoro nazionale. È stato oggetto di venerazione in quanto simbolo di salute, prosperità e buona fortuna. In suo onore e vista la storia di Hachiko, gli è stato costruito un monumento nazionale.

Quando nasce un bambino all'interno della famiglia o se qualche parente è malato, in Giappone si regala un pupazzetto di un Akita per buon auspicio. Questo cane appartiene alla famiglia degli Spitz e le sue origini sono antichissime: si pensa che sia la razza sia nata più di 3.000 anni fa.

Origine
  • Asia
  • Giappone
FCI
  • Gruppo V
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Consigli
  • Museruola
  • Pettorina
Clima ideale
Tipo di pelo

Storia dell'Akita

Questa razza proviene dalla regione giapponese di Akita, da cui la razza prende il nome. Gli antenati di questo cane, che venivano usati per cacciare orsi, erano cani di taglia media ed erano conosciuti come Akita matagi. A partire dal 1603, vennero usati come cani da combattimento e, per aumentare la loro forza e resistenza, vennero incrociati con Tosa e Mastini. I risultati di questi incroci, furono cani più grandi, senza le caratteristiche tipiche dello Spitz.

Nel 1908, in Giappone, vennero proibiti i combattimenti fra cani, ma il cane non riprese mai le dimensioni originali. Alla fine della Seconda Guerra Mondiale, il numero di Akita diminuì drasticamente e ne esistevano tre tipi diversi: Akita matagi (simile all'originale), Akita da lotta (con sangue del Tosa) e l'Akita da pastore.

Le linee con caratteristiche da Mastini o da Pastore Tedesco affascinarono gli allevatori statunitensi e li usarono per ripopolare la razza negli Stati Uniti. Queste linee, in particolare la linea dewa, diedero origine all'attuale Akita americano.

Gli appassionati della razza in Giappone non accettarono queste linee come rappresentative della razza originale giapponese, per cui ripopolarono la razza con linee di cani Akita matagi. Il risultato dell'Akita inu attuale, anche se più grande dell'Akita matagi originale, mantiene il tipo Spitz e non ha le caratteristiche di un Mastino né di un Pastore Tedesco.

Caratteristiche fisiche dell'Akita

L'Akita è un cane di taglia grande. Ha la testa pelosa e larga ma proporzionata con il corpo forte e muscoloso. Il muso è forte e leggermente lungo. È ampio alla base e, anche se diventa più stretto verso l'estremità, non è a punta. Il morso è potente e a forbice. Il naso dell'Akita è nero, anche se sono accettate delle leggere depigmentazioni nei cani bianchi. Le labbra devono chiudersi bene.

Le orecchie, piccole, spesse e inclinate in avanti, hanno una forma tendenzialmente triangolare, così come gli occhi. Questi ultimi, di solito, sono marroni scuri, piccoli e tendono ad essere un po' separati fra loro.

Il collo dell'Akita è grosso, muscoloso e privo di giogaia. Ha il petto profondo e la coda, che sembra come avvolta su se stessa, giace sul dorso.

Il manto esterno dell'Akita è duro e liscio, mentre quello interno è morbido e folto. Il pelo della coda, invece, è più lungo rispetto a quello del resto del corpo. I colori accettati per l'Akita giapponese sono bianco, dorato, sesamo e tigrato.

La loro altezza oscilla fra i 61 e i 67 centimetri a seconda dell'esemplare e del sesso. Per quanto riguarda il peso, si aggira attorno ai 50 chili.

Carattere dell'Akita

Hanno un carattere molto riservato e timido, tranquilli per la maggior parte della giornata, riescono a mantenere le calma anche in situazioni stressanti. La serenità di questo cane è tangibile. Si tratta di una razza di cane equilibrata, docile e risoluto. La lealtà al padrone è la caratteristica principale per cui si conosce l'Akita.

Anche se non dà confidenza agli sconosciuti, è un cane che non attacca senza motivo ma solo se provocato o aggredito. È un cane da guardia eccellente.

Le relazioni con altri cani sono complicate, perché l'Akita tende a mostrarsi dominante ma scontroso. È importante farlo socializzare da cucciolo con i suoi simili e con altri animali per evitare problemi da adulto, quando potrebbe sviluppare dei comportamenti violenti. È un cane che ha bisogno di un padrone esperto che sappia imporre la sua autorità e, aspetto importante, che lo educhi attraverso il rinforzo positivo.

L'Akita ama i bambini, soprattutto quelli della sua famiglia e non indugerà nemmeno un secondo per proteggerli. È molto paziente, soprattutto se li conosce. L'Akita è una razza speciale che avrà bisogno di un padrone esperto e che sappia come educarlo.

È dotato di molta forza fisica e di un carattere forte, per cui cercherà di imporsi come leader nei confronti di persone più deboli. Se pensi di non essere in grado di gestire un cane con queste caratteristiche, ti consigliamo di cercare un cane più docile. Se, al contrario, questo aspetto ti piace e ti senti in grado di educare un cane di questo tipo, resterai stupito dalla lealtà e dall'intelligenza di questi cani.

Prendersi cura di un Akita

Sopporta le intemperie senza problemi, tuttavia ti consigliamo di pettinare il suo pelo denso tutti i giorni e con particolare cura nei periodi di muta. Se ha qualche carenza alimentare, il manto ne risentirà e apparirà più spento e debole.

L'Akita è un cane che ha bisogno di una dose di esercizio giornaliera medio-alta. Dovrai portarlo a spasso almeno due volte al giorno cercando di farlo correre o realizzare qualche attività extra oltre alla semplice passeggiata. L'Akita, inoltre, si adatta sia in una casa che in un appartamento.

Educazione dell'Akita

L'Akita è un cane molto intelligente che ha bisogno di un padrone dalla personalità forte. Se non vedono comportamenti forti e decisi, il cane tende a prendere il comando della situazione e a cercare di imporre le proprie regole. Cerca di non cedere e bilancia bene educazione, autorità e coccole.

Per vari motivi gli esperti della razza consigliano di stimolare mentalmente il cane insegnandogli trucchi, comandi di base, di educazione avanzata e riconoscimento di oggetti. Le sue capacità ti sorprenderanno. Questa razza svolge volentieri anche attività come l'agility o lo schnutzhund. Tutte le attività che praticherai con il cane dovranno durare massimo un'ora al giorno per non farlo annoiare.



Salute dell'Akita

Per quanto riguarda le malattie che colpiscono l'Akita, le più comuni sono:

  • Displasia dell'anca
  • Patologie del sistema immunitario
  • Patologie dele ginocchia
  • Disfunzioni della tiroide

Sia per prevenirne l'apparizione sia per identificarle in tempo, è fondamentale portare il cane periodicamente dal veterinario, fargli fare le visite necessarie, i trattamenti antipulci e rispettare il calendario delle vaccinazioni.

Curiosità

  • L'Akita e la sua lealtà sono diventati famosi sul grande schermo nel 2009 con il film Hachiko - il tuo migliore amico con Richard Gere. È un remake di un film giapponese che racconta la storia di un cane che tutti i giorni andava a prendere alla stazione il suo padrone, professore, quando finiva di lavorare. Dopo la sua morte, il cane per 10 anni continuò a tornare alla stazione ad aspettarlo.
  • Varie persone osservarono il comportamento di Hachiko alla stazione di Tokio nel 1925 e iniziarono a dargli da mangiare a prendersi cura di lui. Anni dopo, tutta la città conosceva la sua storia e le autorità nel 1935 eressero una statua in suo onore in sua presenza.

Foto di Akita

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Akita

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Akita

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Akita
1 di 7
Akita

Torna su