Condividi

Lagotto Romagnolo

Aggiornato: 3 agosto 2018
Lagotto Romagnolo

IL Lagotto Romagnolo, spesso chiamato anche solo lagotto, è un cane di origine italiana e si tratta di una razza molto usata come cane da tartufo grazie al suo incredibile olfatto. Infatti è l'unico cane al mondo specializzato proprio in quest'attività. Se vuoi scoprire di più su questo cane d'acqua italiano o se sei alla ricerca di informazioni perché stai pensando di prenderne uno, continua a leggere questa scheda di AnimalPedia in cui ti presentiamo la razza canina del Lagotto Romagnolo, caratteristiche fisiche, carattere, problemi di salute e tutto ciò che è importante sapere.

Origine
  • Europa
  • Italia
FCI
  • Gruppo VIII
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini del Lagotto Romagnolo

Come dice il nome stesso, il Lagotto è originario della Romagna, precisamente della zona del Ravennate e delle Valli di Comacchio. Le origini del Lagotto sono davvero molto antiche, tanto che in affreschi, in scritti romani o addirittura in delle necropoli sono state trovate immagini e descrizioni di cani molto simili all'attuale Lagotto romagnolo. La razza, inoltre, assomiglia molto al Cane d'acqua portoghese, altra razza molto antica presente nella penisola iberica. Anche se il nome può sembrare strano, esistono due spiegazioni che in realtà sono molto semplici. Secondo una prima interpretazione il nome deriverebbe dal romagnolo Can Lagòt, ovvero “cane d'acqua”, mentre secondo l'altra deriverebbe da un'espressione dialettale con la quale si chiamavano gli abitanti di un paese delle Valli di Comacchio.

Essendo un cane d'acqua, all'inizio veniva usato come cane da lavoro soprattutto per i compiti di riporto in acqua, anche se poi, per dare vita alla razza e svilupparla, venne selezionata la capacità di trovare tartufi. Tale cambiamento è dovuto in particolar modo alla bonifica delle pianure di Comacchio e altre località paludose della Romagna, che avvenne circa nel 1800. Tuttavia, anche se è divenuto il cane da tartufo romagnolo per eccellenza, ha le caratteristiche fisiche tipiche di un cane d'acqua, con pelo e sottopelo che in passato avevano la funzione di proteggerlo dall'acqua fredda o gelida.

La razza pura, tuttavia, venne recuperata solo negli anni '70 grazie a degli appassionati della razza, nonché esperti cinofili. Gli amanti della razza, inoltre, hanno dato vita al Club italiano Lagotto nel 1988. Il Lagotto Romagnolo è stato riconosciuto ufficialmente dall'ENCI nel 1992, mentre il riconoscimento internazionale da parte della FCI avvenne nel 1995.

Caratteristiche fisiche del Lagotto Romagnolo

Il Lagotto è un cane di taglia medio-piccola,dall'aspetto rustico, ben proporzionato e dal profilo quadrato. Come tutti i cani d'acqua è caratterizzato da un fitto manto riccio e lanoso.

Il muso del Lagotto è leggermente a cuneo e lo stop è evidente ma non troppo pronunciato. Questo cane ha gli occhi grandi e tondi ben distanti tra loro che possono essere di colori che vanno dall'ocra, al nocciola al marrone scuro a seconda del colore del pelo e lo sguardo è attento e vivace. Le orecchie sono proporzionate, di forma triangolare con le punte arrotondate e con la base piuttosto ampi, pendenti quando è a riposo o leggermente sollevate quando il cane sta sull'attenti. Il tartufo è piuttosto grande e dotato di narici ben aperte e, se visto di lato, sporge leggermente. Il colore va dal marrone chiaro al marrone scuro, ma dipende dal colore del manto.

Il manto del Lagotto romagnolo è semi-ruvido, lanoso e forma dei riccioli a forma di anello ed è caratterizzato da un evidente sottopelo. I colori accettati dallo standard sono bianco sporco monocolore, bianco con macchie marroni o arancio, roano marrone o arancione, diverse tonalità di marrone monocolore con o senza bianco e arancio monocolore con o senza bianco. Macchie marroni di diverse tonalità sono tollerate e lo è anche la maschera che presentano alcuni esemplari, sempre di color marrone. Una delle caratteristiche del Lagotto Romagnolo è che si tratta di un cane ipoallergenico, adatto quindi alle persone che hanno l'allergia ai cani. Infatti il pelo è così fitto e folto che tende a non staccarsi e a non spargersi dentro casa.

La coda è inserita non troppo alta ma nemmeno bassa e verso l'estremità diventa più sottile ed è ricoperta da pelo lanoso e ispido. Quando è al lavoro può portarla sul dorso ma mai arrotolata.

In generale si tratta di un cane forte, robusto e muscoloso. Per quanto riguarda altezza e peso, le dimensioni devono essere le seguenti:

  • Lagotto maschio adulto:altezza compresa tra 43 e 48 cm al garrese (ideale 46 cm) e peso compreso tra 13 e 16 kg.
  • Lagotto femmina adulta: altezza compresa tra 41 e 46 cm al garrese (ideale 43 cm) e peso compreso tra 11 e 14 kg.

Carattere del Lagotto romagnolo

Il carattere del Lagotto è davvero incredibile e lo rende un cane adatto a diversi tipi di persone o famiglie. Il Lagotto ha un temperamento docile, affettuoso e leale, si affeziona molto facilmente al padrone, tutte qualità che lo rendono un cane piuttosto facile da addestrare. È un ottimo cane da compagnia e allo stesso tempo è adatto a fare la guardia. Inoltre, data la selezione che è stata fatta della razza per ottenere un cane da tartufo eccezionale, è perfetto per seguire piste e odori in generale.

Se correttamente socializzato sin da cucciolo, va d'accordo con i cani e anche con altri animali e in generale non abbaia molto né tende a essere aggressivo nei confronti dei suoi simili. Inoltre, va anche d'accordo con i bambini. Il Lagotto romagnolo può essere definito come socievole, affettuoso, attivo, intelligente e facile da addestrare. Infine, non si tratta di un cane conflittuale e non ama stare da solo.

Prendersi cura di un Lagotto Romagnolo

Accudire un Lagotto non è difficile perché è un cane docile che si fa amare da tutti. Tuttavia dovrai prestare alcune attenzioni per assicurarti che stia sempre bene. Un aspetto importante è la cura del pelo: quando vuoi accorciargli il pelo o quando è il momento di fargli il bagno, ti consigliamo di portarlo alla toelettatura almeno la prima volta per vedere come procedere. Pettinalo almeno 3 volte a settimana con una spazzola apposita per cani a pelo riccio per evitare di fargli del male. Date le caratteristiche del pelo, il Lagotto romagnolo sopporta bene il freddo, ma allo stesso tempo soffre molto il caldo, per cui d'estate le precauzioni devono essere estreme per evitare problemi come un colpo di calore o la disidratazione.

Il Lagotto adora le attività all'aria aperta soprattutto se in acqua, per cui affinché sia sempre sano e felice fagli fare l'esercizio di cui ha bisogno quotidianamente oltre a portarlo a spasso per fare i bisogni.

Educazione del Lagotto Romagnolo

Come abbiamo già detto, addestrare ed educare un Lagotto è un piacere, poiché si tratta di un cane che si presta facilmente ad attività di questo tipo. È un ottimo compagno di giochi che accetta positivamente diversi tipi di attività che li aiutino a sfogarsi o a mantenersi impegnati.

Se hai un giardino e il cane vi passa molto tempo, dovrai educarlo a non scavare o a fare buche poiché per istinto tende a comportarsi così. Per non inibire del tutto questo comportamento, puoi adibire una zona ben precisa del giardino al cane affinché possa fare tutto ciò che vuole

Nello sviluppo dello standard del Lagotto Romagnolo è stato eliminato l'istinto alla caccia, per cui quando è alla ricerca di tartufi non si distrae facilmente.

Salute del Lagotto Romagnolo

La speranza di vita di un Lagotto romagnolo accudito in maniera corretta è di circa 16 anni. Tuttavia, come tutte le razze, tende a soffrire di alcune malattie genetiche, come la displasia dell'anca, l'epilessia o l'atrofia corticale cerebellare.

Ricorda di portarlo dal veterinario ogni 6 o 12 mesi e rispetta la frequenza dei trattamenti antiparassitari stabilita dal veterinario.

Foto di Lagotto Romagnolo

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Lagotto Romagnolo

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Lagotto Romagnolo

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?
1 commento
Michele Furlan
Buongiorno,adoro il Lagotto perche ho un cane meticcio incrociato con un Lagotto, mi sono ripromesso di prenderne uno al piu presto.
Complimenti per tutte le informazioni interessanti che ho letto nel vostro sito.
Buon lavoro

Lagotto Romagnolo
1 di 5
Lagotto Romagnolo

Torna su