Condividi

Sincope nel cane o svenimento

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 11 febbraio 2019
Sincope nel cane o svenimento

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia, spiegheremo cos'è la sincope nel cane e cosa fare. La sincope nel cane implica la perdita di conoscenza in modo improvviso. Anche se non sempre è una situazione grave, è normale spaventarsi, soprattutto se è la prima volta che succede.

La sincope può essere causata da diversi fattori, che illustreremo in questo articolo. Non si tratta di una malattia vera e propria, ma di un sintomo che può prodursi in diverse situazioni e in modo occasionale oppure ripetersi, essendo il risultato di una malattia che dovrà essere diagnosticata dal veterinario. Per questo, se il tuo cane sviene, continua a leggere questo articolo per capire cosa potrebbe essergli successo.

Potrebbe interessarti anche: Nomi per canarini maschi e femmine

Sincope cane: cos'è

La prima cosa a cui dobbiamo pensare quando parliamo di sincope nel cane, è la sua definizione, che ci aiuterà a capire meglio questa situazione che può vivere il nostro cane. Quindi, per sincope si intende la perdita temporanea di conoscenza. Questa perdita è prodotta dalla diminuzione di ossigeno al cervello, perché arriva meno flusso di sangue.

La chiave è la perdita di coscienza, che è un elemento fondamentale per identificare la sincope. Possiamo quindi parlare di sincope o svenimento nel cane.

Sincope cane: cause

Le cause della sincope o svenimento nel cane si possono dividere in due grandi gruppi:

  • Origine cardiovascolare: la sincope può essere prodotta a causa di aritmia e altre malattie che colpiscono il cuore, come la cardiomiopatia dilatativa o la stenosi polmonare.
  • Origine extracardiaco: sono incluse quelle cause neurologiche, l'emorragia, l'encefalite, cause polmonari come l'ipertensione polmonare, cause metaboliche come l'ipoglicemia, l'ipocalcemia, l'anemia e cause situazionali come la tosse.

Le cause più comuni sono quelle cardiache, l'ipoglicemia, cioè la diminuzione del glucosio nel sangue, e quelle legate ai riflessi come la tosse, la minzione o la defecazione.

La sincope causata da aritmia può provocare la morte immediata. Allo stesso modo, situazioni di elevata eccitazione, come per esempio un litigio tra cani, o di uno sforzo muscolare alto, causano tachicardia: viene stimolato il sistema vagale e diminuisce la frequenza cardiaca e la pressione, favorendo la sincope. Questo meccanismo produce la conosciuta sincope vasovagale nel cane.

Inoltre, bisogna ricordare che la sincope nel cane Boxer o Carlino e nei cani brachicefali è solitamente causata dalla tosse: la tosse aumenta la pressione nel torace, colpendo il cuore e finalmente diminuendo il flusso di sangue al cervello, causando in questo modo la sincope.

La sincope nel cane anziano ha maggiori possibilità di essere causata da qualche malattia previa.

La sincope nel Yorkshire, nel Chihuahua e, in generale, nei cani piccoli, può essere dovuta all'ipoglicemia che soffrono questi cani quando sono stressati: aumenta il consumo di glucosio, soprattutto nei cuccioli. I cani di taglia piccola, inoltre, sono propensi a soffrire del collasso tracheale, che comporta una scorretta circolazione dell'aria attraverso la trachea e, di conseguenza, la sincope in alcune occasioni.

Sincope nel cane o svenimento - Sincope cane: cause

Sincope cane: sintomi

Il cane potrebbe avvisare della comparsa della sincope attraverso segnali evidenti come la nausea. Se il cane presenta altri sintomi come quelli elencati di seguito, sta per soffrire di uno svenimento:

  • Perdita improvvisa e breve di coscienza;
  • Perdita del tono posturale;
  • Il cane rimane sdraiato su un fianco;
  • Il cane mantiene le zampe rigide;
  • Può emettere vocalizzazioni;
  • Il cane sviene e fa la pipì.

La sincope dura più o meno un minuto, poi il cane si riprende velocemente. È frequente osservare che il cane sviene per qualche secondo. Se lo svenimento nel cane è più lungo, dovremo contattare con il veterinario e descrivere tutti i dettagli per poter fare una diagnosi. È importante tenere controllato il cane prima e dopo lo svenimento, oltre a informare il veterinario delle possibili patologie di cui soffre l'animale o se sta prendendo qualche medicina. Il veterinario si occuperà di fare un analisi del sistema vascolare, respiratorio e neurologico del nostro amico a quattro zampe.

Sincope cane: cosa fare

Abbiamo spiegato le cause che possono causare la sincope e che questa non è una malattia, ma un sintomo di una patologia. Per questo, per controllare la comparsa e trattare la sincope nel cane, il veterinario deve individuare la causa della sua origine. Se si produce per cause situazionali come esercizio, stress, paura, dolore, ecc., dovremo evitarle. Nei casi che hanno a che fare con altre malattie implicate, il veterinario dovrà stabilire un trattamento appropriato.

Per individuare la causa e trattare lo svenimento nel cane, saranno necessarie prove come l'elettrocardiogramma, ecografie, misurare la pressione arteriosa, ecc.

Sincope nel cane o svenimento - Sincope cane: cosa fare

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Sincope nel cane o svenimento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Primo soccorso.

Scrivi un commento su Sincope nel cane o svenimento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Sincope nel cane o svenimento
1 di 3
Sincope nel cane o svenimento

Torna su