Condividi

Tipi di coralli marini

 
Di Ana Diaz Maqueda. 17 giugno 2019
Tipi di coralli marini

Pensando alla parola corallo la prima cosa che ci viene in mente sono le imponenti scogliere della barriera corallina , visto che senza questi animali capaci di creare scheletri calcarei, non esisterebbero barriere coralline, imprescindibili per la vita negli oceani. Esistono vari tipi di coralli, anche di tipo molle. Sapete quanti tipi di diversi coralli esistono in natura? Se volete saperne di più non perdete il nostro articolo di AnimalPedia.

Potrebbe interessarti anche: Animali marini

Caratteristiche dei coralli

I coralli appartengono alla famiglia dei celenterati, come le meduse. La maggior parte dei coralli sono classificati nella classe dei Antozoi anche se ne esistono anche della classe degli Idrozoi. Sono idrozoi i coralli che generano uno scheletro calcareo, e vengono chiamati coralli di fuoco perché la loro puntura può essere pericolosa. Sono parte sostanziale delle barriere coralline.

Esistono molti tipi di coralli marini, all'incirca 6.000 specie diverse. Si possono trovare coralli duri, che sono quelli che posseggono uno scheletro calcareo, altri invece hanno uno scheletro corneo flessibile e altri ancora non formano uno scheletro vero e proprio ma hanno delle spicule osee che si inseriscono nel tessuto dermico, che le protegge. Molti coralli vivono in simbiosi con le zooxantelle (alghe fotosintetiche simbiotiche) che forniscono loro la maggior parte dell'alimentazione.

Alcuni di questi animali vivono in grandi colonie mentre altri sono solitari. Posseggono dei tentacoli attorno alla bocca che permettono loro di afferrare il cibo che fluttua nell'acqua. Invece dello stomaco hanno una cavità con un tessuto chiamato gastrodermide, che può essere settata o con nematocisti (cellule urticanti, come quelle delle meduse) ed una faringe che comunica con lo stomaco.

Molte specie di coralli formano barriere, sono quelli che vivono in simbiosi con le zooxantelle e sono conosciuti come coralli ermatipici. I coralli che non formano le barriere sono del tipo anermatipici. Questa è la classificazione che useremo per conoscere i diversi tipi di corallo. I coralli possono riprodursi in maniera asessuata mediante vari meccanismi, ma possono anche farlo con la riproduzione sessuata.

Coralli ermatipici ed esempi

I coralli ermatipici sono i coralli di tipo duro, hanno uno scheletro formato da carbonato di calcio. Questo tipo di coralli è in grave pericolo a causa del cosiddetto 'sbiancamento dei coralli', un fenomeno distruttivo che colpisce le barriere. Il colore di questi coralli è dato dalla loro relazione simbiotica con le zooxantelle.

Queste micro-alghe principale fonte di energia dei coralli, sono minacciate dall'aumento della temperatura degli oceani, l'eccesso di luce solare e da alcune malattie. Morendo le zooxantelle, di conseguenza i coralli divengono bianchi e muoiono a loro volta, in questa maniera sono scomparse centinaia di barriere coralline in tutto il mondo.

Alcuni esempi di coralli duri sono:

Genere Acropora o coralli tavola:

  • Acropora cervicornis
  • Acropora palmata
  • Acropora prolifera

Genere Agaricia o coralli piani:

  • Agaricia undata
  • Agaricia fragilis
  • Agaricia tenuifolia

Coralli a cervello di vario genere:

  • Diploria Clivosa
  • Colpophyllia natans
  • Diploria labyrinthiformis

Idrozoi o coralli di fuoco:

  • Millepora alcicornis
  • Stylaster roseus
  • Millepora squarrosa
Tipi di coralli marini - Coralli ermatipici ed esempi

Coralli aermatipici ed esempi

La caratteristica principale dei coralli anermatipici è che non posseggono uno scheletro calcareo, anche se possono instaurare relazioni simbiotiche con le zooxantelle. Per cui non formano barriere coralline, tuttavia possono vivere in colonia.

In questo tipo di gruppo sono molto importanti le gorgonie, il cui scheletro è costituito da una sostanza proteica che loro stessi secernono. Inoltre all'interno del loro tessuto carnoso vi sono le spinule, che agiscono da supporto e protezione.

Alcune specie di Gorgonie sono:

  • Ellisella elongata
  • Iridigorgia sp.
  • Acanella sp.

Nel Mar Mediterraneo e nell'oceano Atlantico possiamo trovare altri tipi di coralli molli, in questo caso della sottoclasse degli Ottocoralli detti anche 'mano del morto' (Alcyonium palmatum). Si tratta di piccoli coralli morbidi che si stabiliscono sulle rocce. Altri coralli molli, come quelli del genere della Capnella, hanno un aspetto ad albero, e si ramificano a partire da un tronco principale.

Tipi di coralli marini - Coralli aermatipici ed esempi

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di coralli marini, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Brown, B. E. (1997). Coral bleaching: causes and consequences. Coral reefs, 16(1), S129-S138.
  • James, T., & Héctor Reyes, B. (2001). Taxonomía y distribución de los corales hermatípicos (Scleractinia) del Archipiélago de Revillagigedo, México. Revista de Biología Tropical, 49(3-4), 803-848.
  • Reyes-Bonilla, H., González-Romero, S., Cruz-Piñón, G., & Calderón-Aguilera, L. E. (2007). Corales pétreos. Bahía de los Ángeles: recursos naturales y comunidad. Línea Base, 291-318.
  • Reyes Bonilla, H., & Cruz Piñón, G. (2000). Biogeografía de los corales ahermatípicos (Scleractinia) del Pacífico de México. Ciencias Marinas, 26(3).

Scrivi un commento su Tipi di coralli marini

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Tipi di coralli marini
1 di 3
Tipi di coralli marini

Torna su