menu
Condividi

Tipi di gechi

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 28 luglio 2022
Tipi di gechi

Vedi schede di Gechi

I gechi sono un tipo di rettile caratterizzato da una grande varietà, comprendente più di mille specie distribuite in gran parte del mondo, tranne che nelle zone temperate. Pur con alcune eccezioni all'interno delle diverse specie, sono caratterizzati dall’avere abitudini notturne, dimensioni medio-piccole, assenza di palpebre e presenza di cuscinetti sulle zampe che permettono loro di aggrapparsi e arrampicarsi su quasi tutte le superfici e persino di camminare sui tetti.

La classificazione dei gechi è cambiata nel tempo, ma oggi c’è una conformità nel riconoscere sette famiglie. In questo articolo di AnimalPedia, vi presenteremo i tipi di gechi esistenti: continuate a leggere e scoprirete quali sono!

Gechi della famiglia Carphodactylidae

Questa famiglia corrisponde a un gruppo endemico dell'Australia comunemente noto come "gechi senza cuscinetti" (padless geckos), in quanto privi di queste strutture, molto comuni in altri tipi di gechi. Per questo motivo, utilizzano degli artigli ricurvi per arrampicarsi. Di solito sono più grandi della media delle specie appartenenti ad altre famiglie, e in genere hanno una coda particolare con un'autonomia nulla o molto limitata, cioè non possono staccarla volontariamente come gli altri rettili.

I membri di questa famiglia sono spesso notturni, il tipo di riproduzione è ovipara con una tipica dimensione della covata di due uova e, sebbene la maggior parte sia distribuita nelle foreste umide dell'Australia, alcuni si trovano in regioni aride.

I gechi senza cuscinetti sono classificati in sette generi, scopriamo quali sono e vediamo alcuni esempi delle 32 specie che li compongono:

  • Genere Carphodactylus: il geco camaleonte (Carphodactylus laevis) è l'unica specie di questo genere.
  • Genere Nephrurus (gechi dalla coda sporgente): il geco dalla coda stellata (Nephrurus stellatus) è una delle specie più conosciute delle dieci che compongono questo tipo di gechi.
  • Genere Orraya: il geco nordico dal collo lungo (Orraya occultus) è l'unica specie di questo genere.
  • Genere Phyllurus (gechi dalla coda a foglia): qui troviamo il geco a coda larga (Phyllurus platurus), tra le nove specie riconosciute.
  • Genere Saltuarius: all'interno di questo genere si contano sette specie diverse, tra cui spicca il geco nordico a coda di foglia (Saltuarius cornutus).
  • Genere Underwoodisaurus (gechi dalla coda spessa): Underwoodisaurus seorsus e Underwoodisaurus milii sono le uniche specie rilevate apparteneti a questo genere.
  • Genere Uvidicolus (geco dalla coda spessa e frangiata): Uvidicolus sphyrurus è l'unica specie di questo genere.

Nella immagine possiamo vedere il geco camaleonte.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Carphodactylidae

Gechi della famiglia Diplodactylidae

Questa famiglia raggruppa un'ampia varietà di gechi, con 25 generi e oltre 150 specie identificate. Sono distribuite nelle regioni dell'Oceania, caratterizzate da una grande biodiversità. Abitano gli alberi della foresta pluviale tropicale e, sebbene si trovino generalmente in luoghi con temperature comprese tra 24 e 29 ºC, alcune specie vivono anche in luoghi più freddi. Tra i diversi gruppi di gechi, le uniche specie vivipare fanno parte di questo genere. Inoltre, con un'unica eccezione, sono tutti dotati di cuscinetti adesivi sulle zampe.

Alcuni esempi di questo tipo di gechi sono:

  • Geco nebuloso (Amalosia jacovae)
  • Geco gigante della Nuova Caledonia (Bavayia montana)
  • Geco senza artigli di Cape Range (Crenadactylus tuberculatus)
  • Geco di pietra orientale (Diplodactylus vittatus)
  • Geco verde comune (Naultinus elegans)

Nell’immagine possiamo vedere un geco di pietra orientale.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Diplodactylidae

Gechi della famiglia Eublepharidae

Questa famiglia comprende sei generi e un totale di 44 specie. A differenza della maggior parte dei gechi, non possono arrampicarsi su quasi tutte le superfici perché mancano i cuscinetti, e un'altra caratteristica distintiva è la capacità di muovere le palpebre. In genere le femmine depongono due uova e in alcune specie la temperatura influenza il sesso dei piccoli, per cui le temperature basse e medio-basse danno origine a femmine, mentre le temperature medio-alte danno origine maschi.

Questi gechi sono distribuiti in Asia, Africa e Nord America. Alcuni esempi di questa famiglia sono:

  • Genere Aeluroscalabotes: il geco gatto (Aeluroscalabotes felinus) è l'unica specie presente in questo gruppo.
  • Genere Coleonyx: il geco fasciato dello Yucatan (Coleonyx elegans) è una delle otto specie più importanti del genere.
  • Genere Eublepharis: uno dei più rappresentativi del genere è il geco leopardo (Eublepharis macularius). In totale ne sono riconosciute sei specie.
  • Genere Goniurosaurus: alcuni di questo gruppo sono conosciuti come gechi di terra, un esempio è il geco di terra maculato (Goniurosaurus orientalis). È composto da 25 specie.
  • Genere Hemitheconyx: in totale ci sono due specie riconosciute, il geco dalla coda grassa (Hemitheconyx caudicinctus) e il geco dalla coda grassa di Taylor (Hemitheconyx taylori).
  • Genere Holodactylus: composto da due specie, il geco con artigli africano (Holodactylus africanus) e il geco con artigli dell'Africa orientale (Holodactylus cornii).

Nell’immagine possiamo vedere un geco gatto.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Eublepharidae

Gechi della famiglia Gekkonidae

Questo gruppo è peculiare per le sue forme di vocalizzazione, soprattutto per comunicare prima dell'accoppiamento, che sono facilmente udibili, poiché in molti casi sono abbastanza forti e non sembrano corrispondere ai suoni prodotti da nessun’altra specie. Alcune specie di questi gechi vivono frequentemente nelle nostre case e sono ottimi cacciatori naturali di insetti e ragni. Possiedono anche i peculiari cuscinetti adesivi caratteristici di questi rettili.

Sono un gruppo molto vario, con più di 60 generi e più di 900 specie. Hanno un'ampia distribuzione globale, ma tendono a svilupparsi più comunemente in temperature più calde con qualche precipitazione.

Vediamo alcuni esempi di questi gechi:

  • Geco Tokay (Gekko gecko)
  • Geco giallo (Ailuronyx trachygaster)
  • Geco delle rocce africano (Afroedura africana)
  • Geco dorato indiano (Calodactylodes aureus)
  • Geco di terra del Madagascar settentrionale (Paroedura homalorhina)

Nell’immagine possiamo vedere un geco Tokay.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Gekkonidae

Gechi della famiglia Phyllodactylidae

Spesso indicato come "geco dalle dita di foglia", tra diversi nomi, questo tipopresenta un'ampia diversità, per un totale di circa 158 specie, classificate in 10 generi. La sua distribuzione occupa sia il Nord che il Sud America, Africa, Europa e Medio Oriente. Sono generalmente di piccole dimensioni, con colorazioni e modelli diversi.

Vediamo alcuni esempi di questo tipo di gechi:

  • Genere Garthia: sono riconosciute due specie, il geco marcato cileno (Garthia gaudichaudii) e il geco marcato Coquimbo (Garthia penai).
  • Genere Tarentola: ci sono 30 specie che compongono questo genere, per esempio il geco comune (Tarentola mauritanica).
  • Genere Thecadactylus: in totale troviamo tre specie, il geco dalla coda di rapa (Thecadactylus rapicauda), Thecadactylus solimoensis e Thecadactylus oskrobapreinorum.
  • Genere Gymnodactylus: in totale sono cinque le specie che compongono questo genere, tra le quali si segnala il geco dalle dita nude (Gymnodactylus geckoides).
  • Genere Asaccus: Il geco dalle dita di foglia di montagna (Asaccus montanus) è uno dei più importanti del genere. È composto da 19 specie.
  • Genere Haemodracon: all'interno di questo genere troviamo due specie riconosciute, Haemodracon riebeckii e Haemodracon trachyrhinus.
  • Genere Homonota: in totale sono 14 le specie che compongono questo gruppo, tra le quali segnaliamo il geco andino (Homonota andicola).
  • Genere Phyllodactylus: all'interno di questo genere troviamo gran parte delle specie che compongono la famiglia, quindi, a titolo di esempio, segnaliamo il geco dalle dita di foglia Lima (Phyllodactylus sentosus). A questo genere appartengono circa 65 specie.
  • Genere Phyllopezus: troviamo sei specie all'interno di questo genere, come per esempio il geco di Lutz (Phyllopezus lutzae).
  • Genere Ptyodactylus: all'interno di questo genere sono presenti in totale dodici specie, tra le quali si segnala il Geco dalle dita a ventaglio del Sinai (Ptyodactylus guttatus). Questo è quello che vediamo nella foto.
Tipi di gechi - Gechi della famiglia Phyllodactylidae

Gechi della famiglia Sphaerodactylidae

Questa è anche una delle variegate famiglie di gechi composta da circa 229 specie, distribuite in 12 generi, che sono distribuite in vari ecosistemi in tutto il continente americano, Asia, Africa ed Europa. Sono generalmente diurni e le loro palpebre non sono mobili. Contrastano notevolmente nel comportamento e nella forma con altri tipi di gechi, poiché, ad esempio, mancano di lamine aderenti e le loro pupille sono rotonde.

Vediamo di seguito alcuni tipi di gechi che si fanno parte di questo gruppo:

  • Genere Pristurus: troviamo più di 20 specie di questo genere e il geco delle rocce saudita (Pristurus popovi) è uno dei più rappresentativi.
  • Genere Aristelliger: Il geco striato dei Caraibi (Aristelliger barbouri) è una delle otto specie che fanno parte di questo genere.
  • Genere Gonatodes: più di 30 specie fanno parte di questo genere, tra cui il geco dagli artigli bianchi (Gonatodes albogularis).
  • Genere Chatogekko: di questo genere, segnaliamo il geco pigmeo brasiliano (Chatogekko amazonicus).
  • Genere Euleptes: Il tarantolino (Euleptes europaea) è l'unica specie del genere.
  • Genere Coleodactylus: ci sono cinque specie riconosciute, tra le quali troviamo Coleodactylus natalensis.
  • Genere Lepidoblepharis: sono 21 le specie che compongono il genere, il geco di Santa Marta (Lepidoblepharis sanctaemartae) è una delle specie più conosciute.
  • Genere Pseudogonatodes: in totale sono sette le specie riconosciute, come il geco con artigli di Barbour (Pseudogonatodes barbouri).
  • Genere Quedenfeldtia: esistono due specie del genere, Quedenfeldtia moerens e Quedenfeldtia trachyblepharus, entrambe conosciute come il geco diurno di Atlante.
  • Genere Saurodactylus: all'interno di questo genere ci sono sette specie, due delle quali sono il geco nano marrocchino (Saurodactylus mauritanicus) e il geco delle dita fasciate (Saurodactylus fasciatus).
  • Genere Sphaerodactylus: si riconoscono più di 50 specie appartenenti a questo genere, tra le quali si segnala il piccolo geco (Sphaerodactylus micropithecus).
  • Genere Teratoscincus: in totale sono nove le specie riconosciute, nelle quali troviamo il Teratoscincus scincus, il geco dagli occhi a rana.

Nell'immagine possiamo vedere il geco pigmeo brasiliano.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Sphaerodactylidae

Gechi della famiglia Pygopodidae

I membri di questo gruppo sono comunemente conosciuti come "lucertole senza zampe" o "lucertole serpente", poiché la caratteristica che li differenzia nettamente dal resto delle altre tipologie di gechi è che i loro arti posteriori sono notevolmente ridotti, tanto da essere vestigiali e quelli anteriori sono completamente assenti. I loro corpi sono allungati e sottili, non hanno palpebre, ma hanno orifizi uditivi esterni, le loro lingue sono piatte, ma non biforcute, e sono in grado di emettere vocalizzazioni. Nonostante il loro aspetto simile ai serpenti, le caratteristiche elencate precedentemente li differenziano da loro.

Questi peculiari gechi vivono in Oceania, in particolare in Australia e Nuova Guinea. Di seguito sono riportati alcuni esempi delle 46 specie identificate:

  • Lucertola senza zampe a strisce (Delma impar)
  • Lucertola verme con le orecchie (Aprasia aurita)
  • Lucertola serpente di Burton (Lialis burtonis)
  • Lucertola dalla faccia di marmo (Delma australis)
  • Piede squamoso comune (Pygopus lepidopodus)

Nell'immagine possiamo vedere la lucertola serpente di Burton.

Se questi animali ti hanno affascinato e vuoi continuare ad imparare, non esitare a visitare questo altro articolo sugli Animali che strisciano.

Tipi di gechi - Gechi della famiglia Pygopodidae

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di gechi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Atlas of living Australia (2019). Disponibile: https://bie.ala.org.au/.
  • Demin Han, Kaiya Zhou, Aaron M. Bauer. Relaciones filogenéticas entre lagartos gekkotan inferidas de secuencias de ADN nuclear C- mos y una nueva clasificación de Gekkota, Biological Journal of the Linnean Society , volumen 83, número 3, noviembre de 2004, páginas 353–368. Disponibile: https://doi.org/10.1111/j.1095-8312.2004.00393.x.
  • Uetz, P., Freed, P, Aguilar, R. & Hošek, J. (eds.) (2021) The Reptile Database. Disponibile: http://www.reptile-database.org.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Tipi di gechi
1 di 8
Tipi di gechi

Torna su