Condividi

Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 19 marzo 2018
Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!

Vedi schede di Gatti

Quando si decide di prendere un animale domestico, la vita cambia e le tue giornate saranno piene di allegria e nuove scoperte. Se decidi di prendere un gatto, ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione perché sono animali indipendenti, forti, affettuosi, sinceri, ma soprattutto manti della pulizia e igiene. La lettiera, per esempio, deve essere sempre pulita, per evitare il contagio di malattie e la diffusione di odori sgradevoli per te e per il tuo amico a 4 zampe. In questo articolo di AnimalPedia ti spieghiamo come togliere l'odore di pipì di gatto, 5 rimedi utili quando la semplice pulizia con la paletta non è sufficiente. Scoprili subito!

Potrebbe interessarti anche: 5 sintomi di un gatto annoiato

Pipì di gatto: attenzione ai prodotti chimici!

Togliere l'odore di pipì di gatto molte persone tendono a ricorrere a prodotti chimici per la pulizia della casa che, però, contengono sostanze chimiche corrosive (come cloro o ammonio) che possono irritare le mucose e gli organi dei nostri amici a 4 zampe.

Di seguito ti suggeriamo 5 rimedi contro la pipì dei gatti pet-friendly, ovvero specifici per gli animali e che non sono dannosi per la loro salute. Sono più cari dei prodotti normali, ma ricorda di mettere sempre al primo posto il benessere e la salute del tuo gatto.

5 rimedi contro l'odore di pipì dei gatti

Prima di suggerire dei consigli per togliere l'odore di pipì di gatto vogliamo sottolineare che è difficile avere una lettiera che non emani nessun tipo di odore. I gatti sono animali e come tali possiedono determinati odori che fanno parte della loro natura. Di seguito vogliamo solo darti dei suggerimenti per far diminuire il cattivo odore, anche perché se la lettiera è sporca, probabilmente il gatto si rifiuterà di usarla.

1. Pulisci più spesso la lettiera

La paletta è lo strumento più pratica per la pulizia superficiale della lettiera, ma non è così efficace quando si tratta di eliminare l'odore di pipì di gatto. Per farlo sarà necessario pulire a fondo la lettiera più spesso e per farlo dovrai lavarla completamente, cambiare la sabbietta e pulire a fondo la zona in cui si trova ogni settimana.

Sottolineiamo nuovamente di evitare di usare prodotti chimici e di procurarsi un detergente enzimatico per pipì di gatto poiché non contiene profumi né ammonio. Se sei alla ricerca di alternative fai da te, invece, puoi lavare la lettiera solo con acqua tiepida e sapone neutro.

Per finire, ti consigliamo di cambiare la lettiera almeno una volta all'anno, scegliendone una resistente perché usandola tutti i giorni, è possibile che il gatto la rompa o graffi il fondo. Inoltre, pulendola spesso, è più facile che si rompa. Tutti questi fattori contribuiscono a rendere più difficoltosa l'eliminazione dell'odore di pipì o dei bisogni del gatto.

2. Prodotti profumati per la lettiera

Nei negozi per animali potrai trovare diversi prodotti profumati specifici o deodoranti per lettiere, altrimenti, se sei alla ricerca di soluzioni più naturali, puoi optare per il bicarbonato di sodio o il carbone attivo che agiscono in maniera efficace combattendo la formazione di odori sgradevoli nella lettiera.

Esistono anche sabbiette profumate, ma molti gatti tendono a rifiutarle perché coprono il loro odore naturale: se il gatto non l'apprezza te ne accorgerai subito perché farà i bisogni fuori dalla lettiera e smetterà di usarla. Ti ricordiamo che prima di usare un nuovo prodotto per il gatto, sia se è naturale sia se è industriale, è opportuno consultare il veterinario.

3. Sistemazione della lettiera

Se la lettiera si trova in una stanza piccola e poco ventilata è evidente che togliere l'odore di pipì di gatto sarà più difficile e anzi, tenderà a concentrarsi ed essere ancora più penetrante e fastidioso. In questo caso risolvere il problema è semplice perché basterà spostare la lettiera in una zona che viene ventilata più spesso ma allo stesso tempo dove non riceva luce solare diretta.

In questo caso il passaggio più difficile sarà abituare il gatto al cambiamento: in un primo periodo puoi continuare a tenere due lettiere, facendo capire piano piano al tuo amico felino che adesso dovrà fare i bisogni da un'altra parte.

4. Sabbietta agglomerante per gatti

In alcuni negozi per animali troverai anche della sabbietta agglomerante per la lettiera del gatto. Si tratta di prodotti che reagiscono immediatamente all'urina e alle feci dell'animale formando dei piccoli grumi, proprio come suggerisce il nome. In questo modo, pulire la lettiera è più semplice e veloce perché gli odori non la impregnano.

5. Lettiera autopulente

Una lettiera autopulente è uno strumento che unisce la sabbietta agglomerante con un sistema di scarico, da attivare con una piccola leva, attraverso il quale i bisogni del gatto vengono depositati un una busta biodegradabile. per pulire la lettiera, basta prendere la busta e gettarla via. Si tratta di una soluzione comoda soprattutto nelle case in cui convivono più gatti oppure se il felino passa molte ore a casa da solo. Chiaramente costano più delle lettiere tradizionali, ma se hai già provato diversi rimedi per eliminare l'odore di pipì di gatto ma nessuno ha avuto risultati soddisfacenti, tentar non nuoce!

Infine, a metà tra una lettiera normale e una lettiera autopulente c'è l'opzione di Quick&Clean-Lettiera facile, che ha messo a punto un sistema di ricambi per lettiera usa e getta fatti di un materiale antigraffio completamente riciclabile e unico nel suo genere.

Vuoi ulteriori consigli per pulire la lettiera o contenere il cattivo odore? Ti consigliamo di leggere il seguente articolo: Come evitare che la lettiera puzzi.

Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili! - 5 rimedi contro l'odore di pipì dei gatti

Eliminare pipì di gatto: aceto

Finora abbiamo parlato del togliere l'odore di pipì di gatto dalla lettiera in modo che non emani cattivo odore, ma se ciò che vuoi fare è eliminarlo da un punto specifico della casa in cui il micio ha fatto i bisogni, di seguito ti spieghiamo come fare con uno dei rimedi più conosciuti: l'aceto.

Eliminare la pipì di gatto con l'aceto da un punto specifico di casa è sicuro, poiché non si tratta di una sostanza pericolosa per il gatto, ma servirà solo per farlo desistere dal tornare a fare i bisogni dove non deve poiché non è un odore che piace ai gatti. Versa dell'aceto diluito con acqua in un contenitore spray e spruzzalo dove hai trovato l'urina del micio, tamponando con dello scottex o con uno strofinaccio.

La pipì del gatto puzza molto: è normale?

Se hai notato che i bisogni del gatto emanano un odore molto più forte e sgradevole del normale, portalo dal veterinario perché in alcuni casi può essere sintomo di problemi di salute. Inoltre, osserva come si comporta per capire se presenta altri sintomi come sangue nell'urina, sangue nelle feci, inappetenza, perdita del pelo, ecc.

Se desideri leggere altri articoli simili a Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure extra.

Scrivi un commento su Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Gabriella Bertoni
l'aceto purtroppo non funziona xcosì come i vari repellenti, penso di averli provati tutti!!

Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!
1 di 2
Togliere l'odore di pipì di gatto: 5 rimedi utili!

Torna su