Condividi

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità

 
Di Ana Diaz Maqueda. Aggiornato: 17 novembre 2020
Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità

Gli uccelli sono un gruppo di animali che si sono evoluti a partire dai rettili. Hanno come caratteristiche peculiari quella di essere ricoperti di piume e di avere la capacità di volare, anche se non tutti gli uccelli volano. Ciò si deve all'assenza di predatori nell'habitat in cui si sono evoluti oppure perché hanno sviluppato altre strategie di difesa (come ad esempio lo struzzo che corre molto veloce).

Grazie al volo, comunque, gli uccelli sono in grado di percorrere grandi distanze. Se volete sapere di più sulle specie migratorie continuate a leggere il nostro articolo di Animalpedia.

Potrebbe interessarti anche: Caratteristiche degli uccelli

Cos'è la migrazione animale

La migrazione è uno spostamento in massa di individui della stessa specie. È un istinto forte e persistente, al quale non possono sottrarsi, ritengono gli esperti. Sembra dipendere da qualche tipo di inibizione temporale alla necessità della specie di mantenere il suo territorio ed è mediato dall'orologio biologico, dal cambio delle ore di luce e dalla temperatura. Non solo gli uccelli intraprendono le migrazioni ma anche altri animali lo fanno, come ad esempio il plancton, molti mammiferi, rettili, insetti, pesci ed altri ancora.

Il processo delle migrazioni affascina da sempre grandi e piccini. La bellezza e la coordinazione del movimento degli animali in gruppo, insieme alla capacità di superare barriere fisiche impressionanti, come deserti o montagne, ha da sempre destato l'interesse degli studiosi, soprattutto quelle degli uccelli migratori.

 

Caratteristiche della migrazione animale

I movimenti migratori non sono spostamenti senza un senso, viceversa sono rigorosamente fissi e conosciuti dagli animali che vi prendono parte. Le principali caratteristiche delle migrazioni animali sono:

  • Interessa una specie nella sua interezza. Sono movimenti molto maggiori rispetto della sola dispersione che praticano gli esemplari giovani, i movimenti quotidiani in cerca di cibo o lo spostamento a difesa del territorio.
  • La migrazione ha una direzione fissa, e quindi una meta precisa. Gli animali sanno dove stanno andando.
  • Vengono inibite alcune risposte particolari. Ad esempio anche se il clima è mite nel luogo di origine se è arrivato il momento, gli uccelli partono lo stesso.
  • Il tipo di approccio alla migrazione può variare. Alcuni uccelli preferiscono ad esempio volare nelle ore notturne per evitare predatori. In altri casi uccelli normalmente solitari si raggruppano per intraprendere la migrazione e sfruttare la forza dello stormo. Fa la sua comparsa quella che viene definita 'inquietudine migratoria', quando gli uccelli si notano nervosi, inquieti, in fibrillazione nei giorni precedenti il volo.
  • Gli animali prima di partire si preparano accumulando energia in forma di grasso che servirà per attutire lo sforzo della dura migrazione. Mentre volano infatti non possono mangiare.
Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - Caratteristiche della migrazione animale

Esempi di uccelli migratori

Molti uccelli realizzano movimenti migratori. Questi spostamenti di solito avvengono da nord, dove hanno il loro territorio di nidificazione, verso il sud, dove trascorrono i mesi invernali. Alcuni di questi uccelli migratori sono:

1. Rondine comune

La rondine (Hirundo rustica)​ è un uccello migratore che vive in diversi climi e altezze. Abita principalmente in Europa ed in America del Nord, ed in inverno si sposta nell'Africa sub-sahariana, nell'Europa sudorientale, in Asia meridionale ed in America del Sud. Secondo la IUCN (Unione mondiale per la conservazione della Natura) la popolazione di rondini decresce, ma ancora è considerata una specie a rischio minore[1]. È uno dei tipi di rondine più popolari. In alcuni paesi tanto questi uccelli come i loro nidi sono protetti per legge.

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - 1. Rondine comune

2. Gabbiano ridacchione

Il gabbiano che ride (Chroicocephalus ridibundus) abita principalmente in Europa e Asia, anche se possiamo trovarlo in Africa o in America nell'epoca della riproduzione o di passaggio. Si ignorano i dati sulla sua popolazione attuale, anche se si ritiene che sia a forte rischio. Questa specie soffre dell'influenza aviaria, botulismo e anche della presenza umana come le perdite di petrolio sulle coste o le contaminazioni chimiche. Secondo la IUCN si trova in uno stato di preoccupazione lieve[2].

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - 2. Gabbiano ridacchione

3. Cigno cantautore

Il cigno cantore (Cygnus cygnus) è una specie minacciata soprattutto dalla deforestazione indiscriminata, anche la la IUCN [3] ancora la considera una specie a rischio minore. Ne esistono diverse agglomerazioni che possono migrare dall'Islanda al Regno Unito, dalla Svezia e Danimarca ai Paesi Bassi e alla Germania, oppure dal Kazakistan verso Afganistan e Turkmenistan, e anche dalla Corea al Giappone. Si hanno sospetti di una popolazione che forse migra dalla Siberia Occidentale alla Kamchakta[4], Mongolia e Cina[5].

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - 3. Cigno cantautore

4. Fenicottero comune

Il fenicottero comune (Phoenicopterus roseus) realizza movimenti nomadici e parzialmente migratori, a seconda della disponibilità di cibo. Viaggia dall'Africa Occidentale verso il Mediterraneo, incluso anche sudest asiatico e sud dell'Asia e Africa sub-sahariana. Si muovono regolarmente verso regioni calde in inverno, situando le loro coline riproduttive nel Mediterraneo e in Africa occidentale, principalmente.

Questi animali gregari si spostano in colonie dense e numerose, che possono essere formate anche da 20.000 esemplari. Al di fuori dei periodi di riproduzione gli stormi sono di circa un centinaio di individui. Si considera un animale con leggero rischio di estinzione, ma pare che la sua popolazione sia in aumento, secondo i dati della IUCN Ciò è dovuto principalmente agli sforzi di Francia e Italia per fermare l'erosione delle isole e la conseguente mancanza di nidificazione, in modo da migliorare la riproduzione della specie[6].

Leggete il nostro articolo su 'perchè i fenicotteri sono rosa'.

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - 4. Fenicottero comune

5. Cicogna nera

La cicogna nera (Ciconia nigra) è una animale migratore, eppure alcune sottospecie sonno sedentarie, ad esempio quelle che vivono in Spagna. Si muove formando u fronte stretto lungo rotte ben definite, individualmente o anche in piccoli gruppi di massimo trenta esemplari. o si hanno dati precisi sulla loro popolazione ma per questo motivo secondo la IUCN, è considerata una specie a rischio minore[7].

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - 5. Cicogna nera

Altri uccelli migratori

Avete ancora voglia di saperne di più? Eccovi una lista con altri volatili che eseguono le migrazioni:

  • Oca lombardella (Anser albifrons)​
  • Branta dal collo rosso (Branta ruficollis)
  • Marzaiola (Spatula querquedula)​
  • Orchetto marino (Melanitta nigra)​
  • Strolaga minore (Gavia stellata)​
  • Pellicano bianco (Pelecanus onocrotalus)
  • Sgarza ciuffetto (Ardeola ralloides)
  • Airone rosso (Ardea purpurea)
  • Nibbio bruno (Milvus migrans)
  • Pavoncella (Vanellus vanellus)
  • Piovanello tridattilo (Calidris alba)
  • Zafferano (Larus fuscus)
  • Sterna maggiore (Hydropogne caspia)
  • Balestruccio (Delichon urbicum)
  • Rondone (Apus apus)
  • Cutrettola (Motacilla flava)
  • Pettazzurro (Luscinia svecica)
  • Codirosso (Phoenicurus phoenicurus)
  • Culbianco (Oenanthe oenanthe)
  • Averla capirossa (Lanius senator)
  • Emberiza (Emberiza schoeniclus)

Le migrazioni di uccelli più lunghe

L'uccello che realizza la migrazione più lunga al mondo, arrivando a percorrere più di 70.000 km è quella della coraggiosa sterna dell'artico (Sterna paradisaea). Questo animale si riproduce nelle fredde acque del Polo nord, quando in questo emisfero è estate. A fine Agosto, comincia la sua migrazione verso il Polo Sud, ove arrivano verso la metà del mese di Dicembre. Quest'uccello pesa circa 100 grammi e ha una apertura alare tra i 76 ed gli 85 centimetri.

La berta grigia è un altro uccello che ha poco da invidiare alla sterna. Gli esemplari di questa specie che hanno come rotta migratoria quella che va dalle isole Aleutine nel Mare di Bering fino alla Nuova Zelanda. Si tratta di un viaggetto di 64.000 chilometri.

Nella foto potete osservare la rotta che segue la sterna artica per migrare, in grigio l'andata e in nero il ritorno.

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità - Le migrazioni di uccelli più lunghe

Se desideri leggere altri articoli simili a Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Fonti
  1. BirdLife International 2016. Hirundo rustica. The IUCN Red List of Threatened Species 2016: e.T22712252A87461332. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2016-3.RLTS.T22712252A87461332.en. Downloaded on 22 August 2019.
  2. BirdLife International 2018. Larus ridibundus. The IUCN Red List of Threatened Species 2018: e.T22694420A132548687. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2018-2.RLTS.T22694420A132548687.en. Downloaded on 22 August 2019.
  3. BirdLife International 2016. Cygnus cygnus. The IUCN Red List of Threatened Species 2016: e.T22679856A85965262. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2016-3.RLTS.T22679856A85965262.en. Downloaded on 22 August 2019.
  4. Mathiasson, S. (2013). Eurasian Whooper Swan Cygnus cygnus migration with particular reference to birds wintering in southern Sweden. Wildfowl, 201-208.
  5. Li, S., Meng, W., Liu, D., Yang, Q., Chen, L., Dai, Q., ... & Yu, P. (2018). Migratory whooper swans Cygnus cygnus transmit H5N1 virus between China and Mongolia: combination evidence from satellite tracking and Phylogenetics analysis. Scientific reports, 8(1), 7049.
  6. BirdLife International 2018. Phoenicopterus roseus. The IUCN Red List of Threatened Species 2018: e.T22697360A131878173. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2018-2.RLTS.T22697360A131878173.en. Downloaded on 22 August 2019.
  7. BirdLife International 2017. Ciconia nigra (amended version of 2016 assessment). The IUCN Red List of Threatened Species 2017: e.T22697669A111747857. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2017-1.RLTS.T22697669A111747857.en. Downloaded on 22 August 2019.
  8. Fijn, R. C., Hiemstra, D., Phillips, R. A., & van der Winden, J. (2013). Arctic Terns Sterna paradisaea from the Netherlands migrate record distances across three oceans to Wilkes Land, East Antarctica. Ardea, 101(1), 3-13.
Bibliografia
  • Egevang, C., Stenhouse, I. J., Phillips, R. A., Petersen, A., Fox, J. W., & Silk, J. R. (2010). Tracking of Arctic terns Sterna paradisaea reveals longest animal migration. Proceedings of the National Academy of Sciences, 107(5), 2078-2081.
  • Hedd, A., Montevecchi, W. A., Otley, H., Phillips, R. A., & Fifield, D. A. (2012). Trans-equatorial migration and habitat use by sooty shearwaters Puffinus griseus from the South Atlantic during the nonbreeding season. Marine Ecology Progress Series, 449, 277-290.
  • Naranjo LG. 2004. Conferencia "Las aves migratorias y la planificación del manejo de reservas naturales". En: Reunión técnica del proyecto "Conservación de hábitats para aves migratorias para aves migratorias en la cuenca del Río Orinoco". Villavicencio, Meta.
  • Ocampo-Peñuela, N. (2010). El fenómeno de la migración en aves: una mirada desde la Orinoquia. Orinoquia, 14(2), 188-200.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità
1 di 8
Uccelli migratori: caratteristiche e curiosità

Torna su