Condividi

A che età si può lavare un gatto piccolo?

 
Di Giovanni Rizzo. 17 aprile 2018
A che età si può lavare un gatto piccolo?

Vedi schede di Gatti

Secondo una credenza molto diffusa, i gatti odiano l'acqua. È vero nella maggior parte dei casi, ma è bene fare chiarezza perché se si abitua un gattino sin da piccolo a essere lavato, fargli il bagno anche da adulto non sarà difficile. Oggi sul mercato puoi trovare tantissimi prodotti per pulire il micio senza lavarlo, come spazzole, shampoo a secco, shampoo per esigenze speciali, ecc. Se il tuo gatto è libero di entrare e uscire di casa, però, sarà molto importante stabilire una routine di pulizia ben precisa.

Inoltre ci teniamo a specificare che non è bene lavare i gattini appena nati, ma si consiglia di aspettare almeno i 6 mesi, quando ha già completato i vaccini e il sistema immunitario è già attivo. Il primo bagnetto, infatti, causa stress alla maggior parte dei gattini, per cui è bene evitare alcuni problemi collaterali.

Se hai adottato da poco un cucciolo e vuoi sapere a che età si può lavare un gatto piccolo, continua a leggere questo articolo di AnimalPedia per sapere da quale momento è opportuno farlo (trascorsi i 6 mesi) e come procedere affinché sia un momento positivo per te e per il piccolo.

Potrebbe interessarti anche: A che età cambiano i denti i gatti?

Quando lavare un gattino piccolo?

La pulizia del gatto è un momento importante tanto quanto il sonno e la sua dieta. Di solito un gatto si pulisce da solo con la lingua e aiutandosi con le zampe dopo averle leccate. Tuttavia si consiglia sempre di pettinare regolarmente il micio per rimuovere il pelo morto, in modo che le palle di pelo non diventino un problema per la sua salute. Inoltre, se il tuo micio è affettuoso, sarà un momento piacevole da condividere.

Se hai adottato un gatto piccolo, ti consigliamo di abituarlo sin da cucciolo a essere lavato e pettinato, procedendo gradualmente e senza obbligarlo se vuole scappare via. A volte ci sono dei mici che vanno e vengono e che prendono la situazione come un gioco. Dopo aver lavato e pettinato il gattino, se l'hai notato nervoso, termina con carezze e giochi per diminuire lo stress generato dalla situazione.

Se hai un gatto a pelo lungo, come per esempio un Persiano, a maggior ragione sarà opportuno abituarlo sin da quando arriva in casa. La risposta alla domanda a che età si può lavare un gatto piccolo è a partire dai 6 mesi, ma non prima, soprattutto se c'è la mamma in casa, altrimenti rischia di non riconoscere i piccoli. Inoltre, prima di questo momento, non c'è alcun bisogno di lavare il gatto con l'acqua, poiché se si sporca potrai pulirlo in altri modi, per esempio con un panno umido, facendo attenzione ad asciugarlo completamente una volta finito. Per consigli su questo punto, ti rimandiamo al seguente articolo: Come pulire un gatto senza lavarlo.

Come lavare un gatto piccolo passo per passo

Se hai trovato un gattino orfano, ci teniamo a sottolineare che non bisogna lavarlo, a meno che non sia davvero completamente sporco. Inoltre, in generale, se il gatto non esce di casa lavarlo non è fondamentale, perché ci pensa da solo a pulirsi. Ciò che dovrai fare, invece, è spazzolarlo regolarmente sia per evitare problemi alla pelle che per rimuovere pelo morto e sporcizia in generale.

Tuttavia, di seguito ti spieghiamo come lavare un gattino piccolo passo per passo nel caso in cui fosse necessario:

  1. Riempi il recipiente in cui laverai il micio con dell'acqua tiepida, tenendo conto che la temperatura del corpo del gatto oscilla tra i 38,5ºC e i 39ºC.
  2. Tienilo con una mano e con l'altra inizia a bagnargli la parte posteriore, procedendo sempre da dietro in avanti. Evita di mettere il micio direttamente sotto l'acqua corrente: potrebbe essere un trauma grande per il micio.
  3. Prendi 2 o 3 gocce di shampoo per gattini piccoli e forma della schiuma con la quale insaponare la parte del corpo che hai bagnato per eliminare eventuali resti di pipì o bisogni vari rimasti attaccati.
  4. Continua a lavare il gattino evitando la testa come ti abbiamo appena spiegato e poi asciugalo con un asciugamano morbido. Non lasciarlo umido! Può raffreddarsi o prendere funghi e soffrire di altri problemi di questo tipo difficili da combattere vista l'età.

Non dimenticare che non si possono usare saponi aggressivi per lavare un gattino piccolo e nemmeno antiparassitari perché potrebbero avere gravi conseguenze sulla sua salute. Dovrai lavarlo solo quando è davvero sporco, per esempio in caso di diarrea. Per qualsiasi dubbio consulta il veterinario di fiducia.

A che età si può lavare un gatto piccolo? - Come lavare un gatto piccolo passo per passo

Se desideri leggere altri articoli simili a A che età si può lavare un gatto piccolo?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cura del pelo.

Scrivi un commento su A che età si può lavare un gatto piccolo?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

A che età si può lavare un gatto piccolo?
1 di 2
A che età si può lavare un gatto piccolo?

Torna su