Condividi

Habitat dei lemuri

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 febbraio 2018
Habitat dei lemuri

I lemuri sono animali molto simpatici e curiosi che saltano con agilità da un albero all'altro. ne esistono diverse specie che si differenziano principalmente per il colore del pelo, dimensioni e abitudini. Tutte le specie abitano (o abitavano, perché alcune sono estinte) in Madagascar.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo dell'habitat dei lemuri, una specie che vive in una sola regione del mondo e per questo si è adattata perfettamente al suo ambiente.

Purtroppo, però, la deforestazione e le attività umane hanno distrutto gran parte del suo habitat. La conservazione dei boschi tropicali è fondamentale per la sopravvivenza di questo piccolo animale. Anche se si tratta di una specie presente in molti zoo, attualmente è in pericolo di estinzione.

Potrebbe interessarti anche: Tutto sull'habitat del panda

Caratteristiche dei lemuri

I lemuri sono dei piccoli primati arboricoli che vivono in Madagascar e nelle isole Comore. Esistono diverse sottospecie di lemuri che hanno delle piccole differenze tra loro, come per esempio il colore del pelo. Possiedono un'eccellente vista sia diurna che notturna.

Le abitudini alimentari e l'organizzazione di questi animali varia a seconda della regione in cui vivono. Sono onnivori, per cui mangiano frutta, foglie, insetti, fiori e piccoli vertebrati. La varietà della loro alimentazione dipende direttamente dalla presenza di boschi ricchi e selvaggi. Il peso del lemure varia dai 30 grammi del Microcebus fino ai 9 kg di altre specie.

La mano del lemure ha 5 dita, una di esse è il pollice opponibile e al posto degli artigli hanno le unghie. Sono animali socievoli che comunicano molto tra loro e hanno un olfatto davvero sviluppato. Di solito marcano il territorio per dimostrare qual è il loro dominio o come avvertimento. Hanno le ghiandole odorifere su polsi, collo e genitali.

Seconda la IUCN (Unione Internazionale per la Conservazione della Natura) i lemuri sono considerati in pericolo di estinzione.

Habitat dei lemuri - Caratteristiche dei lemuri

Dove vive il lemure?

L'isola del Madagascar è la quarta più grande del mondo e si trova a est dell'Africa, nell'Oceano Indiano. Più di 150 milioni di anni fa si separò dal continente africano a causa del movimento delle placche continentali.

Proprio a causa di tale separazione le specie di piante e animali che popolavano l'isola si sono evolute in maniera indipendente. Il 75% delle specie che si trovano sull'isola sono endemiche, ovvero sono presenti esclusivamente in questo territorio.

Il clima dell'isola è molto variabile. Esistono 2 stagioni principali:

  • Novembre-Aprile: stagione più calda e piovosa.
  • Maggio-Ottobre: temperature più miti e precipitazioni scarse.

L'isola del Madagascar è caratterizzata da diversi paesaggi ed ecosistemi. La parte orientale è più umida ed è lì che si trovano i boschi tropicali. Nel centro dell'isola, invece, si trovano principalmente coltivazioni di riso ed è una zona più fredda e secca.

I lemuri si sono adattati a diverse parti dell'isola, il che a ha portato alle diverse sottospecie di lemuri. Sull'isola hanno sempre vissuto senza rivali o minacce, per cui si sono potuti evolvere senza preoccuparsi di eventuali predatori.

Gli esseri umani, sin dal loro arrivo sull'isola, ne hanno modificato l'ambiente naturale con la diboscamento per creare pascoli e campi da coltivare. Possiamo affermare che l'essere umano è la minaccia principale per la sopravvivenza del lemure.

Habitat dei lemuri - Dove vive il lemure?

Abitudini del lemure

I lemuri sono mammiferi arboricoli. Si sono adattati alla vita sugli alberi, sono molto agili, si arrampicano e saltano con estrema facilità. Ciò non significa che siano agili anche a terra e infatti scendono a terra, quando ci sono anche alberi a proteggerli intorno. Sono attivi sia di giorno che di notte, anche se alcuni tipi sono più notturni di altri. Il colore del pelo spesso permette loro di mimetizzarsi.

I versi sono molto importanti per la vita sociale dei lemuri. Vivono in gruppi di circa 15 individui e usano questi suoni per avvisare e proteggere il gruppo. Anche la comunicazione visiva è fondamentale, infatti oltre ai suoni usano diverse espressioni del viso e movimenti del corpo.

Sono animali intelligenti e in cattività sono stati capaci di usare degli attrezzi.

Habitat dei lemuri - Abitudini del lemure

Tipi di lemuri

La classificazione tassonomica della famiglia dei lemuri non è semplice. Il colore, l'aspetto fisico e le dimensioni, però, aiutano a distinguerli. I tipi di lemuri più comuni sono i seguenti:

  • Vari rosso (Varecia rubra): nell'immagine sottostante. Il viso e le estremità degli arti sono nere, mentre il pelo è rossiccio o bianco.
  • Eulemur (Eulemur): ha un colore più uniforme, marrone. Sono di dimensioni inferiori rispetto al vari rosso.
  • Lemure dalla coda ad anelli (Lemur catta): è il lemure più caratteristico. Ha la coda ad anelli grigi e neri proprio come suggerisce il nome.
  • Prolemure dal naso largo (Prolemur simus): è il più grande di tutti e si ciba principalmente di bambù. È in serio pericolo di estinzione. È di colore marrone e ha le orecchie piccole.
Habitat dei lemuri - Tipi di lemuri

Il lemure in via d'estinzione

La situazione del lemure ad oggi è preoccupante. Sin da quando l'essere umano è arrivato sull'isola, ne ha modificato le risorse presenti. Ciò implica la distruzione dei boschi che rappresentano l'habitat dei lemuri. Il disboscamento è il pericolo maggiore che questi animali devono affrontare.

La caccia o il traffico di animali esotici sono altre gravi minacce alle quali sono esposti i lemuri. Non dimenticare che non sono animali domestici. Oggi il lemure dalla coda ad anelli è presente in moltissimi zoo di tutto il mondo.

Alcune sottospecie di lemure sono scomparse, stanno scomparendo e continueranno a farlo con il passare del tempo se non si preserva il loro habitat. Si pensa che siano esistite 17 sottospecie di lemuri e che ora ne restino solo 8. In Madagascar esistono diversi parchi nazionali dedicati alla conservazione della flora e della fauna autoctone. Alcuni esempi sono il Parco Nazionale Ranomafana o il Parco Nazionale di Marojejy.

Habitat dei lemuri - Il lemure in via d'estinzione

Se desideri leggere altri articoli simili a Habitat dei lemuri, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Habitat dei lemuri

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Habitat dei lemuri
1 di 6
Habitat dei lemuri

Torna su