Condividi

Il gatto può mangiare il miele?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 2 febbraio 2018
Il gatto può mangiare il miele?

Vedi schede di Gatti

È difficile soddisfare il palato del gatto, ancor di più se si tratta di gatti domestici abituati a una dieta ricca e varia a base di crocchette, cibo in scatola e anche qualche ricetta preparata da te. Ovviamente non si può cedere sempre, perché dare al gatto tutto quello che vuole ogni volta che fa gli occhi dolci è sinonimo di molti problemi per la sua salute, come per esempio il sovrappeso o anche l'obesità. Tuttavia ci sono degli alimenti che fanno bene sia agli esseri umani sia ai gatti. Se vuoi sapere se il gatto può mangiare il miele, continua a leggere questo articolo di Animalpedia in cui ti spieghiamo perché si tratta di un alimento buono per i mici.

Potrebbe interessarti anche: Si può dare il miele ai cani?

Il miele fa bene ai gatti

Il miele è un alimento eccezionale che ha molte proprietà medicinali anche per gli animali. Tuttavia ciò non significa che debba essere uno dei pilastri dell'alimentazione del gatto.

Come ti spiegheremo più avanti, per sfruttare tutte le proprietà del miele per i gatti è importante sapere ogni quanto darglielo e in quali situazioni può essere utile. Di seguito ti spieghiamo le proprietà principali:

  • È un alimento che dà molta energia, anzi, è l'elemento naturale più energetico che esista.
  • Il miele è emolliente, protegge la mucosa gastrointestinale e aiuta a superare problemi di salute localizzati nella zona, come la gastrite felina.
  • Ha un alto potere battericida, per cui se ingerito aiuta a combattere le infezioni.
  • L'uso topico del miele aiuta a curare e cicatrizzare ferite e lesioni dermatologiche.

Il miele per il gatto

Ora che sai che il miele fa bene ai gatti, potrai iniziare a introdurre questo cibo nella sua alimentazione. Puoi iniziare a darglielo dalla quinta settimana di vita per via orale fino all'ottava settimana. Di solito si usa nel latte per i cuccioli, dato che i gatti adulti non devono bere il latte con regolarità.

Nel caso del gatto adulto, però, il miele non è un alimento da dare regolarmente al gatto. Dovrai usarlo come complemento quando il gatto sta male perché dà molta energia e aiuta a rafforzare il sistema immunitario. Puoi dare il miele al gatto anche per arricchire e rendere più appetitoso un pasto.

Tieni presente che in alcuni casi il miele non fa bene al gatto, ma si tratta di casi in cui si è abusato della sostanza. Non esagerare con le dosi (un cucchiaino è sufficiente) e dallo al gatto solo quando è necessario. Controlla sempre che il miele sia di qualità.

Il gatto può mangiare il miele? - Il miele per il gatto

Il miele per le ferite del gatto

Se vuoi usare il miele sulle ferite del gatto, devi sapere che non va bene qualsiasi tipo, perché alcuni potrebbero essere contaminati con agenti patogeni e contenere, ad esempio, spore di Clostridium botulinum. In questo caso sarebbe meglio usare del miele di uso medico, un tipo di miele sterilizzato con dei raggi che eliminano gli agenti contaminanti e che conserva tutte le proprietà medicinali. Il miele dovrà essere applicato direttamente sulla ferita fino a che non è guarita; ricorda che la semplice applicazione del prodotto non sostituisce una corretta igiene della zona.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il gatto può mangiare il miele?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete casalinghe.

Scrivi un commento su Il gatto può mangiare il miele?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Andrea
Grazie!

Il gatto può mangiare il miele?
1 di 2
Il gatto può mangiare il miele?

Torna su