Condividi

Enterite cane - Sintomi e trattamento

 
Di María Besteiros. Aggiornato: 21 febbraio 2019
Enterite cane - Sintomi e trattamento

Vedi schede di Cani

L'enterite del cane consiste in un'infiammazione intestinale che può apparire in forma acuta per poi trasformarsi in cronica. La diarrea è un sintomo tipico, e può generarsi nell'intestino tenue o in quello crasso.

In questo articolo di AnimalPedia vedremo i vari tipi di enterite nel cane, così come i sintomi e le cure. Se la diarrea nel cane continua per varie settimane è motivo sufficiente per una visita veterinaria. Continuate a leggere per scoprire tutto sull'enterite nel cane.

Diarrea nel cane: principale sintomo

Come abbiamo detto la diarrea nel cane è il sintomo più comune di un problema intestinale. Per poter parlare di diarrea, bisogna che le deiezioni del cane siano liquide e che si presentino varie volte al giorno. Ciò significa che gli alimenti transitano troppo velocemente nell'intestino, per cui è impossibile l'assorbimento delle sostanze nutritive e dell'acqua, che arrivano nel retto allo stato liquido. Le cause più comuni della diarrea sono le seguenti:

  • Cambi nella dieta e ingerimento di sostanze irritanti come erba, immondizia, legno, plastica, ecc..
  • Intolleranze alimentari
  • Parassiti intestinali
  • Medicinali che producono diarrea come effetto collaterale, soprattutto antiinfiammatori ed antibiotici.
  • Sbalzi emotivi come la paura o l'eccitazione

Come abbiamo detto la diarrea nel cane può essere acuta, cominciando improvvisamente e terminando in breve tempo, o cronica, quando continua per varie settimane, oppure se si ripresenta periodicamente. L'enterite nel cane acuta può guarire in maniera spontanea, ma quella cronica necessita dell'intervento di un veterinario.

Enterite cane - Sintomi e trattamento - Diarrea nel cane: principale sintomo

Enterite cane: malattie infiammatorie

Quando l'enterite del cane si cronicizza, appaiono sintomi come il malassorbimento, il dimagrimento, l'anemia o la denutrizione, oltre che la diarrea. Queste malattie infiammatorie nei cani si possono trattare, ma sono difficili da curare definitivamente.

Negli intestini fanno la loro comparse diversi tipi di cellule infiammatorie che producono altrettanti tipi di enterite o enterocolite, come vedremo di seguito. Per fare una diagnosi occorre una endoscopia, una biopsia o la chirurgia.

Enterite linfocitica-plasmocitica nel cane

L'enterite linfocitica-plasmocitica è l'infiammazione intestinale più comune. Si può relazionare anche alla giardia nel cane o alle allergie alimentari, oppure, a volte, dipende dal fatto che alcune razze sono più propense a svilupparla, come nel caso dello Shar Pei.

Oltre alla diarrea, il cane con enterite linfo-plasmocitica presenterà anche vomito. In quanto alla cura di questo tipo di enteriti, alcuni cani migliorano i propri sintomi o addirittura guariscono seguendo una dieta ipoallergenica.

Può anche essere che necessitino antibiotici o farmaci immunosoppressori, per cui dovrà essere il veterinario a prescrivere la cura più adatta.

Enterite cane - Sintomi e trattamento - Enterite linfocitica-plasmocitica nel cane

Enterite eosinofila nel cane

Questo tipo di malattia infiammatoria è poco comune nei cani. Gli eosinofili sono un tipo di globuli bianchi del sistema immunitario che aumentano in situazioni di allergia o attacchi parassitari. In questo tipo di enterite, se ne riscontreranno livelli elevati facendo un'analisi del sangue. Questo riscontro permetterà che si possa collegare questa malattia con allergie alimentari o parassiti intestinali. La cura è a base di corticosteroidei. Si consiglia inoltre una dieta ipoallergenica.

Enterite granulomatosa nel cane

Questa enterite nel cane si considera una malattia rara, simile al morbo di Crohn negli uomini. Nella parte finale dell'intestino crasso, si localizzano ingrossamenti e restringimenti. Il cane presenta diarrea con sangue. Bisogna trattarla con corticosteroidi e farmaci immunosoppressori, con l'obiettivo di ridurre l'infiammazione. In alcuni casi, si possono anche utilizzare antibiotici. Le zone dell'intestino che hanno subito un restringimento possono richiedere intervento chirurgico.

Enterite infettiva acuta nel cane

Anche se si è detto che l'enterite acuta nel cane può risolversi da sola, in alcuni casi, quando ha un'origine infettiva, necessita l'intervento di un veterinario. Se il nostro cane presenta vomito o diarrea con sangue, febbre o apatia, possiamo sospettare si tratti di questo tipo di enterite. A causa della perdita di liquidi, l'animale può andare incontro a disidratazione per cui è importante rivolgersi subito a un veterinario, soprattutto se si tratta di cuccioli o di cani anziani, visto che in queste categorie a rischio può risultare mortale.

Tra le cause di questa enterite spicca la parvovirosi canina, ma può anche essere provocata da batteri como la escherichia coli. Va detto anche che l'ingestione di immondizia o veleno può portare a un quadro simile. Il trattamento dipenderà dalla causa che ha originato il problema, ed in ogni caso è fondamentale la reidratazione dell'animale.

Enterite cane - Sintomi e trattamento - Enterite infettiva acuta nel cane

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Enterite cane - Sintomi e trattamento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi intestinali.

Scrivi un commento su Enterite cane - Sintomi e trattamento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Enterite cane - Sintomi e trattamento
1 di 4
Enterite cane - Sintomi e trattamento

Torna su