Condividi

Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 20 settembre 2017
Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali

Vedi schede di Cani

Gli occhi dei cani, così come quelli di altri animali compresi gli esseri umani, possono presente diverse malattie. Un esempio evidente è l'orzaiolo che, come ti spigheremo nell'articolo, è un'infiammazione della palpebra dell'animale causata da un'infezione.

Se hai notato un'escrescenza sulla palpebra del cane, ovvero una specie di pallina vicino all'occhio, molto probabilmente si tratta di un orzaiolo. In questo articolo di AnimalPedia ti mostreremo alcune foto dell'orzaiolo nel cane, la cura e i rimedi naturali per risolvere questo fastidioso problema.

Orzaiolo nel cane: sintomi

Come abbiamo detto, quando la palpebra dell'occhio si gonfia nella parte vicina alle ciglia il cane ha un orzaiolo. L'orzaiolo è un'infezione batterica di una ghiandola sebacea della palpebra dell'animale. I batteri responsabili dell'infezione appartengono al genere Staphilococcus e possono colpire animali di qualsiasi età o razza, ma in ogni caso non causano problemi gravi.

I sintomi dell'orzaiolo nell'occhio variano molto da un caso all'altro. In generale causano malessere o dolore nella zona, per cui il cane proverà a grattarsi peggiorando la situazione dato che potrebbe procurarsi ferite con le unghie sulla palpebra o addirittura ulcere. Spesso, l'occhio colpito è arrossato e lacrima.

Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali - Orzaiolo nel cane: sintomi
Immagine: diagnosticoveterinario.com

Malattie alle palpebre del cane

L'orzaiolo non è l'unica causa di infiammazione delle palpebre del cane, per cui ti consigliamo di portarlo dal veterinario per scartare eventuali patologie che possono essere confuse con un orzaiolo.

Alcune malattie che presentano sintomi simili sono:

  • Entropion: più frequente in determinate razze come lo Shar Pei. È causato dall'attrito della palpebre sull'occhio, data la forma particolare delle palpebre, con rughe e pieghe. Provoca irritazione dell'occhio e lacrimazione.
  • Tumori: nella zona delle palpebre possono comparire tumori. Sono riconoscibili perché si presentano come dei piccoli rigonfiamenti e uno dei più frequenti è l'adenoma delle ghiandole di Meibonio (delle ghiandole sebacee della palpebra del cane). Per fortuna si tratta di un tumore benigno ma in ogni caso bisogna realizzare un intervento chirurgico.
  • La congiuntivite e le ulcere nell'occhio del cane provocano arrossamento, dolore e lacrimazione ma a differenza dell'orzaiolo, non si ha un bozzo sulla palpebra.
  • Problemi alla membrana nittitante o terza palpebra. In essa si trova una ghiandola chiamata ghiandola di Harder che può infiammarsi, soffrire un'iperplasia (crescita eccessiva) o prolasso (uscita all'esterno). Queste alterazioni si distinguono facilmente dall'orzaiolo perché il colore del bozzo è più roseo di quello dell'orzaiolo (nella palpebra stessa) e perché si trovano nella zona mediale dell'occhio del cane, ovvero nel bordo dell'occhio più vicino al muso dell'animale.
Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali - Malattie alle palpebre del cane

Orzaiolo nel cane: cura

Come abbiamo visto, un orzaiolo non è una malattia grave e inoltre può essere curato anche con rimedi naturali in poco tempo. Vediamo qual è la cura adottata più spesso.

  1. Trattandosi di un'infezione batterica, il rimedio più efficace è una pomata antibiotica da applicare nella zona dell'occhio. Deve essere prescritta dal veterinario che ne valuterà la gravità. Infatti, spesso tali pomate non vengono usate per evitare che il cane si gratti peggiorando la situazione.
  2. Panno o fazzoletto caldo. Applicare dei panni tiepidi o caldi può aiutare ad alleviare l'infiammazione. Si consiglia di ripetere 3 o 4 volte al giorno per 5/10 minuti (dipende dalla reazione del cane). In ogni caso bisogna fare attenzione, altrimenti tale rimedio rischia di peggiorare ancor di più la situazione. Innanzitutto bisogna prestare attenzione all'igiene: mani o fazzoletti sporchi possono peggiorare l'orzaiolo o causare una nuova infezione. Lavati le mani e usa sempre panni puliti, assicurandoti che non brucino, ma che siano tiepidi.
  3. Pulisci la zona e non cercare di far esplodere l'orzaiolo: non faresti altro che peggiorare la situazione.
  4. Alcuni rimedi naturali efficaci per curare l'orzaiolo sono garze imbevute di camomilla tiepida o un infuso preparato con acqua bollente e un cucchiaio di curcuma.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie batteriche.

Scrivi un commento su Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali
Immagine: diagnosticoveterinario.com
1 di 3
Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali

Torna su