Condividi

Perché il gatto vomita sangue?

 
Di María Besteiros. 4 febbraio 2020
Perché il gatto vomita sangue?

Vedi schede di Gatti

È sempre preoccupante per un tutor trovare tracce di sangue in feci e vomito del proprio animale. In questo articolo di AnimalPedia ci concentreremo sulle possibilità di emorragia con cui possiamo trovarci a che fare, in particolare perdita di sangue attraverso il vomito. Vedremo quali sono le cause più frequenti per cui il nostro gatto può vomitare sangue, e soprattutto come agire in queste situazioni di emergenza e la necessità di rivolgersi rapidamente al veterinario. Continuate a leggere se siete interessati a scoprire le cause per cui il gatto vomita sangue.

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane vomita sangue?

Sangue nel vomito del gatto

Prima di passare ad elencare le possibili cause che possono portare il vostro gatto a vomitare sangue, ci concentreremo sugli aspetti più importanti da tenere in considerazione e di cui dobbiamo informare il veterinario perché possa fare una corretta diagnosi. Sono i seguenti:

  • Età del gatto.
  • Situazione delle vaccinazioni.
  • Comparsa di altri sintomi tra cui convulsioni, diarrea, febbre o sonnolenza.
  • Se il gatto ha accesso all'esterno oppure no.
  • Frequenza dei conati con sangue.

Tutti questi dati sono importanti per il veterinario e lo aiutano ad orientare la propria diagnosi. Nei seguenti paragrafi vedremo quali sono le cause più probabili del vomito con sangue. Tenete conto che i gatti, a differenza dei cani, non vomitano molto spesso, per cui in alcuni casi il sangue non viene espulso e viene digerito ed eliminato con le feci, che prendono una tipica tonalità nera. È possibile che il vomito provenga dall'esofago o dalla faringe, ma questo lo determinerà il veterinario.

Il gatto vomita sangue per intossicazione

Se il gatto ha accesso all'esterno e presenta altri sintomi come diarrea, anche quella sanguinolenta, o convulsioni, è probabile che abbia ingerito una sostanza velenosa che gli sta provocando un'emorragia interna. Si tratta di un caso urgente e bisogna portare il gatto subito dal veterinario, potrebbe avere conseguenze fatali in poco tempo. Anche nei casi in cui ci rivolgiamo subito ad un centro specializzato la prognosi è riservata.

Sono molti i prodotti che possono provocare un'intossicazione nel gatto. Se troviamo tracce della sostanza che ha provocato l'avvelenamento è bene portarla con sé dal veterinario con l'obiettivo di facilitare e velocizzare la diagnosi e quindi la cura. Dobbiamo essere particolarmente prudenti con i prodotti tossici che teniamo in casa. I gatti pur non essendo mangioni come i cani, possono però ingerire sostanze tossiche, come ad esempio le foglie o i fiori. È una buona abitudine verificare la tossicità per il gatto delle piante che abbiamo in casa, in modo da evitare tragiche sorprese. Per aiutarvi sotto questo aspetto potete consultare il nostro articolo su ' le piante più tossiche e pericolose per i gatti'.

Perché il gatto vomita sangue? - Il gatto vomita sangue per intossicazione

Il gatto vomita sangue per ulcere gastrointestinali

A volte il vomito con sangue nei gatti può verificarsi a causa di ferite, ulcere che si sono formate in qualche punto dell'apparato digerente del felino. Queste ulcere possono essere originate dall'utilizzo improprio di qualche medicinale, da alcune malattie croniche, o dalla presenza di un corpo estraneo o da parassiti interni. Nel primo caso si consiglia di dare le medicine al gatto insieme a un protettore gastrico, che eviti queste spiacevoli conseguenze. I questi casi bisogna rivolgersi al veterinario senza indugi, e possibilmente portare con sé il medicinale che può avere scatenato l'emorragia.

Il gatto ha avuto un incidente?

Se il gatto ha avuto un incidente, come ad esempio una caduta dall'alto o se è stato investito da una macchina, ció può essere la causa del fatto che vomita sangue. Le cadute da finestre e balconi sono piuttosto frequenti nei gatti tanto che questo comportamento se frequente, prende il nome di 'sindrome del paracadutista' o gatto volante.

Questo caso è urgente, questo vomito infatti è il frutto di una emorragia interna in corso. Il veterinario dovrà stabilizzare il gatto e fare esami pertinenti per scoprire rapidamente l'origine dell'emorragia. L'esito dipenderà dalla gravità delle lesioni o da quali organi sono stati danneggiati.

Perché il gatto vomita sangue? - Il gatto ha avuto un incidente?

Il gatto vomita sangue - Cure

Come abbiamo visto le cause che possono portare il nostro gatto a vomitare sangue sono molteplici, e per questa ragione è di vitale importanza rivolgersi ad una clinica veterinaria al più presto. Il trattamento dipenderá ovviamente dalla causa che ha generato l'emorragia. Per prevenire questi problemi possiamo tenere in considerazione queste misure precauzionali:

  • Mantenere il gatto sverminato regolarmente. Bisogna seguire il calendario delle vaccinazioni e delle visite veterinarie.
  • Controllare che non ci siano sostanze tossiche di nessun tipo alla portata del gatto (tenete conto che il gatto è bravo ad arrampicarsi e a sgattaiolare, appunto, in posti che sembrano impossibili da raggiungere).
  • Le finestre ed i balconi devono rimanere chiusi o assicurati da una zanzariera.
  • Evitare l'accesso all'esterno se vivete in zone trafficate o in cui c'è rischio di avvelenamento.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il gatto vomita sangue?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Perché il gatto vomita sangue?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché il gatto vomita sangue?
1 di 3
Perché il gatto vomita sangue?

Torna su