Condividi

Perché il mio cane non mangia senza di me?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 novembre 2018
Perché il mio cane non mangia senza di me?

Vedi schede di Cani

Molte persone si chiedono perché i loro animali domestici mangiano quando sono in famiglia ma, quando sono fuori, smettono di farlo. Cosa succede nella mente dei cani? Perché alcuni perdono l'appetito? Devi sapere che non si tratta di un comportamento strano, anzi è più comune di quanto pensi.

Ricorda che l'alimentazione è alla base della salute del cane e la loro voglia di mangiare rispecchia le sue emozioni. Se il cane si rifiuta di mangiare, sta cercando di comunicarti qualcosa. Capire il perché di questo comportamento è fondamentale per aiutarlo a perdere quest'abitudine che potrebbe peggiorare e danneggiare la sua salute. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo alla domanda: perché il mio cane non mangia senza di me?

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto ha paura di me?

I cani sono animali sociali

Ci teniamo a ricordare sempre che i cani sono animali sociali. In natura, andrebbero a caccia in gruppo e mangerebbero sempre in gruppo, comportamento che hanno in comune con altri canidi come iene o lupi.

La maggior parte delle persone cerca di creare un legame talmente stretto con il proprio cane sin da quando è piccolo tanto da averlo abituato anche a mangiare sempre insieme, alla stessa ora e nella stessa stanza. Se è il tuo caso, devi sapere che per lui non esiste l'opzione di mangiare senza di te e lo farà solo nel momento in cui tu sarai nei suoi paraggi anche se non stai mangiando.

Perché il mio cane non mangia senza di me? - I cani sono animali sociali

Si sente in un luogo ostile

Possono succedere molte cose quando il cane è da solo in casa: suona la sveglia, viene il postino, stanno facendo dei lavori e c'è rumore e molto altro. Mentre per alcuni cani restare a casa da soli non è un problema, per altri, più sensibili, rilassarsi e sentirsi a proprio agio quando sono da soli è molto difficile e sono sempre sull'attenti.

Questi cani non sono preoccupati tanto per la tua assenza, ma piuttosto non si sentono sicuri nell'ambiente in cui si trovano perché non riescono a proteggere bene la casa. I cani sono animali territoriali, per cui questo disagio si traduce nella mancanza di appetito. Il tuo ritorno a casa lo farà rilassare perché la tua presenza lo rassicura e, di conseguenza, tornerà a mangiare.

Perché il mio cane non mangia senza di me? - Si sente in un luogo ostile

Non gli piace stare senza di te

Uno dei problemi più comuni nei cani è la cosiddetta ansia da separazione, che in parole povere significa che il cane non vuole stare senza di te, quindi non vuole mangiare in tua assenza. Diversamente dal caso precedente, il problema qui è l'assenza della persona e non un ambiente ostile. Il non voler mangiare è un modo fisiologico e allo stesso tempo psicologico per esprimere frustrazione.

Non tutti i cani che soffrono di ansia da separazione smettono di mangiare, anche se è un disturbo che frequentemente porta all'inappetenza. Alcuni cani che soffrono di questo problema saltano i pasti ma non smettono di mangiare completamente, mentre altri non si avvicinano neanche alla ciotola.

Oltre all'inappetenza, se il tuo cane soffre di ansia da separazione puoi accorgertene analizzando il quadro completo: il cane ha comportamenti distruttivi quando non sei in casa? Sporca, morde e rompe oggetti e abbaia senza sosta? Se la risposta è sì, è probabile che il tuo cane soffra di questo disturbo e avrà bisogno di ricevere aiuto da parte di un etologo, un educatore cinofilo o un addestratore.

Perché il mio cane non mangia senza di me? - Non gli piace stare senza di te

Come far mangiare il cane in mia assenza?

Ti abbiamo dato possibili risposte alla domanda "perché il mio cane non mangia senza di me?". Tuttavia, le soluzioni al problema dipendono dalla causa specifica. Considera che, a seconda della gravità del caso, ci potrebbero volere giorni ma anche anni prima che il tuo cane recuperi la voglia di mangiare in tua assenza. Il processo di rieducazione sarà progressivo. Modificare questo tipo di comportamenti non è facile, ma nemmeno impossibile. Da AnimalPedia ti invitiamo a seguire questi semplici passi perché il cambiamento dipenderà molto da te.

  • Aumenta il livello di fiducia del cane nei tuoi confronti cercando di infondergli sicurezza ogni volta che esci di casa. Se quando siete in casa ricevi visite o si sentono rumori strani, comportati con naturalezza, senza dare importanza a questi stimoli.
  • Prova a educarlo affinché mangi in tua assenza. Per farlo, metti una recinzione sulla porta della stanza in cui mangia, mettiti dall'altra parte e invita il cane a mangiare. Inizierà a farlo con te vicino, ma non nella stessa stanza. Inizia ad allontanarti piano piano fino a uscire dal suo campo visivo e poi ritorna. Prolunga sempre di più tempo e distanza.
  • Gioca con il cane a tirargli premi da lontano e poi a sparire dalla sua visuale. Ritorna e ripeti. Quest'azione influirà positivamente sul tuo cane perché capirà che può divertirsi anche in tua assenza.
  • L'esercizio fisico è fondamentale per tutti i cani, ma per quelli che soffrono di ansia da separazione è alla base di tutto. Far fare esercizio e dare attenzioni al cane sono i modi migliori per fargli sfogare tutta la loro energia in maniera positiva. Se è stanco, inoltre, presterà meno attenzione agli stimoli esterni e si rilasserà.
  • Rendi l'ambiente in cui vive un luogo sicuro affinché si senta a suo agio in tua assenza. Copri eventuali rumori che possono spaventarlo con della musica o con il suono della televisione accesa. Alcuni esperti sostengono che alcuni programmi per bambini funzionano molto bene anche con gli animali. Chiudi porte e finestre per ridurre al minimo i suoni provenienti dall'esterno, lasciando però spiragli d'aria, soprattutto d'estate. Le barriere per le finestre funzionano bene per i cani nervosi e ansiosi perché li isolano del tutto dall'esterno. Infine, compragli una cuccia morbida, a nido, in cui si possa nascondere e rifugiare. Come i cani che hanno paura dei fuochi d'artificio, questo luogo sarà sicuro anche per quelli che soffrono di ansia da separazione o che sono molto nervosi.
  • Se di solito esci per poco tempo ma non riesci a risolvere il problema, in ultima istanza puoi registrare la tua voce e lasciare accesa la registrazione in tua assenza.
Perché il mio cane non mangia senza di me? - Come far mangiare il cane in mia assenza?

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il mio cane non mangia senza di me?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché il mio cane non mangia senza di me?
1 di 5
Perché il mio cane non mangia senza di me?

Torna su