Condividi

Perché l'alito del cane puzza di pesce?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 31 maggio 2018
Perché l'alito del cane puzza di pesce?

Vedi schede di Cani

L'alitosi o il cattivo odore dell'alito è un problema relativamente comune tra i cani e può avere cause di diverso tipo. È importante sapere quali possono essere considerate "nella norma" e quando invece sarebbe il caso di consultare il veterinario. In questo articolo di AnimalPedia ti spiegheremo perché l'alito del cane puzza di pesce, di cacca, di marcio o altri odori sgradevoli. Vedremo nel dettaglio quali sono le cause più comuni che di solito hanno a che fare con problemi ai denti, malattie sistemiche o intossicazioni. Infine ti spiegheremo come evitare che la bocca del cane abbia questo sgradevole odore di pesce.

L'alito del cane puzza di cacca: perché?

In primo luogo è bene distinguere una normale alitosi che compare una tantum da un problema invece cronico, che dura a lungo ed è accompagnato da altri sintomi. Se il cane ingerisce le proprie feci, ovvero soffre della condizione chiamata coprofagia, oppure ha vomitato, ha avuto dei rigurgiti oppure soffre di rinite o sinusite, è normale che abbia l'alito cattivo. La risposta al perché l'alito del cane puzza di pesce, di cacca o di marcio starebbe dal cattivo odore rimasto nella cavità orale dopo gli episodi descritti (ingestione di feci, vomito o rigurgito).

Nel caso della rinite o sinusite si generano delle secrezioni nel naso del cane e, probabilmente le ingoierà: da qui il cattivo odore emanato. In questi casi è probabile che il cane starnutisca e abbia malessere generale, per cui dovrai andare dal veterinario. Nel caso della coprofagia non si sa bene quali siano le cause scatenanti e dipende da caso a caso per cui se il tuo amico a quattro zampe soffre di questo problema comportamentale ti consigliamo di rivolgerti a un etologo o a un educatore cinofilo. Per approfondire, leggi il seguente articolo: Perché il cane mangia la cacca? In generale si tratta di un problema più frequente nei cuccioli che negli adulti, per cui se hai appena preso un cane di pochi mesi e gli puzza l'alito di feci o di pesce, controlla che non soffra di coprofagia.

Perché l'alito del cane puzza di pesce? - L'alito del cane puzza di cacca: perché?

Al mio cane puzza l'alito di marcio: intossicazioni

Ingerire alcuni composti como fosforo o di fosfuro di zinco (contenuto per esempio nei veleni per topi) può aiutare a capire l'origine del problema. In questi casi è possibile notare altri sintomi come convulsioni, diarrea, difficoltà respiratorie, debolezza, dolore e vomito. Se pensi che il cane sia stato avvelenato dovrai andare subito dal veterinario. la prognosi dipende dal prodotto ingerito, dalla dose e dalle dimensioni del cane. Se possibile porta un campione della sostanza al veterinario per aiutare a formulare la diagnosi.

Come sempre la prevenzione è l'arma migliore, per cui cerca di assicurarti di non lasciare nessuna sostanza tossica alla portata del cane, compreso il cibo. Infatti, alcuni alimenti che per noi esseri umani sono abituali possono essere tossici per i nostri amici a quattro zampe. Dai un'occhiata alla nostra lista di cibi vietati ai cani.

Alito del cane puzza di pesce: cause

Oltre alle cause elencate, diciamo di entità inferiore, l'alito del cane può puzzare di pesce, di marcio o di feci a causa di problemi più gravi, come alcune malattie dei denti. Tra i problemi più comuni troviamo i seguenti:

Gengivite

Si tratta dell'infiammazione delle gengive del cane e può essere molto dolorosa. Il tartaro si accumula in alcuni punti in cui la gengiva, alla fine, si separa dal dente. Negli stessi punti tendono ad accumularsi resti di cibo e batteri che fanno infiammare le gengive. Altri sintomi, oltre all'alito cattivo, sono gengive arrossate o sanguinanti e/o suppuranti. proprio a causa del sanguinamento, è possibile che l'alito del cane puzzi di sangue a volte. È molto importante l'intervento del veterinario per far sì che non diventi parodontite, che spieghiamo di seguito.

Parodontite

Quando la gengivite avanza, infetta le radici dei denti, che possono finire per staccarsi. Questa malattia causa dolore, per cui oltre all'alitosi, vedrai che il cane ha difficoltà a mangiare, gli cade cibo dalla bocca e soffre di salivazione eccessiva. È necessario l'intervento del veterinario con una pulizia dei denti in profondità o anche l'estrazione di denti e somministrazione di antibiotici.

Stomatite

È un'infiammazione della bocca che colpisce le gengive e la lingua e può avere diverse cause, como la malattia parodontale o la presenza di corpi estranei. Dovrai portare il cane dal veterinario perché si tratta di una malattia molto dolorosa che, oltre ad alito che puzza di marcio, causa salivazione eccessiva e difficoltà a ingoiare alimenti e inoltre il cane non si lascerà toccare la bocca, che sarà arrossata e potrebbe sanguinare. la stomatite può comparire anche in caso di malattie sistemiche come diabete, insufficienza renale o ipotiroidismo: per questo una diagnosi esatta è di fondamentale importanza!

Copri estranei in bocca

Anche se non può essere considerata una malattia in sé per sé, in alcuni casi ci sono sostanze che possono restare incastrate tra i denti del cane, come frammenti di ossicini, spighe o legnetti e possono essere causa delle malattie precedentemente elencate. Se vedi che si gratta con le zampe, ha la nausea, perde molta bava, tende a tenere la bocca aperta e da essa esce un cattivo odore, è possibile che il cane abbia un corpo estraneo in bocca da uno o più giorni. Quasi sempre è possibile vedere l'oggetto a occhio nudo, anche se non consigliamo di rimuoverlo, ma sarebbe meglio portare il cane dal veterinario in modo che sia lui a farlo e gli prescriva anche farmaci necessari a seconda del caso.

Perché l'alito del cane puzza di pesce? - Alito del cane puzza di pesce: cause

Come prevenire che l'alito del cane puzzi di pesce

Abbiamo visto alcune delle cause dell'alito che puzza di pesce nei cani e ora vogliamo darti alcuni consigli e raccomandazioni relativi alla cura dei denti che possono aiutare a prevenire la comparsa di gengivite o parodontite, disturbi molto comuni nei cani, ed evitare il conseguente alito cattivo.

  • Alimentazione adeguata: si consigliano i croccantini o altri alimenti che stimolino il morso del cane, in modo che possa masticare. Questo tipo di alimenti, infatti, aiuta a mantenere puliti i denti grazie alla forma e alla consistenza. Gli avanzi di cibo o il cibo umido, invece, tendono a depositarsi sui denti, per cui il rischio di infezioni è superiore.
  • Pulizia orale regolare: sul mercato esistono diversi tipi di spazzolini da denti per cani. Usarli è un'ottima idea per mantenere una corretta igiene orale nel cane e ti aiuterà anche a riconoscere eventuali problemi orali nelle fasi iniziali. Ti consigliamo di leggere l'articolo in cui diamo dei consigli per l'igiene orale del cane.
  • Uso di giochi da mordere: seguendo i consigli del veterinario, scegli diversi tipi di giochi per mantenere una corretta igiene orale del cane. Per esempio sconsiglierà le palline da tennis perché hanno un effetto abrasivo sui denti. Per approfondire clicca qui: I cani possono giocare con le palline da tennis?
  • Snack: sempre seguendo i consigli del veterinario, ogni tanto puoi dare al cane dei prodotti appositi per l'igiene e la pulizia dei denti da somministrare come premi. Non bisogna esagerare per evitare l'obesità.
  • Pulizia dei denti da parte del professionista: se la bocca del cane è in cattivo stato, il veterinario può effettuare una pulizia dei denti. Si tratta di un procedimento da realizzare sotto anestesia, per cui nel caso di cani anziano si consiglia di fare attenzione.
  • Tutti i consigli per prevenire l'alitosi nel cane sono ancora più importanti nel caso dei cani di piccola taglia perché tendono a soffrire maggiormente di problemi ai denti.
Perché l'alito del cane puzza di pesce? - Come prevenire che l'alito del cane puzzi di pesce

Altre malattie che causano alito che puzza di pesce nel cane

Infine il problema può essere causato da alcune malattie sistemiche, come il diabete o la malattia renale. In questi casi il cane berrà di più e urinerà di più (quindi avrà polidipsia e poliuria).

Nel caso del diabete, inoltre, il cane mangerà molto di più anche se non ingrassa e addirittura dimagrisce. Quando la malattia avanza l'animale inizierà a mostrare anche altri sintomi come vomito, letargia, anoressia, disidratazione, debolezza e cataratta. Se l'alito del cane puzza di pesce o di marcio, potrebbe trattarsi di chetoacidosi diabetica, che si ha quando vengono metabolizzati i lipidi per ricevere energia in assenza di glucosio. Tale processo dà vita a chetoni che si accumulano nel sangue, dando luogo ad altri sintomi come debolezza, vomito o problemi respiratori, Si tratta di un problema grave, per cui è bene andare dal veterinario immediatamente.

Se il cane soffre di insufficienza renale, infine, è possibile che soffra di vomito, disidratazione, apatia, anoressia, dimagrimento o ulcere in bocca. La malattia può presentarsi in forma acuto o cronica e in entrambi i casi è accompagnata da alitosi. Di fronte a sintomi di questo tipo, grazie alle analisi del sangue, il veterinario effettuerà una diagnosi esatta e prescriverà un'eventuale terapia.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché l'alito del cane puzza di pesce?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Perché l'alito del cane puzza di pesce?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché l'alito del cane puzza di pesce?
1 di 4
Perché l'alito del cane puzza di pesce?

Torna su