Condividi

Pastore Boemo

22 giugno 2020
Pastore Boemo

Il Pastore boemo o Chodsky, è un cane con una lunga storia. Si dice che esista da più di 8 secoli, ed è ammirata per le sue grandi doti di difesa e protezione dei greggi. Inoltre è una delle razze progenitrici di una delle razze canine più conosciute e diffuse al mondo. Sapete quale?

Il Chodsky è un cane che si caratterizza per la sua fedeltà, la sua affabilità e la grande passione per la sua famiglia. È molto protettivo, cosa che lo rende molto diffidente con gli estranei, però dopo un po' di tempo, quando prende confidenza, è un cane molto affettuoso. In questa scheda di AnimalPedia ci occuperemo nel dettaglio delle caratteristiche fisiche e caratteriali del pastore boemo conosciuto anche come Chodsky.

Origine
  • Europa
  • Repubblica Ceca
FCI
  • Gruppo I
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini del Pastore boemo

Il Pastore boemo, essendo oriundo della regione di Chodsky, prende anche il nome di Chodsky. Tale zona si trova al sud-est della Boemia nella attuale Repubblica Ceca. Vi sono prove della sua presenza nella regione sin dal XIII secolo, dove veniva impiegato a guardia di terreni e case, dalle più ricche alle più umili. IL pastore boemo ovviamente si occupava anche delle greggi, proteggendole da possibili predatori. Addirittura i monarchi Giovanni I di Boemia e Rodolfo II riconobbero il valore di questo cane, permettendo ai cittadini di allevarli ai fini di proteggere i confini e le frontiere della Boemia.

Data l'antichità di questa razza e le sue origini filo-genetiche, si pensa che sia uno dei predecessori del pastore tedesco. La razza fu riconosciuta ufficialmente a livello internazionale nel 1985, mentre lo standard di razza è stato accettato dalla FCI solo nel 2019. Nonostante sia una razza molto antica il suo riconoscimento ufficiale è molto recente.

Caratteristiche del Pastore boemo

Il Pastore boemo è un cane da pastore di taglia media, con un peso compreso tra i 19 ed i 27 chilogrammi. L'altezza al garrese varia dai 49 ai 55 centimetri.

Il corpo del pastore boemo è di forma rettangolare, piuttosto allungato, ma con forme armoniche ed eleganti. Di aspetto compatto, il Chodsky presenta una postura regia dovuta al suo garrese alto, al collo lungo, alla coda incurvata e alle proporzioni perfette delle sue parti del corpo che risulta molto equilibrato.

La testa è di dimensioni proporzionate al corpo, ha forma piatta, con un restringimento all'altezza dello stop, che è piuttosto pronunciato e si fa più fine sulla punta del muso. Il tartufo è di dimensioni medie e sempre nero. Ha degli occhi di medie dimensioni, a mandorla e dalla posizione leggermente obliqua. Sono di color marrone, con uno sguardo profondo, espressivo e vitale.

Altre caratteristiche del pastore boemo sono quelle che si riferiscono al suo mantello. Il pelo del Chodsky infatti è lustro, setoso e lungo (tra i 5 ed i 12 cm) molto folto e duro al tatto. È sempre liscio, al massimo leggermente ondulato. Ha la tipica struttura a doppio strato dove la parte sottostante è folta morbida e densa mentre la parte superiore è più lunga e dura. La lunghezza del pelo non è omogenea, infatti presenti ciocche più lunghe nella zona delle orecchie, della schiena, del collo.

Colori del Pastore boemo

Il colore del pastore boemo secondo gli standard ufficiali è negro o grigio scuro con macchie color fuoco. Si ritiene che quante più macchie abbia e quanto più sgargianti esse siano, meglio è. Le macchie di solito si trovano sugli occhi, al bordo delle orecchie, sulle guance, nelle zone laterali del muso, sulla gola. Si possono vedere macchie anche sotto la coda, sui piedi e sulle cosce.

Il cucciolo di Pastore boemo

Quando nascono i Chodsky hanno pelo identico tra di loro, ma mano a mano che crescono vanno differenziandosi fino a mostrare il loro vello adulto, con macchie ben definite e la lunghezza variabile del pelo a seconda delle zone. Questo cambio non si verifica fino al compimento dei 6 mesi.

Il pastore boemo è un cane sveglio, molto curioso che dimostra la sua intelligenza fin da cucciolo. Non si tratta di cani molto birichini o chiassosi, sempre ammesso che gli sia offerta un'educazione basica opportuna.

Carattere del Chodsky o Pastore boemo

Il Pastore boemo è un cane pieno di energia, molto attivo ma anche docile e obbediente, per niente nervoso. È sempre all'erta per cui può essere un ottimo cane da guardia, sia per tutelare la famiglia che per vigilare beni materiali. Questa caratteristica di guardiano lo rende diffidente con gli estranei. Se non lo si è socializzato adeguatamente da cucciolo è poi molto difficile abituarlo a stare con altre persone, anche se non è impossibile. Il suo carattere protettivo può portarlo a sviluppare qualche problema con la gestione delle risorse se non riceve un'educazione adeguata-

Viceversa è estremamente affettuoso con i membri della famiglia, ha buoni rapporti sia con altri animali che con i bambini piccoli, con cui è molto attento e protettivo, un perfetto cane baby-sitter.

Cure del Pastore boemo

Occuparsi di un Pastore boemo non è più difficile che con altre razze. Come tutti gli animali necessita una serie di attenzioni basiche, tra cui le più importanti sono quelle che si riferiscono all'alimentazione. Necessita cibo di qualità adatto alle sue necessità energetiche. Inoltre è vitale mantenere il cane ben idratato, bisogna che abbia sempre accesso a dell'acqua fresca.

Essendo un cane cosí attivo, il pastore boemo ha bisogno di esercizio quotidiano. Anche se non ha necessità di un'attività estremamente intensa, deve essere perlomeno moderata. Un'attività leggera infatti non permette a questi cani di liberare tutta l'energia accumulata. Inoltre è fondamentale offrire al cane un buon arricchimento ambientale, con giochi e stimoli che lo distraggano mentalmente e fisicamente.

Il pelo necessita di attenzione poiché è lungo e folto. Bisogna quindi spazzolarlo regolarmente, almeno 3-4 volte a settimana in condizioni normali, e tutti i giorni durante il periodo della muta. I bagni viceversa vanno fatti solo quando è strettamente necessario ed il cane è sporco. È buona abitudine anche mantenere controllati le unghie, gli occhi e le orecchie, cui bisogna provvedere a una pulizia regolare per evitare infezioni.

Educazione del Pastore boemo

I cani della razza Chodsky hanno una grande capacità di apprendimento, perché sono attenti e docili, sempre disposti a imparare nuove attività e trucchi. Sono cani molto lavoratori, con disposizione all'attività fisica. Questo li rende adatti ad imparare tecniche con tecniche di rinforzo positivo, che siano carezze, giochi o cibo. In questo modo l'animale apprenderà con facilità, con pazienza e costanza, essendo fermi ma non severi ed evitando sempre il castigo.

D'altro canto, come si è accennato, il pastore boemo ha bisogno di una attenzione speciale per quel che riguarda la socializzazione. Essa deve essere portata avanti sin da cucciolo e in maniera continua. Se avete dubbi su come agire, potete leggere il nostro articolo su 'come socializzare il cucciolo di cane'.

Salute del Chodsky

Le malattie più comuni nei pastori boemi sono quelle relative alla sua morfologia, come ad esempio la displasia dell'anca, che colpisce spesso le razze di cani medio-grandi. Per una migliore prevenzione e diagnosi è consigliabile una routine veterinaria regolare che includa esami radiologici che permettano di valutare lo stato fisico dell'articolazione. Prendendo misure preventive ed iniziando i trattamenti non appena il problema si presenta, il pronostico a lungo temine migliora.

Altri problemi che possono affliggere il pastore boemo sono la sua tendenza alle infezione alle orecchie. La più frequente è l'otite, è quindi importante realizzare una corretta pulizia delle orecchie ciclica. Più le orecchie sono pulite e libere da germi, meno probabile sarà la comparsa dell'infiammazione.

Infine, il Pastore boemo può sviluppare problemi oculari, come l'atrofia progressiva della retina, cosí come il pericolo di soffrire una torsione gastrica. La maggior parte degli esemplari di pastore boemo comunque gode di buona salute, ma è bene sempre realizzare controlli periodici e mantenere l'animale libero da parassiti e con un calendario delle vaccinazioni aggiornato.

Dove adottare un pastore boemo

Va precisato subito che per adottare un pastore boemo il primo problema sostanziale è non confonderlo con il Pastore tedesco a pelo lungo, visto che le due razze sono molto simili, ed il pastore tedesco è molto più diffuso e popolare. Inoltre prima di adottarne un esemplare è bene ricordare che si tratta di cani energici e attivi non adatti a tutori pigri, anziani o molto impegnati. La pulizia del manto e delle orecchie è molto importante.

Per adottare un Pastore boemo si raccomanda di rivolgersi ad associazioni, rifugi o protettrici vicine che possano darvi informazioni sul procedimento necessario all'adozione. Tenete conto che i cani meticci sono molto più sani (e numerosi) dei cani di razza, e sono quindi sempre un'opzione da tenere seriamente in conto quando si adotta. 'Vantaggi del cane meticcio'

Foto di Pastore Boemo

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Pastore Boemo

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Pastore Boemo

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Pastore Boemo
1 di 5
Pastore Boemo

Torna su