menu
Condividi

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 27 luglio 2017
Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura

Vedi schede di Cani

Decidere di prendere un cane non significa solo assumersene la responsabilità, ma anche accogliere un nuovo membro in famiglia. Ciò significa che giorno dopo giorno il vostro rapporto sarà sempre più forte e intenso. Proprio perché di solito tra padrone e cane si crea un legame speciale, è fondamentale assicurarsi di dare all'animale tutto ciò di cui ha bisogno, prevenendo e curando per tempo eventuali problemi di salute.

In alcuni casi può capitare che il cane tremi molto senza alcun motivo e ciò può essere sinonimo di ansia da separazione o può essere sintomo di qualche patologia. In questo articolo di AnimalPedia parleremo della sindrome di shaker nei cani, i sintomi e la cura.

Sindrome di Shaker: cos'è?

La sindrome di shaker nei cani è conosciuta anche come sindrome del tremore generalizzato. La patologia consiste in un'infiammazione del cervelletto, ovvero quella parte del sistema nervoso centrale che si occupa della coordinazione dei movimenti e delle contrazioni muscolari volontarie.

Si tratta di una patologia idiopatica, ovvero la causa o l'agente patogeno responsabile non sono stati ancora scoperti, per cui l'eziologia della sindrome di Shaker non è chiara. Tuttavia è stata associata ad alcuni disturbi al sistema nervoso centrale.

La malattia colpisce entrambi i sessi, ma soprattutto i cani giovani o giovani adulti. Un dato importante è che i cani di colore bianco hanno una particolare predisposizione a soffrire della sindrome di shaker.

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura - Sindrome di Shaker: cos'è?

Sindrome di Shaker nei cani: sintomi

La sindrome di shaker si manifesta con un sintomo: il tremore diffuso e generalizzato in tutto il corpo.

Effettuare una diagnosi è difficile perché il tremore non è un sintomo patognomonico, ovvero non è specifico della malattia e può essere associato ad altri disturbi e patologie. Un segnale che può indicare che si tratti di sindrome di shaker è che il tremore generalizzato non cesserà facilmente e si ripresenterà tutti i giorni.

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura - Sindrome di Shaker nei cani: sintomi

Sindrome di shaker: diagnosi

Se pensi che il tuo cane abbia questa patologia dovrai portarlo al più presto dal veterinario è confermare o meno la diagnosi, che viene effettuata con diversi esami:

  • storia cinica completa
  • sintomatologia attuale
  • inizio e sviluppo dei sintomi
  • analisi del sangue
  • analisi dell'urina
  • analisi dei livelli di elettroliti
  • campione di liquido cefalorachidiano

Avendo tutti questi dati, il veterinario effettuerà una diagnosi differenziale, scartando eventuali patologie che potrebbero avere una sintomatologia simile, come l'ansia da separazione, l'ipotermia o le convulsioni. Bisogna ricordare che ci sono delle razze che tremano molto, come i Chihuahua.

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura - Sindrome di shaker: diagnosi

Sindrome di shaker: cura

A volte la sindrome di shaker può portare l'animale a uno stato grave di salute, per cui in questi casi è possibile che sia necessario un periodo in ospedale in modo da poter riportare la situazione alla normalità.

Il trattamento farmacologico viene realizzato a base di cortisone, un potente antinfiammatorio che aiuterà ad alleviare l'infiammazione dei tessuti. Ricorda, però, che i corticosteroidi agiscono sopprimendo il sistema immunitario, per cui hanno numerosi effetti collaterali. Una volta iniziata la cura per la sindrome di shaker, il cane si riprende in una settimana circa, ma è anche possibile che questo stato patologico diventi cronico.

Ricorda che il veterinario è l'unica persona che può indicare una cura determinata, stabilendo con quale frequenza somministrare i farmaci e ogni quanto realizzare i controlli posteriori all'inizio del trattamento in modo da diminuire piano piano la somministrazione di cortisone.

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura - Sindrome di shaker: cura

Per prevenire eventuali alterazioni del sistema nervoso centrale, è importante che il cane goda di una buona qualità di vita. Informati su quali sono le attenzioni specifiche migliori per il tuo cane in base a fattori quali età, dimensioni, razza, ecc.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura
1 di 5
Sindrome di shaker nei cani - Sintomi e cura

Torna su