Condividi

Alimentazione delle lumache

 
Di Giorgio Gattoni. 20 settembre 2019
Alimentazione delle lumache

Molte persone trascurano l'esistenza di lumache, piccoli animali che si muovono lentamente nel giardino o che si trovano in ambienti marini. Questi molluschi si caratterizzano per avere una conchiglia e lasciano sul loro percorso una sorta di bava che usano per muoversi.

Quanto ne sapete sul loro conto? Se qualche volta vi siete chiesti cosa mangiano le lumache, allora non potete perdervi questo articolo di AnimalPedia, continuate a leggere per scoprire tutto sull'alimentazione delle lumache!

Tipi di lumache

Possiamo differenziare e classificare i diversi tipi di lumache in tre categorie relative al loro habitat naturale:

Lumache di terra

Le lumache di terra si caratterizzano per lasciare una specie di muco o bava quando si muovono, che le aiuta a strisciare su superfici inclinate o rugose. Inoltre posseggono un guscio che le protegge dal mondo esterno e permette loro di sfuggire dai predatori.

Queste lumache hanno anche due lunghi tentacoli retrattili, uno di essi è provvisto di occhi mentre gli altri permettono loro di percepire gli oggetti che li circondano. Le lumache terrestri sono ermafrodite, ma non possono autofecondarsi, per cui devono copulare per potersi riprodurre.

Lumache d'acqua dolce

Questo tipo di mollusco ha colonizzato pozze, laghi, lagune e fiumi di tutto il mondo, visto che ne esistono più di 4.000 specie diverse. Così come le lumache di terra anche quelle d' acqua dolce sono ermafrodite, ma sorprendentemente, in questo caso non necessitano di accoppiarsi per riprodursi ma riescono a fertilizzare le loro stesse uova. La vita delle lumache d' acqua dolce è approssimativamente di un anno, anche se vi sono esemplari che riescono a raggiungere i 5 anni.

Lumache di mare

Le lumache di mare, abituate a vivere in acqua salata, si riconoscono per la loro grande conchiglia arrotolata a spirale, con un'apertura che permette all'animale di avere accesso al mondo esterno. Riguardo alla loro tassonomia, hanno caratteristiche similari agli altri tipi di lumache, ma mostrano differenze nelle dimensioni e nel colore. Una aneddoto curioso è che la conchiglia di questi molluschi viene utilizzata da tempi remoti come strumento musicale o per comunicare a distanza, come un corno o una tromba.

Alimentazione delle lumache - Tipi di lumache

Habitat delle lumache

Come si è detto le lumache vivono in quasi tutto il mondo, quindi si adattano a vari tipi di ecosistemi, dalle zone con clima calda e secco fino a climi montani e freddi.

Le specie di lumache di terra vivono vicino agli insediamenti umani, oltre a prediligere i boschi e le zone con una vegetazione fitta. È facile vederle nei giorni nuvolosi, visto che non possono esporsi ai raggi solari per molto tempo. Rimangono spesso nascoste in terra dove si muovono in cerca di cibo.

Quanto alle lumache di mare, popolano oceani e mari di tutto il mondo. Esistono specie che vivono vicino alla riva, mentre altre preferiscono aree a migliaia di metri di profondità.

Le lumache d'acqua dolce invece si trovano nei fiumi, negli stagli e nei laghi di tutte le latitudini, anche se prediligono le zone calde e umide. In questi luoghi si installano solitamente tra le rocce.

Alimentazione delle lumache - Habitat delle lumache

Alimentazione delle lumache di mare

Le specie marine di lumache presentano una alimentazione varia, anche se la maggior parte sono erbivori, esistono anche lumache onnivore o carnivore.

In generale le lumache ti nutrono di plancton, un organismo microscopico che è presente nell'acqua. Altre specie ingeriscono detriti che trovano sul fondale marino, altre ancora si cibano di alghe e composti che stanno attaccati alle rocce, oltre che di spugne di mare e vongole.

Alimentazione delle lumache di terra

Le lumache di terra godono di un senso della vista piuttosto primitivo e limitato cui sopperiscono con un olfatto molto sviluppato con cui si procacciano il cibo. La loro alimentazione deve essere ricca di calcio, sostanza che serve loro per indurire la loro corazza e proteggersi così dai pericoli. Sono animali erbivori nella loro maggioranza, per cui la loro dieta consiste in foglie, resti di verdure, pezzi di frutta e anche pietre o terra.

Nonostante ciò, esiste una esigua minoranza di lumache terrestri carnivore che si nutrono anche di lumache più piccole e altri insetti.

Alimentazione delle lumache - Alimentazione delle lumache di terra

Alimentazione delle lumache di acqua dolce

Le lumache d' acqua dolce si possono tenere anche in acquario, così la loro alimentazione dovrà essere più vicina possibile a quella del loro habitat naturale.

In natura queste lumache si cibano di alghe, resti che trovano tra le pietre, flora acquatica e plancton. Se ne avete alcune nel vostro acquario di casa potrete dare loro lo stesso cibo a scaglie che si da ai pesci.

Come mangiano le lumache se non hanno i denti?

Ora che conosciamo le specifiche diete dei vari tipi di lumache andiamo a vedere come, tecnicamente, riescono a ingerire il cibo. A prima vista potremmo dire che le lumache sono sprovviste di denti, poiché il loro corpo blando non rivela strutture di questo tipo. Quindi le lumache per mangiare debbono avvalersi di un organo chiamato radula, una specie di mandibola, sulla cui superficie interna vi sono file di denti microscopici fatti di chitina.

Una volta che la lumaca ha trovato il suo alimento lo avvicina alla radula, dove lo raspa ripetutamente fino a sminuzzarlo a sufficienza per continuare il processo digestivo. I denti della lumaca si danneggiano molto col passare del tempo, per cui se ne formano continuamente di nuovi.

Immagine: http://www.luciopesce.net/zoologia/molluschi/gastro.htm

Alimentazione delle lumache - Come mangiano le lumache se non hanno i denti?

Le lumache bevono?

Di fatto viene da chiedersi come facciano questi molluschi a ingerire acqua e mantenersi idratati. Non bevono acqua come i mammiferi ma assumono questa sostanza per contatto di superfici bagnate, assorbendola dalla loro parte inferiore umida e molle.

Questo meccanismo permette loro di acquisire le sostanze necessarie per conservare e rinforzare il loro guscio. Tuttavia se nel suo habitat non trova superfici umide dalle quali trarre acqua, ricorre all'ingestione di alimenti che la contengano.

Come prendersi cura di una lumaca

Se volete avere una lumaca come animale da compagnia dovrete considerare alcune condizioni per garantire loro una buona qualità di vita. Eccovi alcuni consigli:

Scegliete una buona casa

Anche se il guscio è il suo rifugio dai pericoli, dovrete fornire alla lumaca uno spazio per potersi sentire tranquilla e sicura. Potete prendere un acquario di plastica o vetro che abbia della ventilazione, luce naturale e umidità sufficiente.

Coprite la superficie dell'acquario con un substrato formato da terra, marna, pacciame e muschio. Assicuratevi che non contengano pesticidi, che possono essere letali alle lumache. Inoltre tenete conto che le lumache mangiano il cartone quindi scartate questo materiale da utilizzare per la sua casa.

Decora la casa

Le lumache o chiocciole sono animali molto curiosi, mettete nella loro casetta dei rametti dove possano scalare, piante, rocce o oggetti interessanti con cui interagire. Evitate vetro, ceramica o altri oggetti affilati.

Alimentazione

Assicuratevi che la vostra lumachina sia sempre ben alimentata. Mettete il cibo nell'estremo contrario dell'acquario, lontano dal 'nido', in modo che la lumaca debba spostarsi per poter mangiare. In questo modo la pulizia sarà più facile e potrà esercitarsi.

Non dimenticate che le lumache necessitano una alimentazione ricca di calcio, per cui dategli gusci d'uovo ben triturati, il resto della dieta dipenderà dal tipo di lumaca.

Alimentazione delle lumache - Come prendersi cura di una lumaca

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimentazione delle lumache, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Liboria, M.; Morales, G.; Sierra, C.; Silva, I.; Pino, L. “El caracol gigante africano (Achatina fulica)”. Inia Hoy, 6, 2009: sep.-dic.
  • “Los caracoles marinos, la clase más exitosa de moluscos”. Universia, México: 2009. Consulta: https://noticias.universia.net.mx/ciencia-nn-tt/noticia/2009/07/28/14344/caracoles-marinos-clase-mas-exitosa-moluscos.html
  • Cordeiro, J. & Perez, K. 2011. Leptoxis plicata. The IUCN Red List of Threatened Species 2011: e.T11783A3305444. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2011-2.RLTS.T11783A3305444.en.
  • Martínez-Ortí, A. 2011. Bythinella batalleri. The IUCN Red List of Threatened Species 2011: e.T156168A4915888. http://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2011-1.RLTS.T156168A4915888.en.

Scrivi un commento su Alimentazione delle lumache

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Alimentazione delle lumache
1 di 6
Alimentazione delle lumache

Torna su