Curiosità sul mondo animale

Animali mitologici

 
Nick A. Romero H.
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 25 maggio 2023
Animali mitologici

La mitologia greca, lungi dall'essere dimenticata nel tempo, rimane presente nella vita di oggi, permeando sempre il nostro mondo sociale, artistico, architettonico, cinematografico e televisivo, tra gli altri. Tra i tanti aspetti affascinanti di questa narrazione, troviamo che gli animali non ne sono sfuggiti, anzi, sono stati sempre incorporati come parte delle storie incredibili e profonde che sono state raccontate. Quindi, questa volta, AnimalPedia vuole presentarti un articolo sugli animali mitologici. Tenendo conto che ce ne sono molti, mostreremo i più importanti.

Potrebbe interessarti anche: Gli animali mitologici più potenti

Sommario

  1. Anfisbena
  2. Aracne
  3. Basilisco
  4. Centauro
  5. Cerbero
  6. Ceto
  7. Chimera
  8. Ippocampo
  9. Sirena
  10. Idra di Lerna
  11. Altri animali della mitologia greca
Vedere più >>

Anfisbena

Questa è una delle creature più temute della mitologia greca. La parola greca "amphis" significa "in entrambe le direzioni", e questo animale è rappresentato da un serpente con due teste, una a ciascuna estremità del corpo.

Secondo la storia, l'origine dell'anfisbena sarebbe stata data dallo sgocciolamento del sangue di una delle gorgoni, Medusa, un altro dei celebri personaggi di questa mitologia. Questo animale mitologico è probabilmente imparentato con il boa delle sabbie indiano (Eryx johnii) o l'assicella cieca (Amphisbaenia), poiché in entrambi i casi si osserva che la coda e la testa sono simili. Amfisbaena è stata rappresentata anche in altre mitologie.

Animali mitologici - Anfisbena

Aracne

Già il nome ci dà un'idea di quale animale della mitologia greca si riferisca. Aracne era la figlia di un uomo che lavorava come tintore, tingendo la lana. Era bravissima a tessere, ma allo stesso tempo presuntuosa, al punto da sfidare la dea Atena, con la quale faceva a gara per realizzare il tessuto migliore. Sebbene esistano diverse versioni dell'accaduto, tutte sottolineano che la tessitura di Aracne fu impeccabile, ma offensiva per gli dei, per i quali Atena, infuriata, la trasformò in un ragno, creando così un animale con influenza nella mitologia greca.

Animali mitologici - Aracne
Immagine: https://letralia.com/

Basilisco

Il basilisco era una creatura mitologica che nasceva da un uovo di uccello malformato, sebbene fosse incubato da un altro animale. Emerse così un mostro con collo e coda serpentini, con una specie di corona sul capo, il corpo simile a quello di un gallo, ma con ali con spine e artigli e coda serpentina. Ad esempio, è una delle creature più temute della popolare saga di Harry Potter, dove appare come un serpente gigante. In quest'altro articolo parliamo più in dettaglio degli Animali del mondo di Harry Potter.

Il basilisco era molto velenoso e temuto, perché solo con il suo sguardo poteva uccidere chiunque si trovasse nelle vicinanze. Oggi conosciamo un rettile originario dell'America chiamato basilisco comune, verde o a doppia cresta (Basiliscus plumifrons), con il quale possiamo mettere in relazione l'animale della mitologia greca.

Animali mitologici - Basilisco

Centauro

Il centauro è un altro degli animali mitologici greci più conosciuti, che nel tempo è stato ben rappresentato non solo culturalmente ma anche in film e racconti vari. Questa figura è l'unione di un uomo o di una donna (centauride) con un cavallo. Pertanto, ha il corpo di un cavallo e il tronco, le braccia e la testa di una persona. Erano guerrieri liberi e molto rudi.

Ci sono varie espressioni sulla sua origine. Pertanto, alcuni antichi gruppi consideravano i cavalli un simbolo sacro, motivo per cui furono in grado di usarli per creare questa creatura. D'altra parte, il mito potrebbe sorgere quando un uomo fu visto per la prima volta cavalcare un cavallo, che si potrebbe pensare fosse un animale ibrido. In ogni caso, se ci concentriamo sui personaggi della mitologia greca, Chirone era un centauro molto famoso.

Animali mitologici - Centauro

Cerbero

Cerbero era figlio di una mostruosa ninfa e di una divinità legata agli uragani. Questa creatura era un cane con tre teste e una coda di serpente, che divenne il cane del dio Ade. È stato rappresentato in vari modi, con più teste e persino con una testa di cane e altre teste di serpente, ma era indubbiamente una creatura temibile e praticamente non si poteva fare del male.

Un fatto curioso è che ogni testa aveva il proprio soprannome. Pertanto, i nomi delle tre teste erano:

  • Veltesta, testa a sinistra.
  • Tretesta, quella centrale.
  • Drittesta, quello a destra.

Essendo un animale temibile, in molte occasioni è stato rappresentato con una grande somiglianza con razze di cani pitbull, proprio perché imparentato anche con cani pericolosi. Comunque cogliamo l'occasione per dire che nessun cane nasce pericoloso, l'educazione ricevuta ne è la causa principale.

Animali mitologici - Cerbero

Ceto

Il termine "cetaceo" deriva dalla parola greca "keto", che significa "mostro marino", tanto che nella mitologia greca, infatti, il cetus era un animale marino. Si trattava infatti di un mostro femminile che dominava gli oceani e che, unito al fratello, il dio Forco, aveva un'altra serie di bestie marine, alcune a forma di serpente.

Sin dai tempi antichi, il cetaceo è stato usato per riferirsi ad animali marini come le balene, che respiravano con i polmoni. Pertanto, non sorprende che il cetus abbia una certa somiglianza con i cetacei che conosciamo oggi. Se vuoi scoprirli, non perderti questo articolo: "Cetacei - definizione, tipi e caratteristiche".

Animali mitologici - Ceto

Chimera

Chimera era nella mitologia greca la figlia di Tifone ed Echidna, ed era un animale terrificante che divorava altri animali e inseguiva le popolazioni. Viene rappresentato con la mescolanza di vari animali: la sua testa era quella di un leone, il corpo di una capra e la coda di un serpente, che senza dubbio origina un temibile animale mitologico.

Sebbene esistano diverse versioni, probabilmente era la madre della sfinge, un altro degli animali della mitologia greca, una creatura con corpo di leone, ali e testa di donna, simbolo di distruzione. È possibile che fosse anche la madre del leone di Nemea, che non era un leone qualsiasi, ma mostruoso e spietato sconfitto da Ercole.

Animali mitologici - Chimera

Ippocampo

Nella mitologia greca, l'ippocampo è legato ai cavalli, ma erano animali marini e in qualche modo diversi dai cavalli di terra. Sono raffigurati con la parte anteriore del corpo di un cavallo, ma la parte posteriore era alquanto mostruosa, simile a un pesce. I cavalli che aveva Poseidone avevano questa descrizione, quindi possiamo dire che erano cavallucci marini.

Sebbene fosse inteso come un cavallo di terra, possiamo mettere in relazione l'ippocampo con i cavallucci marini, in cui vediamo caratteristiche equine e di pesce. La differenza è che i cavallucci marini non sono affatto dei mostri, anzi, sono belli e fragili. Conosciamoli meglio in questo post: "Cavalluccio marina: caratteristiche e foto".

Animali mitologici - Ippocampo

Sirena

Questi esseri sono stati presenti in una moltitudine di mitologie, storie e leggende di tutto il mondo. Le sirene della mitologia greca non sono come le vediamo ora rappresentate né sono come quelle della mitologia norrena. Queste creature legate al mondo dei morti erano personificate con il corpo di un uccello e la testa di una donna. Emettevano canti che attiravano i marinai, poiché vivevano sulle coste.

Fu nel Medioevo quando cambiò la sua rappresentazione al corpo del pesce. Attualmente l'ordine Sirenio è rappresentato dal dugongo e dai lamantini, anche se esistono diverse specie estinte.

Animali mitologici - Sirena
Immagine: nationalgeographic.com.es

Idra di Lerna

L'Idra di Lerna era un mostro marino della mitologia greca che veniva rappresentato come un grande animale con quattro zampe, artigli e molteplici teste serpentine con alito altamente velenoso. Oltre a queste caratteristiche, la sua particolarità era basata sul fatto che se si tagliava una testa ne uscivano altre due. La sua funzione era quella di custodire le porte degli inferi.

È molto popolare sentire che l'unico modo per uccidere un serpente è tagliargli la testa, cosa che dovrebbe essere fatta solo se l'animale rappresenta un pericolo reale per una persona. Molti serpenti vengono uccisi inutilmente in questo modo, quindi se trovi un serpente in natura, ti consigliamo di allontanarti da esso e di non disturbarlo. Molti non sono nemmeno velenosi, come mostriamo in questo articolo: "Tipi di serpenti".

Animali mitologici - Idra di Lerna

Altri animali della mitologia greca

Non sono pochi gli animali esposti o rappresentati nella mitologia greca. Per questo ne nominiamo qualcuna in più in modo che possiate incontrare altre creature:

  • Arpia
  • Ittiocentauro
  • Tifone
  • Sfinge
  • Licaone
  • Leone nemeo
  • Manticora
  • Minotauro
  • Onocentauro
  • Ofiotauro
  • Ortrale
  • Scilla
  • Telchini
  • Empusa
Animali mitologici - Altri animali della mitologia greca

Se desideri leggere altri articoli simili a Animali mitologici, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Shua, A. (2011). Dioses y héroes de la mitología griega. Disponible en: https://periodicooficial.jalisco.gob.mx/sites/periodicooficial.jalisco.gob.mx/files/dioses_y_heroes_de_la_mitogoia_griega-_ana_maria_shua.pdf
Scrivi un commento
Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Immagine: https://letralia.com/
Immagine: nationalgeographic.com.es
1 di 12
Animali mitologici