Condividi

Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 giugno 2018
Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia

Vedi schede di Cani

L'atrofia progressiva della retina è una malattia abbastanza comune nei cani. Può essere di carattere ereditario e i primi sintomi compaiono quando il cane è già adulto, anche se in alcuni casi possono presentarsi quando l'animale è ancora giovane. Purtroppo si tratta di una malattia degenerativa che non ha una cura definitiva, per questo è fondamentale prestare attenzione ai primi segnali in modo da evitare la cecità totale del cane.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo in maniera approfondita dell'atrofia progressiva della retina nel cane, sintomi, diagnosi e terapia per alleviare i sintomi di questa condizione.

Potrebbe interessarti anche: Uveite nel gatto: cause, sintomi e terapia

La retina del cane

La retina è l'organo dell'occhio che permette inviare le immagini captate dal nervo ottico fino al cervello, che ha il compito di decodificarle in modo che assumano un senso. Nella retina troviamo fotorecettori, delle cellule che hanno la funzione di percepire luce, colori e forme. Ne esistono di due tipi: coni e bastoncelli.

  • Coni: sono le cellule responsabili della vista diurna. Hanno bisogno di molta luce e sono in grado di distinguere i colori. Sono responsabili della vista nitida.
  • Bastoncelli: sono le cellule responsabili della vista notturna e non hanno bisogno di molta luce anche perché sono molto sensibili.

Per approfondire aspetti riguardanti la vista del cane, visita il seguente articolo: Come vedono i cani?

Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia - La retina del cane

Atrofia retinica del cane

L'atrofia progressiva della retina nel cane (PRA) è una malattia degenerativa che colpisce i nostri amici a 4 zampe (principalmente cani e gatti). Ne esistono diversi tipi, dipende da quali sono i fotorecettori colpiti.

  • Bastoncelli. I cani perdono la vista notturna: prende il nome di nictalopia. Per saperne di più, ti consigliamo di leggere I cani vedono al buio?
  • Coni. I cani perdono la vista diurna. Si chiama emeralopia o cecità notturna.
  • Entrambi. I cani perdono la vista indipendentemente dalle condizioni di luce.

Quale fotorecettore viene colpito dipende in particolar modo dalla razza del cane e dall'età in cui si manifestano i sintomi dell'atrofia retinica nel cane, che compaiono piano piano, progressivamente.

Atrofia progressiva della retina nel cane: sintomi

I sintomi più frequenti dell'atrofia progressiva della retina nei cani sono:

  • Perdita della vista. I bastoncelli, di solito, sono i primi fotorecettori colpiti, per cui l'animale inizia a soffrire di nictalopia (cecità notturna). In seguito compare l'emeralopia (cecità diurna). La disfunzione dipende sia dalla razza del cane (o dall'incrocio dal quale deriva ma anche dal tipo di atrofia. Un sintomo tipico è quello di percepire oggetti in movimento. La cecità completa non è prevedibile, ma più è giovane il cane che presenta i sintomi più rapidamente avanzerà la malattia.
  • Pupille dilatate. No reagiscono bene alla luce. I cani possiedono dei riflessi sulle pupille che possono essere di diverse tonalità, come verde, giallo o arancioni. Tali riflessi sono provocati dall'iperreflessia della retina (reazione esagerata della retina) e dalla midriasi (la dilatazione della pupilla in assenza di luce).
  • Cataratta. I problemi legati alla cataratta nel cane sono causati dalle degenerazioni retiniche e sono una conseguenza secondaria dei problemi agli occhi. La cataratta compare in seguito alla secrezione di sostanze prodotte dalla retina danneggiata.
Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia - Atrofia progressiva della retina nel cane: sintomi

Atrofia progressiva della retina nel cane: diagnosi

La diagnosi della PRA deve essere svolta dal veterinario: l'ideale è far fare al cane degli esami agli occhi, in particolar modo se si tratta di una razza che tende a soffrire del problema. Le tecniche usate per la diagnosi sono:

  • Oftalmoscopia. Osservazione del fondo dell'occhio.
  • Elettroretinografia (ERG). Mediante degli elettrodi si misura la risposta dei fotorecettori a diversi tipi di luce. Si tratta del metodo più efficace per diagnosticare l'atrofia progressiva della retina cani cani.

Atrofia progressiva della retina nel cane: terapia

L'atrofia progressiva della retina nei cani non ha cure efficaci. Si può alleviare e rallentarne la diffusione dando regolarmente al cane antiossidanti e vitamine. Tuttavia, poiché si tratta di una malattia degenerativa, la cecità finale è inevitabile. nel caso della cataratta è possibile che sia necessario un intervento chirurgico, anche se non arresta il peggioramento della situazione. Le situazioni nelle quali è opportuno ricorrere a un intervento chirurgico sono le seguenti:

  • Lussazione del cristallino
  • Uveite che dipende dal cristallino
  • Glaucoma che dipende dal cristallino
  • Altri problemi

L'obiettivo dell'intervento chirurgico è ridurre al minimo le conseguenze della cataratta.

Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia - Atrofia progressiva della retina nel cane: terapia

Prevenzione della PRA nei cani

Il modo migliore per prevenire l'atrofia progressiva della retina nei cani è la diagnosi precoce. Un metodo ancora più efficace è svolgere l'esame per verificare se il cane soffrirà o meno del problema quando è cucciolo. Quando adotti un cane, assicurati che abbia il certificato ECVO-FSA[1] che viene rilasciato dopo aver fatto le visite oculistiche corrispondenti per certificare che il cane non abbia nessuna delle malattie ereditarie legate alla vista, come la PRA. per alcuni cani, tale certificato è obbligatorio per poter allevare la razza. Lo stesso vale per i cani non di razza.

In ogni caso, ricorda di portare il tuo amico a 4 zampe dal veterinario ogni 6-12 mesi per accertarti sempre che stia bene e poter riconoscere per tempo qualsiasi problema di salute.

Razze canine predisposte all'atrofia progressiva della retina

Le razze di cani maggiormente predisposte a soffrire di PRA sono le seguenti:

  • Akita
  • Alano
  • Alaskan Malamute
  • Barboncino
  • Bassethound
  • Bassotto
  • Beagle
  • Border Collie
  • Border Terrier
  • Boxer
  • Bull Mastiff
  • Bull Terrier
  • Cane d'acqua Portoghese
  • Chihuahua
  • Rough Collie
  • Cocker Spaniel Inglese
  • Cocker Spaniel Americano
  • Carlino
  • Dobermann
  • Fox Terrier
  • Golden Retriever
  • Labrador Retriever
  • Levriero
  • Maltese
  • Pastore Belga Malinois
  • Pastore Tedesco
  • Pechinese
  • Pointer
  • Pomerania
  • Papillon
  • Rottweiler
  • Samoiedo
  • San Bernardo
  • Schnauzer gigante
  • Schnauzer nano
  • Scottish Terrier
  • Shih Tzu
  • Siberian Husky
  • Spitz
  • Setter Irlandese
  • Setter Inglese
  • Setter Gordon
  • Springer Spaniel Inglese
  • Terrier Tibetano
  • Tibetan Spaniel

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi agli occhi.

Fonti
  1. http://www.istitutoveterinarionovara.it/certificati-ecvo-fsa

Scrivi un commento su Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia
1 di 4
Atrofia progressiva della retina nel cane - Sintomi, diagnosi e terapia

Torna su