Condividi

Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento

 
Di María Besteiros. 8 novembre 2020
Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento

Vedi schede di Gatti

Il sintomo più evidente della bronchite felina è la tosse. Ma la tosse è comune anche in altre patologie e, pur trattandosi di bronchite, possiamo trovarci di fronte sia a tosse acuta che a quella cronica. Per questo motivo dovremo prenderci cura del felino e recarci dal veterinario quando notiamo che ha una tosse che persiste nel tempo.

In questo articolo di AnimalPedia, parleremo dei diversi tipi di bronchite nel gatto, dei sintomi, delle cure e delle misure che possiamo adottare in casa per favorire il benessere del nostro gatto.

Potrebbe interessarti anche: Asma gatto: sintomi, cause e trattamento

Bronchite acuta nel gatto

Questo tipo di bronchite nel gatto ha la stessa sintomatologia della bronchite cronica, con la differenza che si evolve rapidamente e non dura a lungo. Così, il gatto malato avrà tosse, difficoltà e rumori respiratori. Come per quella cronica, è possibile arrivare ad una situazione grave che mette a rischio la respirazione e dà origine alla cianosi nei gatti, cioè alla colorazione scura o violacea delle mucose dovuta alla mancanza di ossigeno.

Poiché esistono diverse malattie nei gatti che presentano un quadro clinico simile, è il veterinario chi dovrebbe effettuare la diagnosi. Quindi, prima di diagnosticare la bronchite nei gatti, bisognerà escludere:

  • Infezioni respiratorie.
  • Versamento pleurico (raccolta di liquido nel cavo pleurico superiore a quella fisiologicamente presente).
  • Insufficienza cardiaca.
  • Filaria.
  • FIP.
  • Corpi estranei.
  • Neoplasie.

Per ulteriori informazioni sulla tosse nei gatti, vi consigliamo questo articolo sull'asma nel gatto: Sintomi, cause e trattamento.

Trattamento della bronchite acuta nei gatti

I gatti più gravi possono peggiorare, persino collassare, con lo stress che provano nella clinica veterinaria. Quindi la prima cosa da fare è cercare di tranquillizzarli. Dovranno essere effettuati solo i test essenziali. Una radiografia può confermare la diagnosi. Il lavaggio broncoalveolare o BAL è una procedura medica in cui un broncoscopio ottico è fatto passare attraverso la bocca o il naso fino nei polmoni; una piccola quantità di liquido è schizzata nel polmone e quindi raccolta per essere esaminata, potrà essere effettuato però con anestesia totale. Questo test è più indicato quando si sospetta un'infezione. D'altra parte, uno studio delle feci ci permette di confermare o escludere la presenza di parassiti. In ogni caso, il trattamento iniziale per la bronchite acuta nei gatti richiede una terapia con ossigenoterapia e broncodilatatori.

Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento - Bronchite acuta nel gatto

Bronchite cronica nel gatto

La bronchite asmatica nei gatti o bronchite cronica, poiché processi indistinguibili, è chiamata anche bronchite allergica o asma felina ed è una condizione comune. La differenza tra l'asma del gatto e la bronchite cronica è la reversibilità o meno delle lesioni che provoca.

Nel secondo caso, sono irreversibili. Si dice che è cronica perché i sintomi che provoca si ripetono per due o più mesi consecutivi. Colpisce maggiormente i gatti con età superiore agli otto anni di vita ed è stata identificata una maggiore predisposizione nei Siamesi. È importante non confondere l'asma felina con il raffreddore nel gatto.

Sintomi di bronchite cronica nei gatti

In questa malattia respiratoria nei gatti, ciò che si verifica è un'infiammazione, la quale è tipicamente caratterizzata da attacchi di dispnea e soffocamento alla fine dell’attacco di tosse, che finisce per causare l'ostruzione delle vie aeree. È aggravata da un'eccessiva secrezione di muco e talvolta da infezioni batteriche.

L'infiammazione è dovuta ad una reazione allergica, cioè ad un'ipersensibilità a vari stimoli, ma generalmente la causa è difficile da determinare. I sintomi della bronchite cronica nel gatto possono essere:

  • Tosse secca.
  • Problemi respiratori.
  • Conati.
  • Respirazione con la bocca aperta
  • Perdita di peso.
  • Perdita di appetito.
  • Depressione.

I casi più gravi si trattano di un'emergenza veterinaria perché il gatto potrebbe non essere in grado di respirare. In questi casi, il gatto dovrà essere portato dal veterinario.

Trattamento della bronchite cronica nei gatti

Una radiografia fornirà informazioni sulle condizioni dei polmoni e aiuterà ad escludere altre cause. L'aumento delle resistenze vascolari a livello dei polmoni porta ad un aumento del postcarico del ventricolo destro del cuore; ciò può comportare, nel corso degli anni, lo sviluppo di una condizione patologica nota come cuore polmonare. È possibile eseguire un test più specifico chiamato broncoscopia. I danni alle vie aeree possono eventualmente causare BPCO o broncopneumopatia cronica ostruttiva. Ciò significa che non esiste una cura, ma esiste un trattamento per migliorare la qualità della vita del paziente, con l'obiettivo di ridurre l'infiammazione e controllare la tosse e l'infezione, se necessario. A tale scopo si può utilizzare quanto segue:

  • Corticoidi.
  • Broncodilatatori.
  • Nebulizzazioni.
  • Ossigenoterapia.

Il trattamento è a vita. L'immunoterapia può essere utilizzata se viene identificato l'allergene che ha scatenato la reazione.

Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento - Bronchite cronica nel gatto

Rimedi casalinghi per la bronchite nel gatto

Dopo la diagnosi il veterinario stabilirà il trattamento più adatto per il gatto. Oltre a seguirlo, a casa possiamo prendere in considerazione alcune raccomandazioni per migliorare la qualità della vita del gatto con bronchite:

  • Evita che entri in contatto con fumo, tabacco, deodoranti per ambiente, incenso, spray, polvere, polline, prodotti per la pulizia, ecc.
  • Se il gatto è in sovrappeso o obeso, dev'essere messo a dieta, seguendo i consigli del veterinario.
  • È opportuno incoraggiarlo a praticare una moderata attività fisica.
  • È necessario vigilare l'igiene dentale per evitare che i batteri finiscano nell'apparato respiratorio.
  • Minimizza il più possibile lo stress.
  • Utilizza sabbia silicea nella lettiera per evitare la formazione di polvere.
  • Utilizza una lettiera aperta.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie respiratorie.

Bibliografia
  • Palmero, M.L. (2016). Enfermedad bronquial felina. Avepa.
  • Palmero, M.L. Opciones terapéuticas en el asma felino. Revista Argos nº 90.
  • (2011). Revisión de la patología y el tratamiento de la bronquitis alérgica felina. Portal Veterinaria.
  • Rodríguez-Cordero, L y Montoya, J.A. (2006). Bronquitis crónica en pequeños animales. Portal Veterinaria.
  • Roura, Xavier. (2005). Enfermedad bronquial en el gato. 50º Congresso Nazionale Multisala SCIVAC.
  • Varela, Frederic. (2017). Bronquitis alérgica felina. Extraído de Bronquitis alérgica felina: revisión de la patología y tratamiento. Revista Ateuves nº 25. pp. 28-32.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento
1 di 3
Bronchite nel gatto: Sintomi, cause e trattamento

Torna su