Condividi

Cane barcolla e cade: cause e diagnosi

 
Di Carolina Costa, Veterinaria. 24 gennaio 2019
Cane barcolla e cade: cause e diagnosi

Vedi schede di Cani

Il cane barcolla e cade per diversi motivi: può essere per una perdita di equilibrio o per i movimenti non coordinati. Effettivamente si tratta di una situazione grave e desta preoccupazione e tristezza tra coloro che la osservano. Se hai notato che il cane barcolla e cade, dovresti chiedere aiuto al tuo veterinario affinché possa realizzare dei test aggiuntivi necessari per diagnosticare il problema.

Tuttavia, se ti sei chiesto perché il cane barcolla e cade, in questo articolo di AnimalPedia ti aiuteremo a capire un po' meglio perché potrebbe succedere, quali sono le cause e i sintomi più frequenti.

Il cane perde l'equilibrio

L'andatura barcollante nel nostro amico a quattro zampe può sorgere in varie epoche e a diverse razze ed è solitamente associata a malattie neurologiche, poiché molte di queste causano un'andatura barcollante, mancanza di coordinazione e di equilibrio. Tuttavia, la causa non è sempre nervosa. Esistono situazioni che possono provocare questi sintomi e sono risolte più facilmente rispetto alle malattie nervose.

Se possibile, fai un video al cane quando si verifica l'episodio: questo video può aiutare il veterinario ad analizzare meglio il problema, poiché alcuni animali all'interno dell'ambulatorio veterinario potrebbero non camminare abbastanza per mostrare se il cane cade e barcolla durante la deambulazione.

Però, oltre a possibili malattie neurologiche, possono essere molte le cause che fanno sì che il cane perda l'equilibrio. La gamma di possibilità è così estesa che è importante osservare attentamente i sintomi per ridurre l'elenco delle possibili diagnosi.

Cane barcolla e cade: cause e diagnosi - Il cane perde l'equilibrio

Cane barcolla e cade: cause

Di seguito, spiegheremo le cause principali per le quali il cane perde l'equilibrio, assieme ai sintomi presenti per ognuna.

Anestesia

Sappiamo tutti che i farmaci hanno alcuni effetti collaterali che possono influenzare le persone e gli animali in molti modi. Dopo l'anestesia realizzata prima di un intervento chirurgico, tra i diversi sintomi che possiamo osservare, notiamo il disorientamento e l'andatura barcollante che l'animale può sperimentare. Durante le ore successive all'intervento, l'animale deve essere tenuto in un posto tranquillo, senza molto rumore e senza muoversi, perché è ancora sotto l'effetto dell'anestesia.

Non allarmarti, è normale non sapere cosa fare quando il cane barcolla. Generalmente, questo effetto scompare dopo qualche ora che l'animale si è riposato e si è ripreso completamente. Tuttavia, se i sintomi persistono dopo diverse ore, è necessario informare il veterinario.

Malattie neurologiche del cane

Le lesioni al sistema nervoso possono essere il risultato di difetti genetici, malformazioni, infezioni (come l'encefalite), intossicazioni, traumi, tumori, malattie metaboliche (insufficienza renale cronica, diabete, epatite), tra gli altri. I sintomi possono essere molti, quindi è importante riconoscerli perché il veterinario possa fare una diagnosi.

L'atassia, che significa perdita di coordinazione dei movimenti muscolari volontari, è comune in molte malattie neurologiche ed è caratterizzata da movimenti non coordinati e barcollanti, debolezza degli arti e movimenti oscillatori degli occhi (nistagmo).

La sindrome vestibolare canina deriva dall'infiammazione dei nervi dell'orecchio interno che controllano l'equilibrio ed è molto comune nei cani, specialmente quelli con otite cronica ricorrente o otite non trattata. È caratterizzata da una serie di segni neurologici molto facili da identificare, tra cui la posizione inclinata della testa che è una delle più significative.

La disfunzione cognitiva del cane è una malattia recentemente riconosciuta nei cani anziani ed è caratterizzata dalla degenerazione del sistema nervoso centrale associata all'avanzare dell'età, come avviene con la malattia dell'Alzheimer nell'uomo. L'animale è disorientato, sembra non riconoscere i comandi che ha sempre riconosciuto, perde le abitudini e la routine, cambia il suo modo di dormire e non riesce nemmeno a riconoscere i proprietari.

Queste sono solo alcune delle malattie neurologiche che possono colpire i cani. È importante notare che le malattie neurologiche sono molto difficili da diagnosticare a causa della grande varietà di cause e origini che possono avere. Pertanto, il trattamento è altrettanto complesso e sarà adattato in base alla causa sottostante.

Patologie ortopediche

Spesso, si confonde il cane che barcolla al cane che zoppica, ma in altri casi possono essere presenti entrambe queste manifestazioni.

Un cane perde l'equilibrio a causa di problemi alle articolazioni o alle ossa, per via dell'ernia del disco, per problemi muscolari o dei tendini, ad esempio. In questo caso, il veterinario eseguirà un dettagliato esame neurologico e ortopedico per fare la diagnosi.

Malattie vascolari

Come gli esseri umani, anche i cani possono essere colpiti da ictus. Se il cane ha un ictus, perde l'equilibrio e barcolla. I sintomi sono simili a quelli delle malattie neurologiche: disorientamento, eccessiva salivazione e tremori.

Malattie virali

Alcuni virus possono colpire le cellule del sistema nervoso, portando a sintomi neurologici gravi e spesso letali. La rabbia e il cimurro sono due grandi esempi di malattie virali che hanno ripercussioni sulla locomozione, sul comportamento e sul sistema nervoso del cane, nei casi più gravi. Entrambe possono essere prevenute seguendo il calendario delle vaccinazione in modo corretto.

La rabbia è una malattia infettiva che può essere trasmessa all'uomo (zoonosi) e anche in questo caso può colpire il sistema nervoso centrale. L'eccessiva salivazione è il sintomo più comune associato a questa malattia, tuttavia, un'andatura barcollante con cadute frequenti, la mancanza di coordinazione, la confusione mentale e le contrazioni muscolari sono sintomi comuni nei cani con la rabbia.

Il cimurro nel cane è una malattia infettiva che colpisce i cuccioli fino a un anno di età. Il sistema digestivo è solitamente il primo a essere colpito (vomito, diarrea, perdita di appetito), seguito da difficoltà respiratorie (secrezioni nasali e starnuti) e, infine, dal sistema nervoso, cioè quando l'animale comincia a disorientarsi, barcolla, trema, ha spasmi e convulsioni e arriva addirittura alla paralisi. Questi sintomi possono restare presenti per tutta la vita, anche se il virus non è più nell'organismo.

In caso di diagnosi definitiva, è importante isolare l'animale in modo che non possa infettare gli altri.

Dolore

Un cane con dolore viscerale (negli organi), muscolare, alle ossa o con dolori articolari può avere difficoltà a muoversi: questo dolore lo spinge a muoversi in modo strano, barcollare e tremare. Di solito il dolore è accompagnato da altri sintomi come gemiti, perdita di appetito, leccature localizzate, respiro affannoso, isolamento, posizione della colonna vertebrale (incurvata) e persino cambiamenti comportamentali come l'aggressività.

Sebbene possa essere difficile da identificare, quando il dolore è così forte può cambiare l'intera routine del mostro amico, compresa la locomozione, ed è molto importante riconoscerlo il prima possibile.

Avvelenamento o intossicazione

Una delle preoccupazioni più immediate quando il cane barcolla improvvisamente è l'avvelenamento. I cani sono animali curiosi e tendono a mangiare una varietà di cibi o sostanze che possono provocare l'avvelenamento o l'intossicazione. Fai attenzione alle piante e agli alimenti vietati ai cani che sono a portata di mano del tuo amico a quattro zampe.

Avvelenamento e intossicazione sono concetti distinti che portano, però, alla manifestazione degli stessi segni clinici: eruzioni cutanee, vomito, diarrea, tremori, convulsioni, letargia, scarso appetito, salivazione eccessiva, perdita dell'equilibrio, respirazione alterata e affannosa, sanguinamento, insufficienza cardiaca, coma e addirittura morte.

In generale, il tempo necessario per la comparsa dei sintomi dipenderà dalla quantità di sostanza tossica ingerita e dalla tossicità della sostanza. Se il cane presenta sintomi di avvelenamento, devi portarlo immediatamente da un veterinario. Il trattamento deve essere iniziato non appena viene identificata la sostanza ingerita.

Ipertermia o febbre

L'ipertermia, definita come aumento della temperatura corporea, è un problema molto comune e molto serio nei cani e nei gatti, specialmente durante l'estate. I cani non hanno la stessa capacità che abbiamo di sudare e l'unico modo in cui possono regolare la temperatura è grazie alla respirazione, che a volte potrebbe non essere abbastanza efficace.

Tra i principali sintomi di ipertermia abbiamo: soffocamento, lingua molto rossa, salivazione eccessiva, andatura barcollante, confusione mentale, convulsioni, vomito e diarrea. Questa situazione deve essere rapidamente trattata, ma soprattutto deve essere evitata, perché può essere letale. Nei periodi di temperatura più elevata, è necessario fornire sempre acqua fresca, esercizio moderato e mai nelle ore più calde. È ideale avere uno spazio in casa in un luogo ombreggiato e fresco.

In caso di febbre nel cane a causa di un'infezione batterica, virale o immunitaria, l'animale può essere disorientato e camminare in modo diverso, perdendo l'equilibrio, ed essere più apatico, avere il naso caldo e secco, perdere l'appetito, con vomito e diarrea, a seconda di cosa abbia provocato la febbre. In ogni caso, è necessario cercare di abbassare la temperatura prima che le conseguenze siano ancora più gravi.

Ipoglicemia

L'ipoglicemia è la diminuzione della concentrazione di glucosio nel sangue al di sotto dei livelli normali. Può essere diviso in tre tipi a seconda della gravità e, se non trattato urgentemente, può essere fatale.

L'ipoglicemia lieve può comportare debolezza generalizzata, appetito eccessivo e tremori. Con l'ipoglicemia moderata potremmo trovarci davanti a un cane con mancanza di coordinazione, disorientato, che cammina in circolo o barcolla. Nello stato più grave, il cane può avere convulsioni, perdere conoscenza, andare in coma o addirittura morire.

Cattiva salute in generale

Gli animali molto debilitati, anoressici, anemici o disidratati sono predisposti ai sintomi neurologici, quali: apatia, spossatezza, debolezza muscolare, perdita di equilibrio, confusione mentale, mancanza di coordinazione e quando cercano di muoversi, lo fanno in modo agitato.

Qualsiasi animale in questo stato dovrebbe essere considerato un'emergenza medica.

Cane barcolla e cade: cause e diagnosi - Cane barcolla e cade: cause

Cane barcolla e cade: diagnosi e trattamento

Come abbiamo visto, quando il cane barcolla e cade può essere dovuto a diverse cause, quindi può essere più lento fare la diagnosi. Per questo motivo è molto importante fornire tutte le informazioni sulla vita e sulla routine dell'animale, in modo che il veterinario possa scartare o includere possibilità.

Tutto questo, assieme ai sintomi restanti, all'esame fisico fatto al momento della visita e agli esami complementari, servirà per avere la diagnosi definitiva, importante per applicare poi il trattamento ideale.

Il trattamento dipenderà anche dalla causa e dalla gravità della situazione. Alcune situazioni non hanno cura ma possono essere alleviate con l'aiuto di farmaci in modo che il tuo animale possa avere una vita stabile e normale.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cane barcolla e cade: cause e diagnosi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie dell'apparato riproduttore.

Bibliografia
  • Dewey, CW, Costa, RC (2016) Guida pratica alla neurologia canina e felina. 3a edizione, Wiley Blackwell pub, ISBN: 978-1119946113, pp688

Scrivi un commento su Cane barcolla e cade: cause e diagnosi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cane barcolla e cade: cause e diagnosi
1 di 3
Cane barcolla e cade: cause e diagnosi

Torna su