Condividi

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 28 agosto 2017
Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura

Vedi schede di Cani

La cardiomiopatia ipertrofica è una malattia cardiaca non molto frequente nei cani. Si presenta quando le pareti muscolari del cuore si ingrossano e si irrigidiscono. Di conseguenza, la circolazione e la pressione sanguigna diminuiscono poiché il cuore non è in grado di pompare abbastanza sangue durante la sistole e non riceve nemmeno sangue a sufficienza durante la diastole. Questo tipo di cardiomiopatia porta a un'insufficienza cardiaca congestizia.

Se sospetti che il tuo cane soffra di questo problema sarà fondamentale portarlo al più presto dal veterinario affinché esegua una diagnosi esatta e ti dia una cura adeguata. Leggi questo articolo di AnimalPedia per saperne di più sulla cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Sintomi e cura.

Potrebbe interessarti anche: Anemia nel cane - Cause, sintomi e cura

Cause e sintomi della cardiomiopatia ipertrofica nel cane

Innanzitutto è fondamentale sapere che le cause esatte della cardiomiopatia ipertrofica nel cane non si conoscono. Tuttavia si pensa che abbia a che fare con fattori genetici dato che si ha sia negli animali che negli esseri umani.

I cani maschi giovani e cuccioli tendono maggiormente a soffrire di questo problema di salute. Inoltre i casi più frequenti interessano le seguenti razze: Boston Terrier, Dalmata, Pastore Tedesco e Rottweiler. Tuttavia non si tratta di una malattia comune e inoltre i cani che ne soffrono non mostrano sintomi evidenti. I più caratteristici sono:

  • Agitazione esagerata
  • Respirazione accelerata
  • Difficoltà a respirare
  • Affanno
  • Soffio al cuore
  • Aritmia
  • Edema polmonare
  • Debolezza
  • Letargia
  • Mancanza di appetito
  • Apatia
  • Vomito
  • Svenimento in caso di esercizio intenso

Cardiomiopatia ipertrofica nei cani: diagnosi

La diagnosi della cardiomiopatia ipertrofica canina nel cane è difficile da svolgere perché i sintomi non sono facili da individuare e sono molto simili a quelli di altre malattie cardiache. Gli esami iniziali sono una visita generica e l'auscultazione. Successivamente, si realizzano elettrocardiogrammi, radiografie o ecocardiogrammi a seconda di ciò che ritiene opportuno il veterinario.

Le radiografie possono mostrare la presenza di un edema polmonare e, in alcuni casi, l'ingrandimento del ventricolo. Tuttavia, questo tipo di esame spesso non fornisce informazioni utili. Allo stesso modo gli elettrocardiogrammi sono utili per riconoscere eventuali aritmie, ma non tutti i cani che soffrono di cardiomiopatia ipertrofica soffrono anche di aritmie.

L'unico esame affidabile per diagnosticare questa malattia è l'ecocardiogradia o ecocardiogramma. Purtroppo non è disponibile in tutti i centri veterinari, per cui spesso la diagnosi viene svolta scartando altre malattie simili.

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura - Cardiomiopatia ipertrofica nei cani: diagnosi

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane: cure

La cura per i cani che non presentano sintomi consiste nel limitare l'esercizio e far seguire all'animale una dieta povera di sodio. In generale questi cani non hanno bisogno di altre cure, ma è necessario portarli più spesso dal veterinario per accertarsi che la malattia sia sotto controllo.

I cani che mostrano dei sintomi evidenti sono già in una fase avanzata della malattia e, oltre alle cure menzionate, potrebbero avere bisogno di alcuni farmaci. In generale si usano dei diuretici per ridurre l'accumulo di liquidi, dei medicinali per regolare le contrazioni cardiache nei cani che soffrono di aritmie e vasodilatatori. I farmaci e le dosi dipendono da caso a caso e possono essere prescritti solo dal veterinario.

Di solito la prognosi è positiva nei cani che non presentano sintomi, mentre in quelli che hanno già qualche sintomo tutto dipende dalla gravità della malattia. In questi casi, la prognosi non è sempre positiva.

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura - Cardiomiopatia ipertrofica nel cane: cure

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane: prevenzione

Non esiste un modo per prevenire la cardiomiopatia ipertrofica nei cani poiché non si conoscono le cause specifiche e i fattori che me favoriscono la comparsa. Far seguire uno stile di vita sano al cane ed evitare i cibi vietati ai cani sono solo alcuni dei consigli applicabili a qualsiasi cane in qualsiasi situazione per prevenire diversi problemi di salute. Ricorda sempre di portare il cane dal veterinario se noti qualche anomalia nel tuo amico a quattro zampe.

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura - Cardiomiopatia ipertrofica nel cane: prevenzione

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie cardiovascolari.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura
1 di 4
Cardiomiopatia ipertrofica nel cane - Cause, sintomi e cura

Torna su