menu
Condividi

Cosa mangia l'ippopotamo?

 
Di Giorgio Gattoni. 2 agosto 2020
Cosa mangia l'ippopotamo?

L'ippopotamo, il cui nome scientifico è Hippopotamus amphibius, è uno degli animali più aggressivi dell'Africa. Si caratterizza per il corpo robusto di grandi dimensioni, con zampe corte, orecchie molto piccole e grossi canini. Presenta un abbondante strato di grasso ed una pelle dalle tonalità marroni, che tuttavia ha riflessi rossicci a causa della sostanza lubrificante che secernono le sue ghiandole per proteggersi dal forte sole africano. Inoltre, anche se non si nota a prima vista, possiede dei peli molto fini lungo il corpo. Quanto all'apparato digerente, di cui parleremo più avanti, va precisato che è diviso in 4 cavità.

Se volete conoscere meglio l'alimentazione dell'ippopotamo non perdetevi questo articolo di AnimalPedia, sull'alimentazione degli ippopotami.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangia la volpe?

Apparato digerente degli ippopotami

Gli ippopotami hanno un apparato digerente complesso, il loro stomaco infatti è suddiviso in 4 cavità, caratteristica tipica degli animali erbivori ruminanti. Tuttavia gli ippopotami non sono animali ruminanti come si potrebbe pensare, infatti non rigurgitano il bolo alimentare dallo stomaco per essere nuovamente masticato.

Nelle prime cavità dello stomaco avviene la fermentazione dell'alimento, e successivamente, dopo la digestione nelle restanti cavità, esso passa all'intestino. Quest'ultimo presenta una lunghezza superiore a quella degli animali carnivori perché la materia vegetale è più difficile da scomporre rispetto a quella animale, cosa che comporta un processo più lento. Non posseggono il cieco o ciecum, che è la prima porzione dell'intestino crasso.

Abitudini alimentari degli ippopotami

Questi animali allo stato allo stato brado, sono soliti riposare durante il giorno e alimentarsi di notte, sono quindi da considerarsi notturni. Sono inoltre buoni nuotatori e possono immergersi sott'acqua. Hanno la capacità di ricorrere grandi distanze per cercare il cibo arrivando a camminare fino a 10 km fuori dall'acqua, loro habitat prediletto. Possono ingerire anche più di 50 kg di cibo in una sola notte.

Questi animali di solito dedicano tra le 5 e le 6 ore alla ricerca del cibo. Inoltre l'ippopotamo presenta un metabolismo talmente lento che alcuni esemplari possono sopravvivere vari giorni o addirittura settimane senza ingerire cibo. Possono alimentarsi anche direttamente nelle pozze o fiumi dove sono abituati a trascorrere la maggior parte del loro tempo, anche se la maggior parte del cibo lo trovano in altri luoghi durante le loro scorrerie notturne.

Alimentazione dell'ippopotamo

Dopo aver visto quale tipo di apparato digerente hanno gli ippopotami e a che ora del giorno sono soliti mangiare, ora ci occuperemo della loro alimentazione, di cosa si cibano. Anche se si può pensare che gli ippopotami mangino carne in abbondanza viste le loro grandi dimensioni, sono animali erbivori. La loro dieta si basa principalmente di vegetali, in particolare di erba e foraggio, alcune piante e diversi tipi di frutta. Negli stagni li si può osservare mangiando le erbe che galleggiano sull'acqua o le piante che crescono sul fondo. Tuttavia tra le piante preferite che crescono in terra che elenchiamo:

  • Panicum
  • Cynodon
  • Themeda
  • Brachiara
  • Setaria
  • Chloris

È comunque vero che in alcune situazioni particolari gli ippopotami si alimentano di materia animale. Ad esempio di norma non mangiano i pesci ma a volte possono farlo. Questo fenomeno avviene in momenti di carestia, quando ha difficoltà a reperire cibo a causa della siccità e della scarsità di vegetazione. Va precisato comunque che tali comportamenti sono rari e non hanno sempre una chiara spiegazione, visto che esistono diverse ipotesi circa la loro causa.

Gli ippopotami ottengono l'acqua necessaria sia dalla materia vegetali che ingeriscono sia dai fiumi o stagni in cui vivono. Sono animali che devono stare immersi nell'acqua per refrigerarsi e proteggersi dal calore eccessivo dell'Africa.

Cosa mangia l'ippopotamo? - Alimentazione dell'ippopotamo

Impatto sulla flora dell'alimentazione dell'ippopotamo

Se il numero di ippopotami aumentasse in maniera esagerata ció implicherebbe un serio problema per l'ecosistema. Il consumo eccessivo di piante da parte degli ippopotami può colpire duramente la presenza di alcuni tipi di piante, mettendone a rischio la presenza in un dato habitat.

Curiosità sull'alimentazione dell'ippopotamo

Ora che sappiamo ció che mangia l'ippopotamo, andremo ad elencare alcuni dati curiosi sull'alimentazione di questi grandi mammiferi:

  • Non masticano il cibo, semplicemente lo ingoiano.
  • Consumano poca materia vegetale in rapporto alla loro enorme massa corporea (tra l'1 e 1,5% del peso)
  • Preferiscono i pascoli ed i prati per alimentarsi.
  • Il loro apparato digerente non è in grado di digerire la carne.
  • Le rare volte in cui si cibano di carne, di solito si tratta di quella di carogne.
  • Adorano la frutta, ad esempio le angurie.
  • I piccoli di ippopotamo si cibano esclusivamente di latte materno durante i primi mesi di vita,visto che sono mammiferi placentati.
  • Sulla terra si possono disidratare velocemente se non riescono a trovare acqua.
  • Utilizzano le loro labbra, forti e grandi, per poter strappare le erbe dal terreno.
  • Sono in grado di immagazzinare il cibo per giorni nello stomaco per utilizzarlo come riserva. Ció consente loro di stare settimane senza mangiare.
  • Alcuni piccoli hanno abitudini curiose, come ad esempio ingerire le feci della madre. Ció avviene per rinforzare la loro flora batterica e l'apparato gastrointestinale.
  • La bocca dell'ippopotamo può aprirsi fino a 160º quando mangia, utilizza i suoi grandi canini per tagliare l'erba.

 

Cosa mangia l'ippopotamo? - Curiosità sull'alimentazione dell'ippopotamo

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangia l'ippopotamo?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Álvarez-Romero, J. y R. A. Medellín. (2005). Hippopotamus amphibius Linnaeus. Disponible en: http://www.conabio.gob.mx/conocimiento/exoticas/fichaexoticas/Hippopotamusamphibius00.pdf
  • Del Águila, O. (2007). La alimentación de los hipopótamos en los zoos. Revista complutense de Ciencias Veterinarias, 1 (2), 298-302.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa mangia l'ippopotamo?
1 di 3
Cosa mangia l'ippopotamo?

Torna su