Diete equilibrate

Cosa mangiano i cervi?

Nick A. Romero H.
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 29 settembre 2023
Cosa mangiano i cervi?

I cervi fanno parte della famiglia dei Cervidae, che comprende più di 50 specie di cervidi. I diversi tipi di cervi vanno da individui di circa 10 kg a esemplari enormi di circa 800 kg. Originariamente, i cervidi sono originari dell'America, dell'Asia e dell'Europa, ad eccezione di una specie endemica dell'Africa. Tuttavia, sono stati introdotti in molte regioni, quindi ora hanno una distribuzione più ampia e generalmente vivono in un’ampia varietà di habitat, a seconda della specie.

Ma, di cosa si nutrono i cervi? Sono erbivori? In questo articolo di AnimalPedia spiegheremo cosa mangiano i cervi, quindi continua a leggere per conoscere tutti i dettagli sull'alimentazione di questi splendidi animali.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangiano i pipistrelli?

Sommario

  1. Tipo di alimentazione dei cervi
  2. Cosa mangiano i cerbiatti?
  3. Cosa mangiano i cervi adulti?

Tipo di alimentazione dei cervi

I cervi sono mammiferi ruminanti, quindi la loro dieta è erbivora e comprende diversi tipi e parti di piante. Tuttavia, nella loro dieta includono anche funghi e licheni.

Questi animali possiedono uno stomaco e tre camere aggiuntive in cui avviene la fermentazione del cibo in modo che possa essere decomposto e che il cervo possa ottenere i nutrienti in modo più efficiente. Nel processo digestivo vengono prima estratti lipidi, proteine ​​e carboidrati, sostanze che vengono distribuite attraverso l'intestino al resto del corpo. Successivamente, il materiale non digerito forma una massa che viene rigurgitata per essere masticata nuovamente e completamente decomposta.

I cervidi, come tutti i ruminanti, vivono in simbiosi con i microrganismi del loro sistema digestivo, essenziali per scomporre la cellulasi della materia vegetale che consumano in modo da poterne assorbire i nutrienti. Tuttavia, in generale, il sistema digestivo del cervo è più piccolo di quello degli altri ruminanti, quindi i loro processi digestivi avvengono solitamente in meno tempo.

D'altra parte, i cervi sono in grado di immagazzinare determinate quantità di cibo nei loro stomaci per una successiva lavorazione. Inoltre, a differenza degli altri ruminanti, sono più selettivi nel tipo di vegetazione di cui si nutrono, poiché scelgono piante o parti di esse facilmente digeribili e non si nutrono di tutto il cibo che hanno a disposizione.

Cosa mangiano i cerbiatti?

Come abbiamo accennato, i cervi sono animali mammiferi, quindi quando nascono si nutrono del latte materno. La femmina è solitamente l'unica che si prende cura dei neonati, quindi resta loro vicina, anche durante l'allattamento.

In questo modo i cerbiatti si nutrono soprattutto del latte dalla madre. In relazione alla durata dell'allattamento, essa varia da una specie all'altra perché quelli più piccoli solitamente svezzano intorno ai 2 mesi, mentre quelli più grandi possono farlo più tardi. Anche se un cervo giovane si nutre di vegetazione, può allattare a intermittenza fino a circa sette mesi.

Cosa mangiano i cervi adulti?

I cervi sono animali erbivori considerati specificamente come brucatori, quindi si nutrono di erbe, giunchi, piante erbacee e alberi. Si nutrono di diverse parti di piante e inoltre, alcune specie, a seconda della disponibilità, consumano funghi e licheni. Questi mammiferi scelgono generalmente nuovi germogli, foglie tenere, rami freschi e frutti, che sono più facilmente digeribili.

Per comprendere meglio la dieta dei cervi, impariamo cosa mangiano alcune specie particolari di questi animali:

  • Capriolo d'acqua (Hydropotes inermis): mangia piante erbacee, erba giovane, giunchi e alcune verdure come le barbabietole.
  • Cervo delle paludi (Blastocerus dichotomus): la maggior parte della sua dieta è costituita da erba e, in secondo luogo, da legumi. Consuma la vegetazione acquatica e ripariale.
  • Cervo dal ciuffo (Elaphodus cephalophus): questo cervo mangia foglie, rami, frutti, erba e altri tipi di vegetazione.

Poiché questi animali fanno parte dei cervidi, vediamo anche alcuni esempi di cervi, renne e alci:

  • Renna (Rangifer tarandus): la loro dieta varia a seconda della stagione, soprattutto in estate e inverno. Alcuni alimenti sono costituiti da foglie di salice e betulla, funghi, erba di cotone, giunchi e licheni.
  • Cervo dalla coda bianca (Odocoileus virginianus): questa specie ha una dieta molto ampia, che comprende boccioli, ramoscelli di acero, sassofrasso, pioppo, betulla, arbusti, yucca, cactus e vari tipi di arbusti e molti altri alberi.
  • Mazama rosso (Mazama Americana): la sua dieta è costituita principalmente da frutti e materiale fibroso. Quando la disponibilità di questi diminuisce, vengono consumati funghi, steli, cortecce, foglie e resti di animali.
  • Alce (Alces alces): in inverno si nutre di fusti e rami di piante legnose, mentre in estate consuma germogli e foglie di piante decidue. Alcune specie vegetali di cui si nutre sono: pino (Pinus silvestris), salice (Salix), betulla da carta (Betula papyrifera), Populus tremuloides e abete balsamico (Abies balsamea).
  • Capriolo (Capreolus capreolus): questo tipo di cervo consuma un'ampia varietà di tipi di piante. La maggior parte sono dicotiledoni, seguiti da piante legnose e, in misura minore, da monocotiledoni. In alcuni periodi dell'anno consuma anche semi e frutti.

I cervi mangiano carne?

Prima di sapere che sono erbivori, probabilmente ti sarai chiesto se i cervi mangiano carne. Per molto tempo si è pensato che fossero strettamente erbivori, ma è stato possibile identificare attraverso il posizionamento di trappole fotografiche che alcune specie di cervi consumano resti di carne, che non includono solo pesci, conigli o uccelli, ma anche esseri umani. Alcuni tipi di cervidi possono anche mangiare le uova degli uccelli che riposano nei nidi che riescono a raggiungere. Tuttavia, se parliamo specificamente di cervi, di solito concentrano la loro dieta esclusivamente sulla materia vegetale.

D'altra parte, alcuni cervi vivono in aree adiacenti agli insediamenti urbani o ai centri popolati, quindi non è strano che quando vengono ad annusare le case possono consumare alcuni resti di cibo lasciati dalle persone, quindi è probabile che mangino per esempio pane o altri alimenti. Allo stesso modo, alcuni sono stati addomesticati e, sfortunatamente, si trovano negli zoo, quindi se viene loro dato qualsiasi cibo, sicuramente lo mangeranno. Tuttavia, non è opportuno farlo poiché alcuni alimenti potrebbero non essere sicuri per loro.

Ora che sai cosa mangiano i cervi, non smettere di imparare e scopri in questo altro articolo Dove vivono i cervi.

Cosa mangiano i cervi? - Cosa mangiano i cervi adulti?

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangiano i cervi?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Ellis-Felege, S.; Burnam, J.; Palmer, W.; Sisson, D.; Wellendorf, S.; Thornton, R.; Stribling, H.; Carroll, J. (2008). Cameras Identify White-tailed Deer Depredating Northern Bobwhite Nests, Southeastern Naturalist, 7(3), 562-564. Disponible en: https://bioone.org/journals/southeastern-naturalist/volume-7/issue-3/1528-7092-7.3.562/Cameras-Identify-White-tailed-Deer-Depredating-Northern-Bobwhite-Nests/10.1656/1528-7092-7.3.562.short?tab=ArticleLinkCited
  • Holmes, K.; J. Jenkins; P. Mahalin; J. Berini (2011). Cervidae. Animal Diversity Web. Disponible en https://animaldiversity.org/accounts/Cervidae/
  • Ross, D. (2017). Never Before Seen: Deer Spotted Eating Human Bones. NatGeo. Disponible en: https://www.nationalgeographic.com/animals/article/deer-eating-human-forensics-decomposition

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
silvia
è stato il sito più utile che io abbia mai visitato ed mi è servito molto per una presentazione molto importante
1 di 2
Cosa mangiano i cervi?