menu
Condividi

Cosa mangiano i lemuri?

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 4 ottobre 2023
Cosa mangiano i lemuri?

I lemuri sono erbivori e adorano mangiare piante, foglie e frutti. La parola lemure deriva dal latino e significa “spiriti degli antenati” o “fantasmi”. Questi animali, che corrispondono ad un gruppo di primati, sono generalmente di piccole dimensioni, anche se alcuni possono essere di medie dimensioni, e presentano vari tipi di colori e motivi. I lemuri sono animali endemici del Madagascar, tendono ad avere abitudini arboricole, e sono un gruppo dalla tassonomia controversa, su cui nel tempo sono state suggerite nuove specie. In questo articolo di AnimalPedia vogliamo illustrarti nello specifico cosa mangiano i lemuri. Continua a leggere per scoprire la dieta di questi particolari animali.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangiano i cervi?

Tipo di alimentazione dei lemuri

Proprio come esiste un'ampia diversità di specie di questi primati, anche la loro alimentazione è varia. In questo senso a seconda della specie tendono una dieta onnivora o erbivora, e per quanto riguarda quest'ultima può essere folivora o frugivora.

Quindi, i lemuri consumano un'ampia varietà di alimenti, soprattutto diversi tipi di piante o parti di esse. Tuttavia, poiché il loro habitat è caratterizzato dalle stagioni, dalla disponibilità o dall’abbondanza di alcune specie, si alimentano secondo i periodi di pioggia o siccità.

D'altra parte, la dieta dei lemuri, in particolare di alcune specie, può comprendere anche un po' di terra, che contribuisce all'apporto di alcuni minerali e sali.

Ti parliamo anche di Animali onnivori ed Animali erbivori in questi altri articoli che potrebbero interessarti.

Cosa mangia il lemure?

Come abbiamo accennato, a seconda della specie, un lemure può consumare insetti o altri animali, foglie, frutti, semi, germogli, corteccia, nettare, essudati vegetali e terra. Scopriamo di seguito esempi specifici di alimenti che mangiano alcuni di questi animali:

  • Microcebo di Madame Berthe (Microcebus berthae): vive principalmente nelle foreste decidue secche e la sua dieta è a base di frutti, gomme di alcune piante ed escrezioni zuccherine di larve di insetti. Quando arriva la stagione secca e l'abbondanza di piante diminuisce, include resti di animali.
  • Lemure dalla testa grigia (Eulemur cinereiceps): il suo habitat sono le foreste sempreverdi, nelle quali si nutre principalmente di frutti, infatti questo è un lemure frugivoro. Consuma anche fiori, foglie, eventualmente insetti e funghi.
  • Prolemure dal naso largo (Prolemur simus): si trova nelle foreste pluviali dominate dalla specie di bambù Cathariostachys madagascariensis, che rappresenta il 95% della dieta della sua dieta. A seconda della stagione consuma i germogli, le foglie nuove o mature e il midollo, che estrae rompendo il duro rivestimento esterno, per il quale è dotato di denti specializzati. Una particolarità è il cianuro presente nei germogli di questa pianta, che non reca alcun danno alla specie. Tuttavia, il meccanismo per inibire questo effetto, che potrebbe uccidere un essere umano, è sconosciuto.
  • Vari rosso (Varecia rubra): vive nelle foreste primarie o in alcune foreste secondarie di alberi con chiome alte in zone umide, nelle quali ha una dieta prevalentemente frugivora per il 60%. Questo tipo di alimentazione rende questa specie un dispersore di semi. Inoltre, include foglie e nettare dei fiori nella sua dieta. Consumando quest'ultimo diventa un importante impollinatore degli alberi della zona.
  • Lepilemure dalla coda rossa (Lepilemur ruficaudatus): questo lemure vive nelle foreste decidue, a galleria o arbustive, essendo prevalentemente folivoro. Tra le specie che si distinguono per l'alimentazione troviamo Tamarindus indica ed Euphorbia tiruculli. Quando le foglie scarseggiano, consuma alcuni frutti e fiori.

Altri esempi che possiamo citare sono:

  • Valuvi forcifero (Phaner furcifer): che consuma la gomma prodotta da alcuni alberi.
  • Lemure bruno (Eulemur fulvus): sebbene si consumi principalmente di fiori, foglie e frutti, comprende corteccia, essudati di alberi, terra, uova e alcuni animali come piccoli uccelli, insetti, rane, camaleonti e millepiedi.

Se vuoi saperne di più sulle rane, non esitare a dare un'occhiata a questi altri articoli sulle Caratteristiche delle rane o su Cosa mangia il camaleonte.

Cosa mangiano i lemuri? - Cosa mangia il lemure?
Cosa mangiano i lemuri? -

Quanto mangia un lemure?

La quantità di cibo che mangia un lemure varia a seconda del tipo di alimentazione e della disponibilità del cibo. Così, ad esempio, il lemure dalla fronte rossa settentrionale (Eulemur rufus) trascorre circa tre ore al giorno a nutrirsi, tempo distribuito in più momenti durante la giornata.

Un aspetto particolare di questi animali è che generalmente hanno un metabolismo abbastanza lento, funzione molto utile per conservare le energie nelle stagioni secche, quando sia il cibo che l'acqua scarseggiano. Così, ad esempio, il lepilemure dalla coda rossa (Lepilemur ruficaudatus) ha uno dei tassi metabolici in stato di riposo più lenti tra i mammiferi, al punto che, quando gli alberi in cui vive vengono abbattuti, muore poiché non ha abbastanza energia per spostarsi su un altro albero.

Questa peculiarità è associata ad altri aspetti che utilizzano per ridurre al minimo il consumo energetico, ad esempio restando in gruppo per ridurre la perdita di calore, esporsi al sole e persino condividere un riparo. Inoltre, alcuni vanno in letargo anche per lunghi periodi di tempo, come ad esempio:

  • Chirogaleo di Sibree (Cheirogaleus sibreei): va in letargo per circa 7 mesi.
  • Chirogaleo medio (Cheirogaleus medius): va in letargo per circa 6 mesi.

Per sopravvivere in questo periodo di inattività, questi animali, nella stagione delle piogge e con abbondanza di cibo, immagazzinano riserve di grasso nella coda, che poi utilizzano durante il letargo.

Se vuoi saperne di più sui lemuri, non esitare a leggere questo articolo di AnimalPedia sull'Habitat dei lemuri.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangiano i lemuri?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Fonti
  1. Real Academia Española (2021). Lémur. Disponible en: https://dle.rae.es/l%C3%A9mur
Bibliografia
  • Frailey, K. (2008). Varecia rubra. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Varecia_rubra/
  • Johnson, S., Andriamisedra, T.R., Donohue, M.E., Ralainasolo, F.B., Birkinshaw, C., Ludovic, R. & Ratsimbazafy, J. (2020). Eulemur cinereiceps. The IUCN Red List of Threatened Species. Disponible en: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2020-2.RLTS.T8205A115562060.en.
  • Lane, C. (2013). Microcebus berthae. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Microcebus_berthae/
  • Louis, E.E., Bailey, C.A., Frasier, C.L., Raharivololona, B., Schwitzer, C., Ratsimbazafy, J., Wilmet, L., Lewis, R. & Rakotomalala, D. (2020). Lepilemur ruficaudatus. The IUCN Red List of Threatened Species 2020. Disponible en: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2020-2.RLTS.T11621A115566869.en.
  • Myers, P. (2009). Cheirogaleidae. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Cheirogaleidae/
  • Irwin, M. & King, T. (2020). Eulemur fulvus. The IUCN Red List of Threatened Species. Disponible en: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2020-2.RLTS.T8207A115562499.en.
  • Peisl, A. (2012). Eulemur rufus. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Eulemur_rufus/
  • Ravaloharimanitra, M., King, T., Wright, P., Raharivololona, B., Ramaherison, R.P., Louis, E.E., Frasier, C.L., Dolch, R., Roullet, D., Razafindramanana, J., Volampeno, S., Randriahaingo, H.N.T., Randrianarimanana, L., Borgerson, C. & Mittermeier, R.A. (2020). Prolemur simus. The IUCN Red List of Threatened Species. Disponible en: https://dx.doi.org/10.2305/IUCN.UK.2020-2.RLTS.T9674A115564770.en.
  • Reynolds, L. (2005). Lepilemur leucopus. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Lepilemur_leucopus/

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Cosa mangiano i lemuri?
1 di 3
Cosa mangiano i lemuri?

Torna su