menu
Condividi

Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali

 
Di Laura García Ortiz, Veterinaria in medicina felina. 13 dicembre 2021
Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali

Vedi schede di Gatti

La dermatite atopica felina, è una allergia o ipersensibilità di tipo 1 in cui avviene una reazione esagerata da parte dell'organismo di fronte a un allergene ambientale come la polvere, gli acari o il polline. Non capita in tutti i gatti e non vi sono razze più predisposte di altre. Il sintomo clinico principale è il prurito associato a eritemi, alopecia o lesioni cutanee. Il processo di solito peggiora e si autoalimenta a causa del grattarsi dell'animale e al leccarsi costante dei gatti con questo problema, cosa che li predispone a infezioni secondarie. Il trattamento si basa su una terapia immunosoppressore e antiinfiammatoria associata a acidi grassi essenziali. La diagnosi avviene per esclusione.

Continuate a leggere il nostro articolo di AnimalPedia sulla dermatite atopica del gatto, i suoi sintomi e il trattamento da seguire.

Potrebbe interessarti anche: Prurito nel cane: cause e rimedi

Cos'è la dermatite atopica nel gatto?

La dermatite atopica è una patologia cutanea frequente nei gatti e che produce prurito. La dermatite atopica consiste in una reazione allergica o ipersensibilità di tipo 1 ad allergeni ambientali come il polline, gli acari della polvere e altro ancora.

In questo articolo parliamo di 'tutte le malattie della pelle nel gatto'.

Eczema e dermatite sono sinonimi?

In medicina, i termini eczema e dermatite sono sinonimi, quindi fanno riferimento alla medesima condizione infiammatoria della cute. Per questa ragione possiamo parlare sia di dermatite atopica del gatto che di eczema atopico del gatto.

Cause della dermatite atopica nel gatto

Mentre nei cani si è dimostrato che la dermatite atopica ha una origine genetica, nei gatti ciò non avviene, e le cause sono ancora sconosciute. Non vi è nemmeno una predisposizione a livello di razze, come avviene nei cani.

Le cause della dermatite atopica sono complesse e continuano ad essere studiate e si stanno scoprendo nuove teorie. Si pensa che, come avviene nelle persone, la dermatite atopica è associata a una elevata attivazione dei linfociti di tipo T, una immunità cellulare deficiente, delle cellule di Langerhans iper-stimolate e una bassa produzione di IgE nelle cellule B produttrici di anticorpi. La dermatite in sé avviene per una risposta anomala a livello biochimico e a causa di una secrezione dei mediatori dei monociti, mastociti e eosinofili. Nel caso dei gatti, è prevedibile che l'infiammazione a livello cutaneo vada peggiorando con il continuo grattamento o leccamento da parte del gatto, anche quando non è più sottoposto all'allergene che ha scatenato la reazione allergica.

Sintomi della dermatite atopica felina

Sono vari i sintomi clinici che possono suggerire che si tratti di un caso di dermatite atopica del gatto, ma nessuno di essi è patognomonico, cioè che permette di diagnosticare la malattia. La sintomatologia fa la sua comparsa tra il primo e il terzo anno di vita, anche se il disturbo è stato osservato in gattini di 4 mesi o in esemplari di 15 anni. La dermatite può essere stagionale, frequentemente associata al polline, oppure non stagionale, e quindi associata ad allergeni che si trovano tutto l'anno come gli acari della polvere.

Sintomi clinici

Tra i sintomi clinici più frequenti vi sono prurito o bruciore con differente grado di intensità ed anche segno dermatologici come eritemi ed arrossamenti; iper-pigmentazione o lichenifazione, cioè ingrossamento della pelle nella zona delle dita o sulla superficie concava del padiglione auricolare e nel canale verticale, sull'addome, nella zona perioculare, sulle labbra o sotto le ascelle. E' frequente anche che queste zone presentino alopecia a seconda del grado dell'infiammazione.

Infezioni secondarie

E' abituale che in questa zona si scateni una infezione secondaria a causa dei batteri Staphylococcus o di funghi come la Malassezia pachydermatis. L'infezione da stafilococchi produce una pioderma superficiale che comunemente presenta delle vesciche eritematose che possono formare delle piaghe o croste e zone circolari di alopecia con bordi squamati, disturbo che prende il nome di 'collaretti epidermici'.

Un altro sintomo frequente in questo tipo di eczema del gatto è l'otite esterna ceruminosa. Di solito si scatena a causa di un eritema prolungato che può produrre una iperplasia dei tessuti all'interno del padiglione e del canale auricolare. Ciò predispone all'aumento di secrezione delle ghiandole che agisce come un terreno fertile per infezioni di batteri e lieviti che causano l'otite.

Altri possibili sintomi della dermatite atopica nei gatti sono:

  • Lesioni del complesso del granuloma eosinofilico felino.
  • Dermatite miliare.
  • Asma allergico.
Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali - Sintomi della dermatite atopica felina

Diagnosi della dermatite atopica del gatto

La dermatite atopica del gatto viene diagnosticata per esclusione, quando i sintomi clinici sono compatibili e sono state scartate altre cause possibili di prurito con sintomatologia simile come ad esempio:

Gli esami allergici vengono realizzati quando già la dermatite atopica è stata diagnosticata, e servono per identificare l'allergene o gli allergeni responsabili del quadro di ipersensibilità e per iniziare una immunoterapia specifica a quell'allergene. Queste analisi si basano sulla sierologia IgE specifiche di allergeni per misurare la reattività degli anticorpi sanguigni di fronte all'allergene o prove intradermiche attraverso l'introduzione dell'allergene direttamente sulla pelle del gatto e osservare la reazione.

Per evitare risultati erronei con queste analisi, si devono sospendere i corticosteroidi come la prednisolona per tre settimane prima delle analisi e gli antistaminici dai 7 ai 10 giorni prima. Per tenere sotto controllo il prurito del gatto prima delle analisi si possono applicare lozioni o vaporizzazioni con idrocortisone all1% sulla zona colpita due volte al giorno.

Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali - Diagnosi della dermatite atopica del gatto

Cura per la dermatite atopica del gatto

Il trattamento della dermatite atopica del gatto si basa sull'uso di diversi farmaci e prodotti per controllare e prevenire la sintomatologia. In generale si usa una terapia combinata con gluco-corticosteroidi, immunoterapia, ciclosporina, antistaminici e acidi grassi essenziali.

Gluco-corticosteroidi

Questi farmaci sono la parte principale del trattamento per questo eczema del gatto per controllare il prurito e l'infiammazione. Si usa la prednisolona in dosi di 1-2 mg/kg al giorno per 7-10 giorni per ridurre la dose progressivamente fino ad arrivare al minimo per controllare i sintomi. Anche la metilprednisolona si può usare in dosi di 0,8 mg/kg ogni 24 ore e si deve poi ridurre fino a raggiungere la dose minima efficace.

Inmunoterapia specifica all'allergene

Consiste nella somministrazione progressiva di maggiori quantità dell'allergene con una iniezione sottocutanea per ridurre o eliminare i sintomi clinici. Questo trattamento va realizzato almeno per 9-12 mesi. Nella maggior parte dei gatti i sintomi si riducono del 50%. Tuttavia è necessario qualche trattamento coadiuvante di quelli che enumeriamo qui per controllare completamente la sintomatologia.

Ciclosporina

La ciclosporina è un farmaco autorizzato per la dermatite atopica nel gatto, in dosi di 7,5 mg/kg per via orale quotidianamente. Tuttavia questo farmaco causa immunodepressione e può causare infezioni secondarie o reattività alla toxoplasmosi o all'herpes-virus, specialmente se combinata con corticosteroidi.

Antistaminici

Non sono autorizzati per il trattamento della dermatite atopica del gatto, ma possono essere utili per ridurre la sintomatologia in un 40-70% dei casi, da soli, o combinati con corticosteroidi e acidi grassi essenziali. I più utilizzati sono la clorfenamina e la cetirizina.

Acidi grassi essenziali

Servono per alleviare il prurito nel 20-50% dei gatti, ma il loro effetto può tardare fino a tre mesi. Si ottengono milgiori risultati mescolandoli con gluco-corticosteroidi o antistaminici.

Rimedi naturali per la dermatite atopica nel gatto

Per dare sollievo al gatto nelle zone dove ha più prurito si può usare aloe vera (facendo in modo che il gatto non la ingerisca), o fare uno shampoo con prodotti ipo-allergenici, calmanti o idratanti che possano aiutare a calmare l'infiammazione. Tuttavia non si può curare la dermatite con questi rimedi fai da te. Per cui se il vostro gatto si gratta molto, ha zone arrossate o senza pelo, ha un aspetto poco sano ed è molto nervoso per via del prurito, dovete rivolgervi subito ad un centro veterinario per il trattamento.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi della pelle.

Bibliografia
  • M. Bardagí y L. Ordeix. Dermatitis atópica felina. Disponible en: https://www.portalveterinaria.com/articoli/articulos/26140/dermatitis-atopica-felina.html
  • Harvey, A., Tasker, S. (Eds). (2014). Manual de Medicina Felina. Ed. Sastre Molina, S.L. L ́Hospitalet de Llobregat, Barcelona, España.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali
1 di 3
Dermatite atopica del gatto: Sintomi, cura e rimedi naturali

Torna su