Condividi

È normale che un gattino pianga molto?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 10 marzo 2017
È normale che un gattino pianga molto?

Vedi schede di Gatti

Hai preso da poco un gattino piccolo? Sicuramente è una grande gioia, ma avere un animale domestico implica anche molte responsabilità, perché rispettare le sue necessità per farlo stare bene dal punto di vista fisico e psicologico è fondamentale.

Se non hai mai avuto un animale domestico, devi sapere che la presenza di un felino ti metterà di fronte a diverse situazioni che non avevi vissuto prima, la maggior parte di esse positive, mentre altre richiederanno molta pazienza da parte tua. Ti sarai di certo chiesto se è normale che un gattino pianga molto e oggi da AnimalPedia vogliamo aiutarti e dare una risposta a questa domanda.

Potrebbe interessarti anche: Cane che piange: cause e cosa fare

I motivi per cui un gattino piange

Puoi stare tranquillo perché nella maggior parte dei casi è normale che un gattino pianga molto e in continuazione. Tuttavia, se si è preparato tutto per il suo arrivo, l'esperienza non dovrebbe essere troppo traumatica e la tristezza sparirà presto.

Il problema del pianto deriva dal fatto che il gatto non conosce le tue attenzioni e anche se vuoi offrirgli tutto l'affetto e le attenzioni possibili, lui non lo sa e non conosce il nuovo ambiente che lo circonda. Il gattino è stato separato dalla mamma e dal resto della cucciolata e anche se i tempi dello svezzamento e della prima fase di socializzazione sono stati rispettati, l'animale sta vivendo una situazione del tutto nuova.

Sta attraversando un'esperienza molto dura che potrebbe causare problemi legati alla paura se non viene gestita correttamente.

È normale che un gattino pianga molto? - I motivi per cui un gattino piange

Come si fa a far smettere di piangere un gattino?

Poco a poco, il gatto imparerà che il luogo in cui si trova è sicuro e se inizia cambiare alcune abitudini per farlo sentire a suo agio vedrai che piano piano si calmerà e la situazione sarà più tranquilla. Per cercare di tranquillizzarlo, segui questi consigli:

  • Assicurati che il luogo in cui il gatto dorme sia caldo e che ricordi il contatto con gli altri cuccioli. Il lettino deve formato da coperte di materiali comodi e accoglienti e da un cuscino. Alcuni esperti consigliano di mettergli vicino un orologio che simuli il battito cardiaco della mamma.
  • La sua cuccia deve rappresentare una zona sicura per il gatto, per questo ti consigliamo di costruirla come se fosse un nido o una tana. Quando si trova lì, non disturbarlo, svegliarlo né cercare di prenderlo, deve vederla come una zona sicura.
  • Dedicagli tutto il tempo possibile senza esagerare. Il gattino ha bisogno di giocare e di ricevere stimoli, oltre a tanto affetto. Non fargli passare molto tempo da solo ma, se vedi che riposa, lascialo stare.
  • Dai da mangiare al gatto quando è necessario, ricordando che da cucciolo deve mangiare diverse volte al giorno. Quando mangia vedrai che smetterà di piangere e si calmerà.
  • Premialo con delle crocchette, fagli complimenti e carezze quando si comporta bene: in questo modo sarà più sicuro di sé e si fiderà anche di più di te. Educare un gatto sin da quando è cucciolo è molto importante.
  • Evita le punizioni e i castighi, le grida, le situazioni di stress generale o i suoni forti. l gatto deve vivere in un ambiente stabile e tranquillo per crescere bene, calmo e sereno.
  • Sii prevedibile e non comportarti in modi che possano destabilizzare il gatto, altrimenti perderai tutta la fiducia che aveva acquistato in te.
È normale che un gattino pianga molto? - Come si fa a far smettere di piangere un gattino?

Quando il pianto del gatto non è normale

Come abbiamo detto, è normale che un gattino pianga quando è cucciolo, specialmente nei primi giorni che trascorre a casa. Tuttavia, se compaiono i seguenti sintomi, il pianto potrebbe indicare che c'è qualcosa che non va:

  • macchie nere nelle orecchie
  • eruzioni cutanee vicino alle orecchie
  • pelo in cattivo stato
  • secrezioni oculari o nasali
  • scarsa mobilità della coda
  • diarrea
  • perdita di appetito
  • dolore quando lo tocchi

Se presenta uno di questi sintomi, dovrai andare dal veterinario affinché scarti eventuali patologie e si accerti che lo sviluppo del gattino sta avvenendo in maniera corretta.

È normale che un gattino pianga molto? - Quando il pianto del gatto non è normale

Se desideri leggere altri articoli simili a È normale che un gattino pianga molto?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su È normale che un gattino pianga molto?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

È normale che un gattino pianga molto?
1 di 4
È normale che un gattino pianga molto?

Torna su