Condividi

Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare

Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 1 maggio 2020
Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare

Vedi schede di Cani

I latrati di un cane sono uno dei tanti motivi che possono portare a una disputa tra vicini. Non sorprende che, mentre alcuni cani abbaiano solo puntualmente, altri possono abbaiare ripetutamente durante il giorno, il che può essere molto stressante per voi, impedendovi di riposare e danneggiando la vostra salute a lungo termine.

Se stai vivendo questa situazione, ti potresti sentire frustrato e impotente e quindi ti chiederai come far smettere di abbaiare il cane del vicino. Potresti anche essere preoccupato per il cane, poiché l'abbaiare eccessivo è un chiaro segno del fatto che l'animale non sta bene. Per questo motivo, da AnimalPedia ti consigliamo come comportarti in questa situazione. Continua a leggere!

Potrebbe interessarti anche: Perché il cane abbaia di notte?

Perché il cane del vicino abbaia sempre?

L'abbaiare eccessivo è un problema molto comune nei cani perché, sebbene sia un comportamento naturale, si tratta di un'azione che inizia e finisce per uno scopo specifico. Al contrario, quando un cane abbaia costantemente è motivo di allarme, poiché il comportamento cambia da essere qualcosa di normale a qualcosa che riflette l'insoddisfazione o il disagio dell'animale. Vediamo le ragioni principali:

Noia e frustrazione

Questo è uno dei motivi principali per cui i cani tendono ad abbaiare, perché la mancanza di esercizio fisico e di divertimento, soprattutto se il tutor non passa abbastanza tempo con l'animale, inoltre, o se il cane non ha giocattoli o oggetti per intrattenerlo a casa. Questo fa sì che il cane si senta nervoso e stressato, con conseguenti problemi comportamentali come l'eccessivo abbaiare.

Inoltre, spesso si commette l'errore di credere che se l'animale vive in una casa con un grande terreno o giardino, si potrà distrarre da solo e quindi non avrà bisogno di essere portato a spasso, ma nulla è più lontano dalla verità, perché pur avendo spazio, il cane difficilmente ci gironzolerà, perché lo conosce e non gli offre nessun nuovo stimolo.

Qui troverete altri sintomi di un cane annoiato.

Ansia da separazione

Molti cani tendono a piangere una volta che i loro padroni lasciano la casa, perché gli mancano. Questo comportamento è associato all'ansia da separazione, e spesso si verifica nei cani che sono eccessivamente attaccati ai loro padroni, al punto che "non possono vivere senza di loro".

Cioè, si sentono insicuri e stressati quando sono soli, e per questo motivo devono chiamare i loro tutor per far loro compagnia. Questo problema è di solito più evidente quando il cane ha atteggiamenti distruttivi, urina e defeca, e anche quando il tutor se lo trova proprio davanti alla porta quando arriva a casa.

Latrati come segni di insicurezza

Istintivamente, il cane abbaia quando qualcosa o qualcuno si avvicina al suo territorio, per proteggere il suo spazio e avvertire il suo umano che qualcuno sta arrivando. Tuttavia, è compito del tutor aiutare il proprio cane a capire che gli individui sconosciuti (come le persone, gli altri cani che camminano e anche il rumore) non sono una minaccia e quindi devono rimanere calmi.

Per questo motivo, quei cani che sono piuttosto insicuri, hanno più probabilità di allarmarsi quando vedono degli estranei nelle vicinanze (soprattutto se si sentono soli). Anche i cani che si annoiano tendono ad abbaiare più spesso, perché quando sono nervosi e non hanno niente con cui distrarsi, abbaiare alle persone all'esterno è l'unica attività che gli intrattiene.

Latrati compulsivi

Questi tipi di latrati sono particolarmente gravi, perché in questo caso si tratta di un comportamento abituale, caratterizzato da un abbaiare ripetitivo e monotono per un lungo periodo di tempo. Questi, come tutti i tipi di comportamento compulsivo, indicano una grave alterazione del benessere dell'animale.

Non sta bene

Infine, non si può escludere che il cane possa abbaiare a causa di qualche dolore o malattia, che può causare questo comportamento, per esempio una disfunzione cognitiva. Generalmente in questi casi, il comportamento inizia repentinamente. Il veterinario sarà certamente in grado di diagnosticare se questa è la causa.

Potreste anche essere interessati a 10 sintomi di dolore nei cani.

Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare - Perché il cane del vicino abbaia sempre?

Cosa fare se il cane del vicino abbaia in continuazione

Anche se spesso può risultare antipatico, è meglio avvicinarsi al vicino e spiegare la situazione. Molti tutor non sanno che il loro cane abbaia quando escono di casa, o almeno non immaginano che lo facciano sempre. Per questo motivo, è consigliato comunicare questo problema il prima possibile. Allo stesso tempo, cercate di parlare con gli altri vicini che soffrono di questa situazione, in modo che non vi troviate da soli. In questo modo, il vostro vicino di casa vedrà che il problema non è solo vostro, ma che lo soffrono molte persone.

Quando fate questo importante passo, evitate di essere aggressivi a tutti i costi, cioè evitate ogni tipo di minaccia come "dovrò chiamare la polizia", ad esempio, poiché il vostro vicino si metterà sicuramente sulla difensiva e non ci sarà modo di raggiungere un accordo. Provate quindi a spiegargli in modo empatico e gentile che vi dispiace la situazione ma che è insostenibile e che i latrati del cane non vi lasciano riposare e non vi permettono di svolgere tranquillamente la vostra routine.

Se possibile, cercate di scoprire cosa fa abbaiare il cane in modo specifico, perché, come abbiamo detto, ci sono diverse ragioni per cui questo può accadere. In questo modo è possibile dare al proprietario maggiori dettagli in modo che possa risolvere questo problema di comportamento, sia quando passano altri cani o persone, sia quando il tutor esce di casa, ecc. Si può anche provare a registrarlo quando ciò accade per rendere più credibile la vostra versione.

Infine, spiegategli che il cane non è una causa persa, perché a causa della disinformazione molti tutor pensano che certi comportamenti dell'animale non possano essere corretti. Per questo motivo, dovrà individuare la ragione esatta per la quale il suo cane abbaia e, con i giusti consigli di un veterinario o di un addestratore canino, potrà migliorare il benessere dell'animale e quello del vicinato.

Dovrei chiamare la polizia se il cane del vicino non smette di abbaiare?

Purtroppo, ci sono molti umani che non sono abbastanza responsabili da assumersi la grande responsabilità che comporta avere un cane. E quindi, non si occupano dei bisogni fondamentali dei loro animali domestici: fornire loro cibo, sicurezza, affetto, divertimento, esercizio fisico e un'educazione di base. Qualunque sia la situazione per la quale il cane abbaia, non dovremmo arrabbiarci con lui, dobbiamo essere consapevoli che l'animale non lo fa espressamente per infastidirci, ma per necessità.

In ogni caso, come abbiamo detto, sarà compito del suo umano aiutarlo a porre fine a questo comportamento. Tuttavia, se il vostro vicino di casa è testardo e non vi vuole ascoltare, dovrete senza dubbio prendere la decisione di contattare le autorità per denunciare il caso, soprattutto se si osservano segni di abuso o abbandono nel cane, in quanto questa è la vittima principale delle circostanze. Inoltre, avete ovviamente il diritto di stare in casa vostra senza essere disturbati da terzi che vi impediscono di riposare e possono danneggiare la vostra salute a lungo termine. Come ultima risorsa, si potrebbe intraprendere un'azione legale se non ci fosse un'altra soluzione.

Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare - Dovrei chiamare la polizia se il cane del vicino non smette di abbaiare?

Se desideri leggere altri articoli simili a Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Bibliografia
  • Esteban Alonso, A. (2003). Contaminación acústica y salud. Universidad Rey Juan Carlos, Instituto Universitario de Ciencias Ambientales
  • Elgier, Jakovcevic, A., Mustaca, A., Bentosela, M., & Barrera, G. (2009). Problemas de comportamiento en los perros domésticos (canis familiaris): aportes de la psicología del aprendizaje. Revista de Psicología, 18(2), Pág. 123-146. Enlace recuperado el 15/04/2020 en: https://revistapsicologia.uchile.cl/index.php/RDP/article/view/17123

Video relazionati con Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare

Video relazionati con Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Emma
Ciao sono Emma e ho 10 anni da quando vi ho scoperto mi sono innamorata del lavoro che fate.
Questo articolo è bellissimo complimenti,
Emma
Tamara Rigotti (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Emma,

ti ringraziamo molto per il tuo complimento, continua a seguirci per scoprire nuove curiosità sul mondo animale :)

Un saluto, da AnimalPedia!
Emma
Grazie e sappiate che continueró ä seguirvi
Emma

Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare
1 di 3
Il cane del vicino abbaia: cosa fare e chi chiamare

Torna su