Condividi

Il Dobermann è un cane pericoloso?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 30 gennaio 2018
Il Dobermann è un cane pericoloso?

Vedi schede di Cani

Sin da quando è stato riconosciuto come razza ufficiale, verso la fine del XIX secolo, il Dobermann è sempre stato circondato da credenze erronee: sono pericolosi, non hanno un temperamento stabile, impazziscono, il cervello gli cresce a dismisura, hanno istinti assassini... Purtroppo molte di esse persistono nell'immaginario comune della società, per cui molti cani appartenenti a questa razza vengono abbandonati ed è molto difficile che vengano adottati in canili o rifugi.

Ma davvero il Dobermann è un cane pericoloso? Perché è considerato una razza pericolosa dalla maggior parte delle persone anche se non ha mai avuto un contatto diretto con questo cane? In questo nuovo articolo di AnimalPedia ti invitiamo a conoscere meglio questa razza, spiegandoti l'origine dei vari falsi miti e come è invece in realtà.

Potrebbe interessarti anche: Il Cane Corso è aggressivo?

Carattere del Dobermann e origini della razza

Ripassando la storia del Dobermann, possiamo ricordare che si tratta di una razza creata a partire da incroci con altre razze, tra cui il Rottweiler, il Weimaraner e il Manchester Terrier. L'obiettivo dell'esattore delle tasse che creò la razza, Karl Friedrich Louis Dobermann, era ottenere una razza adatta a fare da guardia e a proteggere la famiglia.

Il Dobermann nacque così, come cane forte, atletico, sempre all'erta, molto ubbidiente e in grado di imparare rapidamente. Non a caso si trova tra i 5 cani più intelligenti del mondo stando alla classifica di Stanley Coren. Se ricevono la stimolazione corretta, imparano in fretta e soprattutto hanno un'ottima memoria.

Anche se ha una cattiva fama, tanto che sono molte le persone che si chiedono "il Dobermann è un cane pericoloso?", si tratta di un cane fedele al padrone, dal carattere equilibrato, attivo e molto sensibile. Chi convive con un Dobermann sa che si tratta di un cane in grado di dimostrare tantissimo affetto e che ama le coccole dei padroni.

Sono molto amichevoli e aperti con cani e persone che conosce, compresi i bambini piccoli. Tuttavia possono essere riservati e chiusi nei confronti degli sconosciuti. Ciò dipende dalla genetica: bisogna ricordare che la razza venne creata a partire da individui con determinate qualità specifiche, tra cui la guardia e la difesa. Per questo motivo, i Dobermann devono essere correttamente socializzati sin da cuccioli.

Si tratta di cani molto energici, per cui bisogna prestare attenzione ad aspetti quali attività fisica e stimolazione mentale per evitare problemi comportamentali legati a stress o noia.

Il Dobermann è un cane pericoloso? - Carattere del Dobermann e origini della razza

I Dobermann impazziscono?

Oltre a "il Dobermann è un cane pericoloso?", un'altra domanda frequente riguardante questa razza di origine tedesca è "i Dobermann impazziscono?". Probabilmente si tratta del secondo falso mito più diffuso sul Dobermann. Nessun cane, di razza o incrocio che sia, impazzisce, anche se ci sono alcuni disordini neurologici e patologie che possono influire su comportamento e capacità cognitiva.

Ci sono molte credenze che circondano il Dobermann, di seguito te ne elenchiamo alcune:

  • In passato, si diceva che il cervello del Dobermann cresceva troppo velocemente e senza sosta nel corso di tutta la vita del cane, mentre il cranio smetteva di crescere una volta raggiunta l'età adulta. A causa di questo fenomeno, dato che il cervello "spingeva" contro il cranio, si credeva che il cane impazzisse.
  • Secondo un'altra credenza, le ossa del cranio dei Dobermann adulti si ingrossavano e, di conseguenza, il cervello subiva una pressione anormale, per cui il cane impazziva.
  • Stano a un'altra leggenda metropolitana, invece, a partire dai 2 anni il Dobermann perderebbe la capacità olfattiva, per cui tenderebbe ad attaccare i padroni perché non li riconosce.

Per fortuna, il progresso dell'etologia e della medicina veterinaria ha confermato il contrario di quanto descritto, assicurando che si tratta di falsi miti ai quali non dare credito.

Il Dobermann è un cane pericoloso sì o no?

Il comportamento del Dobermann adulto dipende dall'educazione ricevuta e dalle esperienze vissute, anche se la genetica ha un ruolo importante. Lo stesso discorso vale per qualsiasi altro cane, ma nel caso del Dobermann il quadro diventa più pericoloso a causa delle sue caratteristiche fisiche.

Il fisico condiziona o può influire sul carattere del cane? La risposta è no. Il Dobermann è un cane che, dopo esser stato educato e socializzato correttamente può interagire in maniera tranquilla e positiva con altri cani, persone e bambini. Il Dobermann non è un cane pericoloso né aggressivo per natura. Tutto dipende da come e per quali fini lo si educa.

Tuttavia, in alcuni paesi il Dobermann è considerato un cane potenzialmente pericoloso, per cui informati a dovere prima di portarlo in viaggio con te.

Il Dobermann è un cane pericoloso? - Il Dobermann è un cane pericoloso sì o no?

Dobermann aggressivo: cosa fare?

Purtroppo molti padroni non prestano la dovuta attenzione ad aspetti quali la socializzazione e l'addestramento del cane perché si tende a pensare che il proprio cane sia buono e tranquillo, mentre i cani degli altri sono aggressivi. Tuttavia bisogna ricordare che qualsiasi cane, indipendentemente dalla morfologia, razza, sesso, colore, dimensioni ed età può sviluppare comportamenti aggressivi per motivi diversi, sia nei confronti delle persone che nei confronti degli animali.

L'aggressività nei cani può essere associata a diverse cause e richiede molta attenzione da parte dei padroni. Di fronte a eventuali comportamenti anomali, sarà opportuno consultare un etologo, ovvero uno specialista in comportamento animale, che ti aiuterà a capire se derivi da cause organiche (soffre di qualche dolore, malattia, ha uno sbalzo ormonale, ecc.) ed elaborerà una diagnosi per iniziare a modificare il comportamento.

Ricorda che l'educazione del cane è un processo continuo, che inizia dalla nascita dell'animale e continua fino alla vecchiaia e ci vogliono impegno e pazienza. Inoltre bisogna capire che la violenza fisica o psicologica così come gli ambienti violenti e negativi influiscono negativamente sulle varie specie e possono favorire la comparsa dell'aggressività. Quando addestri il tuo amico a quattro zampe, quindi, ricorda di usare il rinforzo positivo per stimolarlo mentalmente ed educarlo allo stesso tempo.

Il Dobermann è un cane pericoloso? - Dobermann aggressivo: cosa fare?

Se desideri leggere altri articoli simili a Il Dobermann è un cane pericoloso?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Consigli
  • Far socializzare il Dobermann sin da cucciolo.
  • Il Dobermann deve fare esercizio tutti i giorni per consumare energia e mantenersi in salute.
  • Il comportamento del Dobermann dipende dall'educazione ricevuta, come avviene per qualsiasi altro cane.

Scrivi un commento su Il Dobermann è un cane pericoloso?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Il Dobermann è un cane pericoloso?
1 di 4
Il Dobermann è un cane pericoloso?

Torna su