Condividi

Il gatto perde pelo a chiazze: perché?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 18 aprile 2018
Il gatto perde pelo a chiazze: perché?

Vedi schede di Gatti

Se il gatto ha un problema alla pelle, per fortuna è relativamente facile accorgersene perché quasi sempre si possono osservare ferite, forfora o chiazze senza pelo a occhio nudo. Proprio quest'ultimo problema sarà l'argomento di questo articolo di AnimalPedia, perché significa che c'è qualcosa che non va ed è fondamentale portarlo dal veterinario. Continua a leggere per sapere quali sono le possibili risposte alla domanda: "il gatto perde pelo a chiazze: perché?" e cosa fare in ciascuna situazione.

Potrebbe interessarti anche: Perdita di pelo nel cane: Cause e trattamento

Perché il gatto perde pelo a chiazze?

La prima cosa da tenere in considerazione prima di spiegare perché sul manto del gatto ci sono chiazze senza pelo è osservare dove manca il pelo. Infatti può trattarsi di alopecia generale, ovvero ha diverse parti senza pelo soprattutto sulla pancia e sulla schiena, oppure specifica, per cui ha chiazze più piccole e concentrate solo in un zone ridotte.

Il tuo micio si lecca molto? Quando un gatto si lecca in continuazione, soprattutto se usa la lingua per grattarsi, rischia di spezzare i peli, facendoli cadere, e allo stesso tempo procurarsi ferite dato che la lingua dei gatti è ruvida. In altri casi il pelo cade da sé e non è colpa del gatto. Osservare il proprio amico a 4 zampe è fondamentale per giungere a una conclusione e determinare la causa del problema, formulando una diagnosi esatta.

Chiazze senza pelo nel gatto: è tigna?

Se il gatto ha chiazze senza pelo a forma rotonda concentrate soprattutto sulla testa oppure perde pelo dietro le orecchie, probabilmente ci troviamo di fronte a un disturbo piuttosto comune causato da funghi e conosciuto come tigna. La tigna è una malattia piuttosto frequente nei gatti, soprattutto in quelli più piccoli o che vivono un grande stress, come per esempio un trasloco, una malattia, o l'assenza di una persona o un animale caro.

Una delle cause che predispone maggiormente il micio al problema sono delle condizioni igieniche inadeguate. La tigna è una malattia autolimitante, per cui il sistema immunitario del gatto può riuscire a riportare la situazione alla normalità senza bisogno di medicine, ma solo rinforzando le difese. Per questo motivo, se la causa è lo stress, è importante cercare di ridurlo al massimo e rivedere la dieta del micio, eventualmente passando a una di qualità superiore.

In ogni caso, il veterinario può decidere di ricorrere a un antifungino (terapia che dura minimo 4 settimane) nei seguenti casi:

  • se il gatto che perde pelo a chiazze è cucciolo;
  • se le chiazze senza pelo sono grandi e si tratta di alopecia generale;
  • se oltre alle chiazze senza pelo il gatto ha altre malattie.

Inoltre è importante risaltare che la tigna è una malattia zoonotica contagiosa, dunque può colpire anche noi esseri umani. Per questo motivo si consiglia di fare attenzione soprattutto se in casa ci sono bambini, persone anziane o pazienti immunodepressi. Bisognerà mantenere un'igiene adeguata, disinfettando e passando l'aspirapolvere spesso dove riposa il gatto o semplicemente dove passa più tempo.

La diagnosi viene effettuata dal veterinario passando la lampada di Wood sul gatto: le aree illuminate indicheranno la presenza di funghi, osservabili anche al microscopio.

Il gatto perde pelo a chiazze: perché? - Chiazze senza pelo nel gatto: è tigna?
Immagine: www.vetbabble.com

Il gatto perde pelo a chiazze: allergia

Può succedere che un gatto soffra di qualche allergia e per questo ha chiazze senza pelo. Le allergie più comuni nei gatti sono quelle al polline, ad alcune proteine o materiali o anche alla salica delle pulci. In quest'ultimo caso una sola puntura è capace di scatenare la reazione allergica, per cui se sai che il tuo micio soffre di questo problema, assicurati di fargli fare i trattamenti antiparassitari con regolarità, anche se sta solo dentro casa.

Sarà il veterinario a guidarti in questo aspetto, tenendo conto delle condizioni di salute del gatto. L'allergia alle pulci nel gatto causa prurito, quindi l'animale si leccherà e si gratterà e se lo fa molto forte finirà per perdere il pelo nelle zone in cui insiste a grattarsi, tanto da ferirsi. Più si tarda a portarlo dal veterinario più peggiora la situazione.

Se un gatto soffre di quest'allergia, perderà pelo soprattutto intorno alla base della coda (zona lombo sacrale), ma l'alopecia può estendersi anche all'addome, ai fianchi e al collo. Per la terapia possono essere necessari farmaci, sia per alleviare il prurito che per evitare infezioni secondarie e, soprattutto, è importante la prevenzione rispettando il calendario dei trattamenti antiparassitari.

Alopecia nel gatto: altre cause

Il gatto perde pelo a chiazze: perché? Oltre alle cause già viste, un altro dei fattori determinanti è lo stress. L'assenza di pelo, infatti, può essere psicologica, ma prima di tutto è importante scartare le cause fisiche. Lo stress può portare il micio a leccarsi eccessivamente tanto da perdere pelo nelle zone in cui insiste particolarmente. Inoltre, se soffre di stress, si abbassano le difese, aspetto che può intaccare la qualità del pelo nonché la fase della muta. È necessario capire la causa dello stress nel micio e se possibile rimuovere, o almeno ridurre, l'influenza dello stimolo negativo nella sua vita.

Nei casi più gravi, puoi contattare un etologo (esperto in comportamento animale) o un veterinario specializzato in psicologia o comportamento felino. Quando lo stress ha conseguenze sul pelo, siamo di fronte al fenomeno conosciuto come telogen effluvium, per il quale il gatto perde pelo su pancia, petto e fianchi. Siamo di fronte a un disturbo della muta, non a una conseguenza del leccarsi troppo.

Il ciclo di crescita del pelo si divide in 3 fasi che si succedono una dopo l'altra, rinnovando continuamente il pelo. Lo stress può interrompere questo ciclo, lasciandolo alla fase telogen, ovvero quando il pelo non cresce. Quando lo stress si riduce, il pelo nuovo prende il pesto di quello vecchio, in fase telogen, per cui si ha una muta brusca di tutto il pelo. Non c'è bisogno di nessuna terapia, il pelo ricresce, ma come abbiamo già detto bisogna evitare le cause dello stress nel gatto.

L'alopecia nel gatto, soprattutto sui fianchi e particolarmente diffusa, è sintomo di malattie endocrine come la sindrome di Cushing che presenta, tra gli altri sintomi, pelle fragile poliuria (il gatto fa molta pipì) e polidipsia (il gatto beve molto). In questi casi è importante curare la causa primaria della mancanza di pelo, che può essere facilmente diagnosticata mediante le analisi del sangue.

Il gatto perde pelo a chiazze: perché? - Alopecia nel gatto: altre cause

Come prevenire la perdita del pelo nel gatto?

Ora che abbiamo visto i principali motivi per i quali un gatto perde pelo a chiazze, vogliamo indicarti una serie di misure per prevenire il problema. Ecco quali sono

  • Igiene e spazzolate: la cura del pelo deve far parte della routine quotidiana del micio.
  • Trattamenti antiparassitari: bisogna rispettare la frequenza sia di quelli interni che di quelli esterni per tutti gli animali presenti in casa.
  • Evitare contagi: se al gatto mancano chiazze di pelo a causa delle pulci o della tigna, presta particolare attenzione soprattutto nel secondo casa perché i funghi responsabili della tigna sono molto contagiosi. L'allergia alle pulci non è contagiosa, ma i parassiti sì!
  • Alimentazione: dagli sempre cibo di qualità adatto alle sue esigenze, facendo attenzione all'apporto di proteine, minerali, vitamine e acidi grassi, perché influiscono sulla qualità e sulla crescita del pelo.
  • Stress: è uno dei fattori che aiuta a capire perché il gatto ha zone senza pelo, per cui dagli le attenzioni di cui ha bisogno, arricchisci l'ambiente in cui vive e aiutalo ad abituarsi piano piano ai cambiamenti nella sua vita.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il gatto perde pelo a chiazze: perché?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi della pelle.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Giancarlo
Ho un gatto nero maschio di un anno e perde pelo a chiazze sulla nuca vi è qualche medicinale da darle, ha moltissimo appetito e è molto vivace
cordiali saluti giancarlo

Il gatto perde pelo a chiazze: perché?
Immagine: www.vetbabble.com
1 di 3
Il gatto perde pelo a chiazze: perché?

Torna su