menu
Condividi

Il ragno è un insetto?

 
Di Giovanni Rizzo. 11 aprile 2021
Il ragno è un insetto?

Vedi schede di Ragni

Gli artropodi corrispondono al fila più numeroso del regno animale, per cui la maggior parte delle specie sul pianeta sono invertebrati. All'interno di questo gruppo troviamo il sub-fila dei chelicerata, in cui le loro prime due appendici si sono modificate per formare una struttura conosciuta come cheliceri, cioè delle parti dell'apparato boccale. Inoltre presentano dei pedipalpi, che sono quattro paia di zampe e non hanno invece antenne. I chelicerati sono formati da tre classi, di cui una di esse sono gli aracnidi, che a loro volta si suddividono in vari ordini, essendo le Aranea uno di essi. Secondo il catalogo mondiale dei ragni essi sono composti da 128 famiglie e da 49,234 specie.

I ragni sono quindi un gruppo animale considerevolmente numeroso. Si stima che in un acro di terreno si possano trovare circa 1000 individui. Inoltre per risolvere il dubbio iniziale "i ragni sono insetti?": la risposta è no. Una macrodifferenza sta nel numero di zampe. Gli insetti ne hanno tre paia e gli aracnidi 4.

Potrebbe interessarti anche: I 20 insetti più velenosi del mondo

Caratteristiche generali dei ragni

I ragni non sono insetti ma aracnidi, andiamo a vederne le caratteristiche peculiari.

Parti del ragno

Il corpo del ragno è compatto e non si evidenzia in maniera chiara la testa, come succede in altri gruppi. Viceversa il corpo del ragno è suddiviso in due parti, tagmi o regioni: quella anteriore si denomina prosoma e quella posteriore opistosoma o addome. I tagmi si trovano uniti grazie ad una struttura conosciuta come pedicelo, che permette la flessibilità ai ragni, in modo che possono muovere l'addome in varie direzioni.

  • Prosoma o cefalotorace: nel prosoma si trovano le sei paia appendici che posseggono questi animali. I primi sono i cheliceri, provvisti di unghie alle estremità, che sono dotati di condotti con ghiandole velenose in quasi tutte le specie. Successivamente troviamo i pedipalpi, che sono appendici sensoriali e prensili, simili a delle zampe, che però non hanno una funzione locomotrice perché non arrivano al terreno; la loro funzione è quella di masticare, e, in alcune specie di maschi servono anche nel corteggiamento e come organo copulatore. Infine si inseriscono le quattro paia di zampe vere e proprie, che servono al movimento. Sono delle appendici articolate, suddivise in 7 parti. Nel prosoma si trovano anche gli occhi, che sono poco sviluppati in questo gruppo animale, e prendono il nome di ocelli, cioè occhi primitivi, con piccole strutture fotoricettive.
  • Opistosoma: questa parte è di fatto l'addome, dove si trovano le ghiandole digestive, l'apparato secretore, le ghiandole per la produzione della seta, i polmoni a libro e l'apparato riproduttivo, tra le altre cose.

Alimentazione

I ragni sono predatori carnivori, che cacciano direttamente le loro prede, e lo fanno rincorrendole oppure approntando le loro famigerate trappole a ragnatela. Una volta catturato l'animale, gli inoculano il loro veleno, che ha un effetto paralizzante. Poi iniettano nella vittima degli enzimi che provocano una digestione esterna della preda, per poi procedere a succhiare la sostanza vischiosa o brodaglia che è rimasta dell'animale catturato.

Dimensioni

I ragni, essendo un gruppo tanto numeroso ed eterogeneo, possono variare molto in dimensioni, per cui ve ne sono di molto piccoli, fino ad altri che possono raggiungere i 30 cm di lunghezza.

Veleno

Ad eccezione della familia Uloboridae, tutti gli altri ragni sono in grado di emettere veleno. Tuttavia, vista la grande varietà di specie, solo alcune sono veramente pericolose per l'uomo e possono colpire con del veleno potente, che può anche portare alla morte. In particolare i ragni del genere Atrax e Hadronyche sono i più velenosi per l'uomo. Se volete approfondire in questo articolo di AnimalPedia parleremo dei ragni velenosi.

Il ragno è un insetto? - Caratteristiche generali dei ragni

Che animale è il ragno

Come si è detto i ragni sono artropodi che si ubicano nel subfila dei Chelicherati, e nella classe degli aracnidi, e nell'ordine Araneae, ordine cui fanno parte più di 100 famiglie e quasi 4000 sotto-generi. Quindi i ragni non sono insetti, poiché questi ultimi tassonomicamente si trovano invece nel subfila Uniramia e nella classe degli insetti appunto. Sono per cui imparentati alla lontana, l'unico aspetto comune che hanno ragni ed insetti è di appartenere allo stesso fila: Arthropoda.

Come anche gli insetti, i ragni sono numerosi e diffusi in tutti i continenti, ad eccezione dell'Antartide. Sono presenti in una grande varietà di ecosistemi, comprese alcune specie che vivono in acqua, grazie alla creazione di nidi con sacche d'aria. Si possono trovare anche nei climi secchi o umidi, e la loro distribuzione va dal livello del mare fino ad altezze considerevoli.

Tuttavia i ragni e gli insetti hanno una stretta relazione trofica, infatti gli insetti rappresentano il principale alimento per i ragni. Quindi i ragni sono dei controllori biologici degli insetti e sono indispensabili per mantenere stabile la loro popolazione. Gli insetti infatti hanno delle strategie riproduttive molto efficaci, e ve ne sono milioni in tutti il mondo. Quindi la maggior parte dei ragni che sono inoffensivi per gli esseri umani hanno invece una importante funzione di controllo della presenza di insetti nelle zone urbane e anche dentro alle nostre case.

Se siete interessati a conoscere il tipo di riproduzione dei ragni seguite il nostro articolo.

Esempi di alcune specie di ragni

Elenco di alcune specie di ragni:

  • Tarantola Golia (Theraphosa blondi).
  • Ragno cacciatore gigante (Heteropoda máxima).
  • Tarantola dalle ginocchia rosse (Brachypelma smithi).
  • Ragno pescatore (Dolomedes fimbriatus).
  • Ragno saltatore (Phidippus audax).
  • Ragno imbuto (Hadronyche modesta).
  • Ragno di Sidney o ragno dei cunicoli (Atrax robustus).
  • Tarantola blu cobalto (Birupes simoroxigorum).
  • Ragno dalle zampe lunghe (Pholcus phalangioides).
  • Steatoda o Ragno del armadio (Steatoda grossa).
  • Vedova nera del sud (Latrodectus mactans).
  • Ragno granchio (Misumena vatia).
  • Ragno vespa o ragno tigre (Argiope bruennichi).
  • Ragno toro (Macrothele calpeiana).
  • Ragno violino (Loxosceles Laeta).

Per molto tempo attorno ai ragni c'è sempre stato molto timore immotivato. Questi aracnidi infatti hanno un comportamento schivo e timido, quando attaccano l'uomo lo fanno solo perché si sentono minacciati o per proteggere la prole. Gli incidenti con questi animali non sono solitamente fatali, ma alcune specie che abbiamo menzionato sono in grado di inoculare veleno mortale per gli esseri umani. Va anche precisato, che, viceversa, i ragni sono vittima dell'impatto antropico, cioè degli esseri umani sulla loro vita. Molti ragni infatti sono vittima di insetticidi usati su grande scala che finiscono per comprometterne considerevolmente la popolazione.

Inoltre si è venuto sviluppando un commercio illegale di alcune specie di ragno, come quello delle tarantole, che hanno caratteristiche vistose a attrattive, e vengono allevate come animali da compagnia. Si tratta di un errore perché sono creature che debbono stare libere e non confinate in una teca. La bellezza e la particolarità di tante specie animali deve essere contemplata e rispettata nel suo habitat naturale, e mai maltrattata o danneggiata.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il ragno è un insetto?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Equipo editorial. (2021). Catálogo Mundial de Arañas. WSC. Disponible en: https://wsc.nmbe.ch/
  • Grismado, Cristian & Ramírez, Martín & Izquierdo, Matias (2014). Araneae: Taxonomía, diversidad y clave de identificación de familias. INSUE-UNT/UADER, Argentina. Disponible en: https://www.researchgate.net/publication/273741792_Araneae_Taxonomia_diversidad_y_clave_de_identificacion_de_familias/citation/download
  • Hickman, C., Roberts, L., Parson A. (2000). Principios integrales de zoología. McGraw Hill Interamericana: España.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Il ragno è un insetto?
1 di 2
Il ragno è un insetto?

Torna su